“Ad Ogni Costo”

Il capolavoro di Emiliano Reali

ad_ogni_costo_di_Emiliano_Reali.jpg

“Ad ogni costo” (Meridiano Zero, 2017) è l’ultimo romanzo di Emiliano Reali. Questa opera completa la trilogia di Bambi che aveva avuto inizio nel 2009 col romanzo “Se Bambi fosse trans?” (Azimut, 2009 e Meridiano Zero, 2015), proseguendo poi con “Maschio o Femmina?” (Meridiano Zero, 2015). La prima trilogia che parla apertamente di tematiche transessuali edita in Italia, un progetto coraggioso che, grazie al riscontro del pubblico e della critica, è giunto alla sua realizzazione.

cms_7633/Cover_Ad_ogni_costo.jpgUn’opera che ci consente di indagare nelle vite che dal lontano duemilanove abbiamo imparato ad amare, con le quali ci siamo trovati in disaccordo talune volte, ma delle quali era impossibile non scorgere proprio nella loro fallibilità/mutevolezza l’umanità che caratterizza ognuno di noi. In questo terzo volume rincontriamo Marco che si era allontanato facendo sentire la sua mancanza in “Maschio o Femmina?”, conosciamo meglio tutti coloro che avevano animato in modo bizzarro, trasgressivo e intenso la saga della cerbiatta più famosa d’Italia, oltre che incontrare nuovi protagonisti. Quindi se da un lato troviamo una Luana che finalmente riesce a guardare Bambi senza aver di fronte agli occhi la desolazione che ha causato nella sua vita, dall’altro ci immergiamo nel riscatto di Lamù che lava via un passato pesante, che rimarrà presente, ma non sarà più costrizione limitativa per il futuro.

cms_7633/Emiliano_Reali.jpgTra le pagine Reali, con uno stile più maturo rispetto ai precedenti volumi, in modo emotivo e profondo, ci accompagna per mano tra la brutalità della vita fino a risalire su vette dalle quali è possibile scorgere l’amore, disegnando pennellate di emozioni che nella loro autenticità narrano di ognuno di noi. Valicando i confini dell’orientamento sessuale, dell’identità di genere, mostrandoci come la famiglia debba essere esclusivamente luogo di accoglienza e cura, e non un freddo stereotipo al quale istituzioni obsolete si aggrappano per frenare l’inevitabile processo di inclusione, “Ad ogni costo” apre una finestra nel nostro animo dove accogliere la possibilità del cambiamento.

cms_7633/Giulia_Ciarapica.jpgCome dice Giulia Ciarapica nella prefazione “Bambi è l’incarnazione di tante cose, del coraggio, della volontà di cambiare, di trasformarsi per migliorare, perché in questo caso il cambiamento coincide con il ritrovamento di sé e della propria essenza, ed è proprio per questo che Bambi diventa il simbolo dell’Amore. Quello con la A maiuscola ma non quello delle principesse, perché per Bambi non inizia e non finisce nessuna favola, anzi, lei non aspetta altro che di potersi immergere nella realtà a testa alta, portandosi dietro e addosso tutti i segni della battaglia, di una guerra che ha vinto senza giungere a compromessi”.

E proprio mentre ci si chiede cosa sia la normalità, nell’attimo in cui qualsiasi definizione risulta inappropriata, ecco una sorpresa che può stravolgere tutto, proprio dalla famiglia tradizionale l’odio si scaglia. Ma sono certo che Bambi e i suoi amici difenderanno ciò che nella vita hanno conquistato con lacrime e sudore, perché una volta che riscopriamo la nostra essenza siamo invulnerabili al cospetto dell’ignoranza.

Attilio miani

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su