Giornata Mondiale della Terra

The Fish: cortometraggio per celebrare l’Earth Day del 22 aprile

Giornata_Mondiale_della_Terra.jpg

The Fish è il nuovo cortometraggio di animazione, creato dall’artista americano Adam Pesapane, in arte PES, che mira a sensibilizzare l’umanità sul pericolo dell’inquinamento da plastica nel mare, ogni giorno causa di morte di centinaia di specie marine. PES è un regista specializzato nella tecnica di animazione in stop-motion, il quale è stato candidato all’Oscar per il miglior Cortometraggio d’Animazione nel 2013 con Fresh Guacamole, il film dalla durata più breve che sia mai stato in lizza per il riconoscimento cinematografico. The Fish, video dalla brevissima durata -meno di un minuto- è stato creato dall’artista in occasione del prossimo 22 aprile, Giornata Mondiale della Terra, istituita dalle Nazioni Unite nel 1970, per direzionare l’attenzione dei cittadini verso la tutela del patrimonio ambientale. Molto importante, bisogna dirlo, è il grande contributo di Greta Thunberg: grazie agli appelli e alle proteste pacifiche della giovane attivista svedese, migliaia di giovani sono scesi in tutte le maggiori piazze, nei Friday For Future, seguendo la scia della sua eco-battaglia, per far sì che qualcosa possa cambiare.

Alla vigilia dei suoi cinquant’anni, il prossimo Earth Day prenderà decisamente una direzione diversa, data dalla maggiore consapevolezza mondiale dei gravi rischi del cambiamento climatico. Sarà la più vasta manifestazione per l’ambiente mai organizzata prima, con un miliardo i cittadini coinvolti, di 193 Paesi differenti, e le numerose iniziative organizzate per porre l’accento sulle gravi problematiche che affliggono l’ecosistema del Pianeta. Le attività saranno incentrate sul filo conduttore dell’Earth Day di quest’anno, ovvero, le specie in via d’estinzione: ad aprire le danze il 22 aprile, sarà il Concerto per la Terra a Roma, sul palco allestito sulla terrazza del Pincio di Villa Borghese, gratuito come ogni anno, sul quale si alterneranno voci del panorama musicale italiano ed internazionale. Durante l’evento ci sarà una performance di Live Painting, la quale rientra nell’evento Street Earth 2030, che avrà come oggetto della rappresentazione i 17 Obiettivi di Sviluppo Sostenibile, che dovranno essere realizzati a livello globale, da tutti i paesi membri dell’ONU, entro il 2030. A seguire oltre 600 eventi, fra cui dibattiti con esperti sull’ambiente e laboratori interattivi, per promuovere, soprattutto fra i giovani, l’educazione alla sostenibilità, celebrando, allo stesso tempo, la tutela della Terra.

Nicòl De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su