Conferenza Pubblica

Microbiota intestinale e Neurosviluppo

Microbiota_intestinale_e_Neurosviluppo.jpg

1 La “Fondazione Domus Angelorum – Onlus”

Nicole Demerio e Gianni Ghilione, l’8 Aprile 2016, hanno costituito la Fondazione Domus Angelorum – Onlus.

La Fondazione non ha scopo di lucro ed opera per esclusivo perseguimento di finalità volte alla solidarietà sociale nei settori dell’Assistenza Sanitaria, della Beneficienza e della Ricerca Scientifica, in particolare nel campo dello studio e della cura in soggetti minori con gravi Disturbi del Neurosviluppo.

Per realizzare i suoi obiettivi la Fondazione Domus Angelorum - Onlus si è dotata di un Comitato Scientifico.

cms_11981/2.jpg

2 Disabilità del Neurosviluppo

In Italia e nel Mondo, i disturbi del neurosviluppo non sono patologie rare e il loro continuo incremento pone un problema non più differibile.

I disturbi del Neurosviluppo, riguardano:

  • Disabilità intelettive;
  • Disturbi della comunicazione;
  • Disturbi dello spettro autistico;
  • Disturbo da deficit di attenzione/iperattività;
  • Disturbo specifico dell’apprendimento;
  • Disturbi del movimento.

Occorre tenere presente che i disturbi del neurosviluppo si presentano frequentemente in concomitanza fra loro.

Per il solo Autismo, si calcola ci siano 60 milioni di persone al mondo affette da patologie delle Sindromi Autistiche e in Italia circa 500 mila. Le Sindromi Autistiche hanno una prevalenza di 1 su 68 nuovi nati, 1,47%, secondo il CDC, Centers for Disease Control and Prevention U.S.A.. Un nuovo studio pubblicato su Pediatrics, indica la nuova prevalenza a 1/40, 2,5%. L’autismo è aumentato del 78% negli ultimi cinque anni.(Fonte: AutismSpeaks.org).

In Europa siamo il Paese con più studenti disabili; la disabilità è aumentata del 40% negli ultimi 10 anni; 1 bambino su 6 ha disturbi dell’apprendimento; 1 bambino ogni 450 ha il diabete di tipo 1.

cms_11981/3.jpg

3 Nuove Prospettive di Diagnosi e Cura

Venerdì 27 e sabato 28 aprile 2018, gli esperti dell’Istituto Giannina Gaslini e dell’Università di Genova sono stati protagonisti al focus internazionale “The Gut-Brain- Microbiome connection in neuropsychiatric diseases of children and adults”.

Un congresso sul Microbiota intestinale e le malattie neuropsichiatriche, al quale hanno partecipato alcuni dei componenti il Comitato Scientifico della Fondazione Domus Angelorum – Onlus, tra i quali il Prof. Pasquale Striano, organizzatore del workshop.

Asse intestino-cervello-microbiota: un’interazione cruciale perché la disfunzione di questo asse è alla base di numerose patologie neuropsichiatriche e non solo, e può essere il target per una terapia mirata e più efficace.

In un contesto transdisciplinare che mette a confronto clinici, ricercatori di base, microbiologici, fisiologici, nutrizionisti e dietisti, si focalizzerà sulla sempre più reale possibilità di ‘decifrare’ il modus operandi di questi microrganismi, che peraltro rappresentano la maggior parte del materiale genetico contenuto nel nostro organismo, ma soprattutto un’alternativa alle canoniche strategie terapeutiche utilizzate.

Interazione bidirezionale. Da qualche anno, infatti, si è fatta avanti infatti l’ipotesi di una complessa via di comunicazione (intestino-cervello-microbiota) che collega i segnali provenienti dall’apparato gastro-intestinale a quelli del sistema nervoso, e che coinvolgerebbe anche il microbiota.

Comunicazione che avverrebbe in maniera bidirezionale, attraverso diverse strade: dalle interazioni con nervo vago, con il sistema nervoso enterico a quelle con il sistema immunitario o attraverso gli effetti diretti di alcuni metaboliti del microbiota.

Nuovi paradigmi terapeutici. ˂ Modulando l’asse intestino-cervello si incide positivamente sull’andamento e la prognosi di patologie come autismo, epilessia, emicrania e persino alcune malattie neurodegenerative come il Parkinson o la Sclerosi Multipla˃ spiega l’organizzatore del workshop prof. Pasquale Striano, dell’UO Neurologia Pediatrica e Malattie Muscolari dell’Ospedale Pediatrico genovese-diretta dal prof. Carlo Minetti, che da alcuni anni sta indagando la possibilità di utilizzare prebiotici e di modulare la dieta per migliorare la gestione delle epilessie farmaco-resistenti.” Fonte: www.insalutenews.it

cms_11981/4.jpg

4 La Conferenza “Microbiota intestinale e Neurosviluppo

La Fondazione Domus Angelorum – Onlus, organizza a Sanremo la conferenza pubblica “Microbiota intestinale e Neurosviluppo”, per illustrare l’interazione Asse intestino- cervello-microbiota. L’obiettivo è informare su come favorire un corretto neurosviluppo, come riconoscere precocemente i segnali di difficoltà del neurosviluppo e quali strategie terapeutiche adottare.

La conferenza è rivolta alle famiglie, soprattutto dei bambini in età pre-scolare e scolare, alle associazioni dei genitori dei bambini con disabilità del neurosviluppo, a tutte le persone che per volontariato o funzione pubblica o attività professionale si occupano di salute, assistenza, formazione dei bambini.

