“BGeek”, il festival dell’immaginazione

Alla Fiera del Levante l’1 e il 2 giugno

1557806201BGeek_il_festival_dell_immaginazione_.jpg

Anche dopo la recente chiusura della kermesse cinematografica del Bifest, tenutasi a Bari per la sua 10°edizione, la città prosegue nel suo fermento ad accogliere stimoli positivi e proposte innovative, come quelle presentate in occasione dell’ormai prossima apertura dell’attesissimo Bgeek, il festival internazionale dedicato ai fumetti, ai videogiochi, alle serie tv, al cosplaying, al mondo degli YouTuber e a tutte quelle branchie che compongono la cosiddetta cultura pop. L’evento si terrà l’1 e il 2 giugno presso il nuovo padiglione del quartiere fieristico della Fiera del Levante, con un programma ricco di workshop, masterclass, proiezioni, performance dal vivo, esposizioni e premiazioni, con la tendenza ad abbattere il muro divisorio tra quella che era considerata la cultura alta e al contrario la cosiddetta cultura bassa. Così come infatti è necessario escogitare formule che rendano fruibile ad un pubblico più numeroso la “cultura alta”, intesa come le forme culturali riconosciute, così allo stesso tempo è necessario superare l’atteggiamento pregiudizievole nei confronti di queste nuove frontiere culturali, che, ci piaccia o no, sono ciò che stiamo vivendo e costruendo oggi, ed sono ciò per cui ci si ricorderà della nostra epoca nel futuro. Questo festival svolge quindi una funzione di primo ruolo sotto questo aspetto, portando all’attenzione del pubblico nuove formule comunicative, tra cui la crossmedialità e la narrazione, che sono elementi chiave fondamentali del mondo contemporaneo.

cms_12806/2v.jpg«Quello che vent’anni fa era un fenomeno di nicchia è oggi diventata una passione che ha contagiato milioni di spettatori, lettori e giocatori. Questo avviene perché il mondo di media ed entertainment ampliano sempre di più i confini della nostra immaginazione, comunicando con il pubblico di oggi e di domani», afferma infatti il direttore artistico Leonardo Rizzi sulla base di un evidente trend positivo nella partecipazione al festival, che denota una crescita importante dai 4000 partecipanti della prima edizione nel 2012 alle 20.000 presenze della scorsa edizione. Titolo di quest’anno « Il festival dell’immaginazione », riferimento alla mostra : « Oltre il portale dell’immaginazione », realizzata dal Bgeek in onore dell’illustre ospite Dave Mckean, illustratore, fumettista e cineasta, tra i più visionari degli ultimi 30 anni. Tra i numerosi ospiti spiccano : per la sezione dedicata al cinema e alle serie tv, Alessandro Rak, vincitore di due David di Donatello, di un Ciak d’oro e di un Nastro d’argento per il suo « Gatta cenerentola » ; nella sezione fumetto italiano Alessandro Bilotta e Carmine Di Giandomenico, e ancora Francesco Artibani, sceneggiatore di fumetti e cartoni animati, che dal 1992 scrive le avventure di “Lupo Alberto” ; il disegnatore, scrittore e illustratore Emiliano Mammucari, Alessio Avallone e Barbara Baldi. Novità di quest’anno il Premio Barone di Münchhausen per i paladini dell’immaginazione, che selezionerà i vincitori e porterà avanti iniziative per far crescere i giovani autori nel campo delle arti.

Federica Scippa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su