“ALL BLACKS”: E’ CACCIA AL TAGLIANDO

Attesi, all’Olimpico di Roma, i Campioni del Mondo in carica. La sfida contro la Nuova Zelanda, si gioca il 12 novembre

Stadio_Olimpico.jpg

Cresce l’attesa nella capitale italiana, per il match di rugby dell’anno e inizia a salire la febbre della caccia al tagliando. Dopo il “No” definitivo di Milan e Inter, timorosi dell’integrità del manto erboso del “Meazza”, la Federugby italiana ha già iniziato i preparativi per ospitare all’Olimpico di Roma, il 12 novembre, la Nuova Zelanda. La curiosità sul veto delle squadre meneghine, entrambe responsabili della manutenzione dello Stadio milanese, sta nel fatto di non aver tenuto conto del parere di un esperto agronomo che nelle settimane scorse ha girato alcuni impianti sportivi inglesi, spiegando, in una relazione, che: “Mischie e cambi di passo non mettono a rischio il prato”. La speranza dei vertici federali era di bissare il successo di pubblico del 2009: per l’occasione, sempre contro “i tutti neri”, “San Siro” registrò il tutto esaurito (80mila spettatori). Alla fine non restava che scegliere una struttura, già collaudata per il rugby, che durante l’anno mette in campo le partite del Torneo Sei Nazioni.

cms_4505/Alfredo_Gavazzi.jpeg

"Epperò ci è dispiaciuto - ha detto il presidente della Fir, Alfredo Gavazzi - dover rinunciare anche perché San Siro rientra nel progetto per la candidatura dell’Italia per i mondiali del 2023. Così Roma avrà di nuovo modo di confermare l’efficienza e l’entusiasmo che ogni volta riserva alla nazionale". L’ultima apparizione in Italia dei Campioni del Mondo in carica risale al 2012. In quella partita, terminata con il risultato di 10-42 per gli ospiti, gli azzurri riuscirono, per una mezzora, a giocare un buon rugby.

cms_4505/conor-oshea.jpg

La sfida contro gli “All Blacks” del prossimo 12 novembre, è sicuramente “proibitiva”, ma può rappresentare un vero banco di prova, dopo i match oltre oceano di giugno scorso contro Argentina (30-24), Stati Uniti(20-24) e Canada (18-20), per testare veramente la nuova nazionale a guida irlandese (N.d.R. Connor O’Shea è il nuovo allenatore della nazionale italiana, dopo il francese Jaques Brunel). Le altre partite dei Cariparma Test Match vedranno gli azzurri scendere in campo il 19 novembre a Firenze contro il Sud Africa e il 29 novembre a Padova contro Tonga. Per quanti non riusciranno ad accaparrarsi un biglietto, diretta TV DMAX canale 52.

cms_4505/Fase_di_un_match.jpg

Ecco i dettagli sui biglietti per la sfida:

Intero/Azzurro XV/Ridotto U16/Over 65
Tribuna Monte Mario TOP – 120€/102€/96€
Tribuna Monte Mario – 90€/77€/72€
Tribuna Tevere TOP – 85€/72€/68€
Tribuna Tevere – 70€/60€/56€
Distinti – 40€/34€/32€
Curve – 30€/25€/24€

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su