“Sentirsi belle in carrozzina si può”

La nuova vita di Samanta Bullock

La_nuova_vita_di_Samanta_Bullock.jpg

Il coraggio di non arrendersi mai anche se la vita ti stravolge il futuro. Samanta Bullock (40 anni), nata nel sud del Brasile, era una promettente modella e una discreta tennista prima del tragico incidente.

All’età di 14 anni, la sua vita è cambiata a causa di una fatalità. Stavo giocando con la pistola di mio padre, quando è partito un colpo”.

cms_12522/2.jpg

Dopo questo tragico evento ha deciso di non abbattersi, focalizzandosi su quello che avrebbe potuto fare. Samanta non si dà per vinta continuando a giocare a tennis, rappresentando il Brasile nel mondo collezionando anche due medaglie d’argento nel 2007 ai Para Pan Am Games. Nel 2012, infine, ha preso parte alla cerimonia di apertura dei Paralimpic Games.

Questo è solo un aspetto della nuova vita della Bullock. La sua rinascita passa anche per la moda, un mondo complesso da cui sembrava essere estromessa per sempre.

La sua idea parte da una critica verso gli stilisti: non pensano abbastanza alle donne come me ha dichiarato. Per questo ha deciso di lanciare la sua attività imprenditoriale, per far sentire tutte le donne belle se pur sulla sedia a rotelle.

cms_12522/3.jpg

Molti artisti emergenti da Rua Luya, London Organic, Peter Twiss hanno deciso di aiutarla a far partire l’impresa. Dal 15 giugno tutti gli abiti, potranno essere acquistati on line (samatabullock.com), anche se nella collezione non sono presenti (per il momento) capi per il tempo libero o per i bambini.

Samanta non si vergogna della sua disabilità e continua a combattere affinché tutte le donne che hanno vissuto il suo stesso dramma possano riacquisire un buon rapporto con il proprio corpo.

Il dolore non ti lascia mai, per questo mi sono data la regola di non arrendermi, dimostrando di essere la numero 1ha concluso infatti.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su