ELTON JOHN IN STREAMING CONTRO IL COVID19

"iHeart Living Room Concert for America", a sostegno di medici e operatori sanitari

1585253302copertina.jpg

Ve li ricordate il “Live Aid” e “USA for Africa”? Sono i due eventi benefici degli anni ’80 a sostegno della lotta alla carestia in Etiopia che hanno contrassegnato un’epoca in cui iniziava a farsi vivo il sentimento di solidarietà nei confronti dei più bisognosi. Un sentimento che da allora ha contraddistinto tutti quei cantanti e musicisti disposti a unirsi in iniziative di raccolta fondi per la lotta all’AIDS, ai tumori, per la salvaguardia del pianeta, per la fame nel mondo, ecc... E ora più che mai a qualcuno di questi artisti gli si è acceso il desiderio di fare qualcosa per il prossimo, sostenendolo moralmente e materialmente in una guerra contro un nemico che rimane invisibile fino a quando non riesce ad aggredire le cellule del tuo corpo portandolo anche alla morte. Stiamo parlando del coronavirus e dei danni, in termini di vite ed economici, che sta causando in tutto il mondo.

cms_16749/foto_1.jpg

Per vincere le guerre, come ben sappiamo, ci vogliono eserciti ben equipaggiati, alleati affidabili, bravi strateghi e tanto denaro. Per questo Elton John ha deciso di scendere in campo a sostegno dei medici e degli operatori sanitari che combattono contro il coronavirus. Il musicista inglese, vincitore di 2 Oscar e tanti Grammy Award, presenterà domenica 29 marzo, dalla sua abitazione, IHeart Living Room Concert for America. Si tratta di un grande evento musicale che coinvolgerà artisti del calibro di Mariah Carey, Alicia Keys, Billie Joe Armstrong dei Green Day, Billie Eilish, Tim McGraw e tanti altri.

cms_16749/foto_2.jpg

Gli artisti manderanno i loro video da casa con i cellulari o altre attrezzature, per la trasmissione sul canale Fox e sulle stazioni radio iHeart di uno speciale di un’ora in cui si cercherà di raccogliere fondi per le associazioni per invitare il pubblico a donare denaro in favore di associazioni come Feeding America and First Responders Children’s Foundation, impegnate in prima linea in questa pandemia mondiale e per le persone colpite dalla malattia. Se si parla di beneficenza, Sir Elton continua a essere un grande esempio per tutti. Per il 73enne artista britannico, non è la prima volta in queste iniziative benefiche. Addirittura, qualche anno fa il Sunday Times lo mise al primo posto nella classifica “Giving List” dopo aver donato quasi 30 milioni di sterline a varie organizzazioni no profit compresa la sua Elton John Aids Foundation. Speriamo sia di esempio a tanti altri musicisti in ogni parte del mondo, così tutti possano in queste ore tristi trarre da questi eventi il dilettevole e, soprattutto, l’utile.

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App