“Entrare” nei libri: oggi si può

L’innovativa biblioteca di Karabuk

Entrare_nei_libri_oggi_si_puo.jpg

Immaginate di voler letteralmente “entrare” nei libri. Le leggi della fisica ce lo impedirebbero, certo, ma c’è un posto che può offrirvi la dolce illusione di poterlo fare. Si tratta dell’innovativa biblioteca di Karabuk, nel sud della Turchia, a pochi chilometri dal Mar Nero.

Costruita all’interno dell’università, la struttura vanta una raccolta di 60.000 libri cartacei e 6 milioni di pubblicazioni digitali. La sua caratteristica peculiare è rappresentata dalle sue alte colonne a forma di dorso di libro, che la rendono suggestiva e accogliente per i lettori di tutti i generi.

cms_8935/2.jpg

La biblioteca è stata inaugurata dieci mesi fa, in collaborazione con la fondazione di Kamil Gulec. E’ aperta a turisti e lettori 24 ore su 24, anche nei giorni festivi. Nel primo anno di apertura, ha già visto un afflusso di mezzo milione di persone e di 50 scuole.

Qui siamo dotati della tecnologia più moderna. Gli studenti dell’università possono prendere un libro in prestito a un chiosco interno equipaggiato con un sistema di self-check, e richiedere volumi che sono pubblicati in tutta la Turchia. Se poi, per caso, quell’opera non si dovesse trovare nelle altre 192 biblioteche del Paese, la ordiniamo e può arrivare nel giro di tre giorni” sostiene il responsabile della biblioteca Ozcan Buyukgenc.

Anche all’interno l’edificio, dal design innovativo, è dotato di tutti i comfort per mettere a proprio agio i lettori, con sezioni dedicate. Non c’è un libro che non si possa a trovare, anche grazie agli archivi digitali. Tutti gli studenti sono molto soddisfatti di questo edificio magico, in cui si respira cultura in ogni angolo.

cms_8935/3.jpg

La biblioteca di Karabuk ricorda molto quella di Kansas City, il cui edificio è formato tanti blocchi a forma di dorso di libro. Fondata nel 1873, quest’ultima presenta anche spazi dedicati ai bambini, affinché possano avvicinarsi sempre di più alla lettura.

Luoghi come queste fantastiche biblioteche nascono con lo scopo di avvicinare le persone, partendo dai più piccoli, alla letteratura sia classica che contemporanea, in un alone di magia che unisce passato e presente. La riscoperta della lettura in tutte le sue forme diventa veicolo fondamentale per riformare e innovare la società di oggi, con un nuovo punto di vista. Da semplice mezzo di comunicazione, il sapere diventa così una sorta di spirito collettivo, che unisce tutti in vista di un futuro migliore. Come ricorda una famosa citazione di Lao Tzu, tuttavia, “la conoscenza è un tesoro, ma la pratica è la sua chiave”. Affinché la pratica si renda concreta, il sapere deve essere accessibile a tutti, con continue iniziative che lo rendano chiave universale della vita.

Francesco Ambrosio

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App