IL CORAGGIO SILENZIOSO

Don Maurizio Patriciello continua la sua battaglia contro il degrado nella Terra dei fuochi

IL_CORAGGIO_SILENZIOSO.jpg

In questi giorni, i mass media si stanno focalizzando sul tema dell’ambiente facendo emergere la figura della piccola Greta Thunberg come paladina della situazione climatica.

Al di là dei tanti proclami, esiste chi nel silenzio della quotidianità lavora per aiutare la propria gente ad uscire da un tunnel senza via d’uscita come la Terra dei fuochi. Don Maurizio Patriciello parroco della parrocchia di San Paolo apostolo in Caivano, respira tutti i giorni l’aria inquinata che attanaglia questa terra. La percentuale di decessi è spaventosa, rasenta il 47%: in sintesi, si muore di più che nel resto d’Italia.

cms_12557/2.jpg

Da dove proviene tutto questo inquinamento? Lo stesso parroco dichiara: “Abbiamo, in questa zona, le stesse malattie che hanno nelle zone a più alta densità industriale, ma qui le industrie non ci sono, piuttosto abbiamo la presenza di roghi e vari sversamenti di rifiuti provenienti dalle fabbriche del nord”.

Purtroppo, dalle varie inchieste è emersa una serie di atti che hanno minato la genuinità di questa terra. Camorra, industriali senza scrupoli e politici corrotti hanno reso le campagne vere e proprie “industrie della morte”.

Quasi ogni sera, la gente del posto è costretta a barricarsi in casa per via dei numerosi roghi che propagano un odore sgradevole. Gli abitanti sembrano esausti da tutto questo, molti vorrebbero lasciare questa terra ma sono impossibilitati dalla precaria situazione economica. Tutto quello che circonda questo popolo è inquinato, persino le falde acquifere. Secondo uno studio in corso, le acque potrebbero raggiungere il loro apice di contaminazione nel 2064. Al momento tante sono le denunce, ma nessuna soluzione è stata concretamente adottata.

cms_12557/3.jpg

Don Maurizio non si arrende: la sua voce è giunta fino a Bruxelles, chiedendo esplicitamente che i reati ambientali fossero equiparati ai crimini di mafia. Anche se non fa rumore sui social, la Terra dei fuochi non è mai finita e a pagarne le conseguenze sono soprattutto i bambini.

Sono troppi i funerali che ho dovuto celebrare di giovani vite, le stesse mamme hanno paura per i loro figli.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su