4.1 Organizzazione della Conferenza

Il moderatore ed i relatori, sono componenti del Comitato Scientifico della Fondazione Domus Angelorum – Onlus.

Di seguito

Agenda della Conferenza

ore 14:30: Saluto dell’Amministrazione Comunale

Benvenuto della Fondazione

ore 14:45: Interventi:

Prof. Giuseppe Gulino:

"Le malattie del neurosviluppo, una pandemia non riconosciuta. Fatti e cifre della situazione attuale, prospettive future"

Prof. Pasquale Striano:

“Microbiota e malattie neuropsichiatriche”

Dott. Paolo Mainardi:

“Il ruolo del microbiota nell’epilessia e nelle altre patologie neuropediatriche”

Dott. Massimo Montinari:

“Microbiota e Low-Dose Terapy: un approccio possibile nel trattamento delle

patologie del neurosviluppo”

Prof. Federico Zara:

“Potenzialità delle scienze Omiche nello studio delle malattie del Neurosviluppo”

Moderatore: Prof. Oliviero Bruni

ore 16:45: Discussione e conclusione:

Tavola rotonda con la partecipazione del Dott. Fernando Piterà

ore 17:30: Ringraziamenti e saluti

Progetto Azaria: un sogno che diventa realtà –

prof. G. Gulino e prof. A.Pulinetti

ore 18:00: Chiusura lavori

Relatori

cms_11981/a.jpgProf. Giuseppe Gulino, medico chirurgo

Specialista in Igiene e Medicina Preventiva Specialista in Epidemiologia e Sanità Pubblica.

Professore SSN di metodologia della ricerca presso il Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell’Università degli Studi di Torino.

Professore SSN Organizzazione dei Servizi Sanitari presso il Dipartimento di Scienze della Sanità Pubblica e Pediatriche dell’Azienda Ospedaliera Universitaria di Orbassano, Torino.

cms_11981/b.jpgProf. Pasquale Striano, medico chirurgo

Istituto Gaslini, Università di Genova. Specialista in Neurologia e Pediatria. Professore Associato in Pediatria.

Vicepresidente Società Italiana Neurologia Pediatrica (SINP). Membro Comitato Area Pediatrica AIFA.

Principali Riconoscimenti:

European Young Investigator Award (2012); Gaslini Young Investigator Award (2012, 2013); Premio “Memorial M. Mai’’ (2014).

cms_11981/c.jpgDott. Paolo Mainardi, laurea in chimica

Ricercatore, sviluppa progetti di studio in collaborazione con gruppi di ricerca nazionali e internazionali.

Neurochimico c/o il Centro Epilessia Università di Genova, Dipartimento Neuroscienze. Laurea in chimica all’Università di Genova, con indirizzo principale “chimico-fisica”.

Da anni propone una sieroproteina del colostro (ALAC) come possibile farmaco, coinvolgendo i massimi ricercatori internazionali; l’ALAC è entrato nei programmi di screening nuovi farmaci dell’NIH (USA) per l’epilessia.

cms_11981/d.jpgDott. Massimo Montinari, medico chirurgo

Specialista in Chirurgia Pediatrica, Chirurgia d’Urgenza e P.S..

Perfezionato in Promozione e Gestione della Qualità dell’assistenza sanitaria presso Università degli Studi di Bari.

Dirigente Medico - Chirurgo Pediatra Ospedaliero della Cattedra di Chirurgia Pediatrica dell’Università di Bari dal 08 gennaio 1992 al 04 luglio 2004 e Responsabile della Struttura Semplice di “Endoscopia Digestiva Diagnostica ed Operativa Pediatrica” dal 2000. Il 22 maggio 2014 è stato nominato Capo per l’Insegnamento e la Ricerca in Neuro-Immuno-Gastroenterologia pediatrica per la ricerca ed il trattamento della Sindrome Autistica presso il Miami Cardiac and Vascular Institute- BAPTIST HOSPITAL of Miami FL. USA e il 12 settembre 2014 è stato nominato Visiting Lecturer Professor for Research Lecture at Miami Cardiac and Vascular Institute - BAPTIST HOSPITAL.

cms_11981/e.jpgProf. Federico Zara, genetista e biologo molecolare

Laurea Magistrale in Scienze Biologiche, specializzazione in Genetica Medica. Responsabile del Laboratorio di Neurogenetica e Neuroscienze dell’Istituto Gaslini.

Genetista e biologo molecolare, ha contributo all’identificazione di numerosi geni implicati in diverse patologie del neurosviluppo ed è tra i principali referenti italiani nel campo della diagnostica e ricerca genetica nell’ambito delle epilessie.

Docente presso la Scuola di Specializzazione di Genetica Medica dell’Università di Genova.

Docente del Master di II livello in Epilettologia dell’Università di Ferrara - Docente della European Epilepsy Academy (EUREPA).

cms_11981/f.jpgDott. Oliviero Bruni, medico chirurgo

Professore associato di Neurologia infantile e Psichiatria.

Past President of the International Pediatric Sleep Association.

Dipartimento di Psicologia dello Sviluppo e della Psicologia Sociale Università della Sapienza.

Pediatric Sleep OMS.

Chair of Childhood Sleep Disorder and Development Section of American Academy of Sleep Medicine.

(Email: fondazione@domusangelorum.org - Web: www.domusangelorum.org)

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su