Beauty forum 2019 a Milano

Tante le innovazioni nel campo dell’estetica

Beauty_forum_2019_a_Milano.jpg

Un aspetto della percezione che l’altro ha di noi risiede proprio nell’osservazione dell’aspetto fisico. Quell’aspetto la cui cura, unita a quella del benessere psicologico dell’individuo, rientra tra i compiti dell’estetista.

Occasione importante in Italia per l’approfondimento di questo e di tanti altri temi legati a questa professione è stato il Beauty Forum 2019. L’evento targato Cosmoprof, organizzazione mondiale dell’estetica, ha avuto quest’anno sede nella zona Citylife di Milano, precisamente nel Mi.Co (Milan Convention Centre).

Due giornate, quella del 27 e quella del 28 ottobre, interamente dedicate all’estetica e al benessere, hanno visto confluire nella capitale economica italiana professionisti del settore provenienti da tutto il Paese, pronti ad informarsi e, soprattutto, a formarsi.

Entrambi gli appuntamenti del congresso sono stati ricchi di spunti di riflessione tanto eterogenei quanto stimolanti, nei quali è emerso il connubio tra il mondo dell’estetica, quello della dermatologia e quello della comunicazione.

cms_14789/2.jpg

Durante la prima mattinata, i temi trattati sono stati il massaggio “anti-age” e le relative tecniche di rivitalizzazione dei muscoli - con l’intervento di Bojan Minic, vincitore European Massage 2019 -, il ruolo fondamentale dell’estetista nella prevenzione di malattie cutanee - con gli interventi di Umberto Borellini e di Elisabetta Fulgione - e i trend delle capitali europee della moda, come Milano, Parigi e Berlino - in una tavola rotonda che ha visto protagonisti, rispettivamente, Fabio De Stefano, Angelik Iffennecker e Beni Durrer.

Al pomeriggio, invece, è stato dato un taglio comunicativo, inerente alla gestione dei propri profili social e della propria clientela, di cui hanno parlato Caterina Panzeri, titolare KPCommunication 5.0 e Davide Manzoni, Direttore Generale di Comfort Zone, cui è seguito un altro momento di formazione nell’ambito della dermopigmentazione a cura di ATEC Italia.

Seguendo la scia dell’innovazione, la giornata del 28 ottobre è stata altrettanto significativa: dopo un confronto sulla longevità cutanea effettuato in chiave neurocosmetica e cosmetogenetica a cura di Umberto Borellini, si è parlato con Monica Cavallo, Co-fondatore Manage Your Life, dell’importanza del benessere interiore come valore aggiunto alla qualità del servizio offerto, delle strategie più efficaci per curare non solo l’aspetto dei propri clienti, ma anche quello del proprio centro estetico, con Manuela Ravasio, Beauty&Wellness Coaching Academy Ekis The Coaching Company, e di alcuni trend del benessere riguardanti l’aromaterapia e il messaggio plantare, in un’altra tavola rotonda con Lucia Fortuna e Giuseppe Mazzocco, moderata dalla giornalista Daniela Fedi.

Ancora una volta, grazie al prezioso intervento dello psichiatra e scrittore italiano Paolo Crepet, e del Presidente di LifeExcellence e Cidesco Italia Andrea Bovaro, non sono mancati i riferimenti all’ambito comunicativo, legati a quanto profonda sia l’influenza del web e dei media nella professione dell’estetista come in qualsiasi altro tipo di lavoro.

cms_14789/3.jpg

Tutti i momenti del Beauty Forum 2019 sono stati accompagnati dall’esposizione, da parte di varie aziende, delle più recenti novità cosmetiche e tecnologiche.

Attività di ogni genere hanno contribuito, in sole due giornate, ad arricchire il bagaglio empirico e professionale di esperti nel campo dell’estetica, il cui ruolo non si limita a prendersi cura dell’apparenza. Il messaggio principale lanciato dall’edizione 2019 del congresso è proprio l’importanza della figura dell’estetista nella prevenzione di problemi di salute, quali le malattie della pelle. Chi tratta la bellezza dell’altro deve avere bellezza nel trattare l’altro.

Sara Fiumefreddo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App