Elezioni Finlandia, sinistra avanza ESTERI

Kim si ’ritocca’ il nome - Greta arriva a Roma - Uomo ucciso dal casuario, l’uccello più pericoloso del mondo

1555295483piccola_Notizie_dal_mondo.jpg

Elezioni Finlandia, sinistra avanza

cms_12482/finalndia_elezioni_afp.jpg

E’ corsa a due alle elezioni in Finlandia per la maggioranza relativa quando è stato scrutinato circa il 72% delle schede. I socialdemocratici di opposizione, guidati da Antti Rinne, sono continuano l’avanzata alle elezioni parlamentari e sono in vantaggio con quasi il 19% di preferenze. Ma i ’Veri finlandesi’ sarebbero subito attaccati al 17,1%.

Secondo quanto riferisce l’emittente pubblica YLE, il partito guidato da Antti Rinne è attualmente in testa. Il partito dovrebbe ottenere 40 seggi nella legislatura da 200 posti, 6 in più rispetto alle elezioni del 2015, secondo le proiezioni di YLE basate su quasi due terzi dei voti.

"È molto emozionante, ma dobbiamo aspettare il risultato finale", afferma il leader socialdemocratico, Antti Rinne. Stando alle proiezioni, i populisti puntano ad aggiudicarene 38, mentre il partito del centro del primo ministro Juha Sipila ne ha persi 19 su 30.

Dall’Italia, esulta Matteo Salvini: ’’Gli amici ’’populisti’’ del Partito dei Finlandesi diventano secondo partito in Finlandia! Il 26 maggio, insieme alla Lega, finalmente si cambia l’Europa’’.

Kim si ’ritocca’ il nome

cms_12482/kim_jong_un_afp.jpg

"Supremo rappresentante di tutto il popolo coreano". E’ questo il nuovo titolo che il leader nordcoreano Kim Jong-un si è attribuito, suscitando sicuramente costernazione nella vicina Corea del Sud. Il nuovo titolo, usato dai media di stato di Pyonyang, ha fatto la sua comparsa alcuni giorni fa nei resoconti sulla nuova Assemblea suprema del popolo, il Parlamento nordcoreano, praticamente senza poteri.

"La rivendicazione di essere il leader di tutti i coreani è sicuramente in linea con l’obiettivo a lungo termine di Kim Jong Un di riunificare la penisola coreana sotto la sua leadership", afferma l’esperto dell’Univesità di Vienna Ruediger Frank su ’38 North’, il sito di informazione del Korea Institute statunitense.

Anche se non ci sono state finora reazioni ufficiali da parte sudcoreana, gli analisti di Seul ritengono che il nuovo titolo di Kim serva al leader per consolidare la sua posizione. Finora, Pyongyang ha evitato di rivendicare apertamente la propria leadership su tutta la penisola. "Il nuovo titolo è quindi una rottura con il passato e rappresenta una sfida aperta al ruolo della Corea del Sud e al suo presidente", afferma ancora Frank.

Kim e il presidente sudcoreano Moon Jae In si sono incontrati tre volte lo scorso anno. Nel corso del loro primo summit ad aprile, concordarono slla necessità di denuclearizzare l’intera penisola. Sebbene la dichiarazione congiunta non abbia prodotto misure concrete per raggiungere il disarmo nucleare, il summit fu molto importante per ricucire i rapporti tra le due Coree.

Greta arriva a Roma

cms_12482/greta_thunberg_ipa23.jpg

La giovane attivista svedese per la lotta ai cambiamenti climatici, Greta Thunberg, sarà in Italia nei prossimi giorni per partecipare il 19 aprile al #FridayForFutureRoma che si svolgerà a piazza del Popolo.

"Sul treno per il Parlamento Europeo, il Senato italiano e il Vaticano, durante le feste di Pasqua. E venerdì parteciperò allo sciopero scolastico a Roma - scrive Greta su Twitter -. So che è periodo di una vacanza, ma la crisi climatica non va in vacanza". Mercoledì, giorno dell’udienza generale in piazza San Pietro, potrebbe essere l’occasione per un incontro con Papa Francesco.

Intanto, martedì prossimo, il 16 aprile, alle 15 in piazza del Popolo le ragazze e ragazzi del Fridays For Future di Roma spiegheranno in una conferenza stampa lo svolgimento della giornata del 19 aprile.

In particolar modo, i giovani racconteranno anche l’andamento della raccolta fondi partita sulla piattaforma GoFundMe per consentire di coprire "dal basso" tutti i costi dell’organizzazione della giornata. Alla conferenza stampa parteciperà anche Andrea Satta dei Tetes de Bois, ideatore del "palco a pedali" che consentirà di alimentare anche con energia rinnovabile la manifestazione. Il gruppo musicale sarà sul palco il 19.

Uomo ucciso dal casuario, l’uccello più pericoloso del mondo

cms_12482/Casuario_Foto_di_Dezidor_Wiki.jpg

In Florida un uomo, il cui nome non è stato reso noto, è stato ucciso da un casuario, un grande uccello incapace di volare originario dell’Australia e della Nuova Guinea comunementeconsiderato l’uccello più pericoloso del mondo, secondo quanto riportato dai media locali. L’uomo sarebbe stato attaccato dall’animale nella sua fattoria dove allevava appunto casuari, popolari tra i collezionisti di uccelli esotici, a quanto hanno riferito autorità della Contea di Alachua al giornale ’Gainesville Sun’. L’uomo è stato soccorso e portato in ospedale dove è poi deceduto.

Il casuario, imparentato con l’emù australiano, è il secondo uccello più pesante del mondo dopo lo struzzo. Secondo il sito web dello zoo di San Diego il casuario è "giustamente considerato l’uccello più pericoloso del mondo" e può vantare un artiglio "simile a un pugnale", lungo "fino a 4 pollici", ovvero poco più di 10 centimetri.

Redazione

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su