L’ATALANTA FERMA LA JUVE, MA IL NAPOLI PERDE CONTRO L’INTER E NON NE APPROFITTA

VINCONO LAZIO E ROMA, MENTRE IL MILAN PAREGGIA E SCIVOLA AL 6° POSTO

27_12_2018_COPERTINA_CALCIO_SERIE_A.jpg

Dopo 47 anni la serie A torna a giocare nel giorno di Santo Stefano. Un turno, il diciassettesimo, che regala qualche sorpresa come la vittoria del Parma a Firenze e i pareggi, inattesi e sempre in trasferta, di Juve e Milan.

Partendo proprio da quest’ultimo, si registra il pareggio a reti inviolate tra Frosinone e Milan. Con questo risultato i rossoneri, che non vincono dalla gara contro il Parma del 2 dicembre scorso, scivolano al sesto posto.Finisce 0-0 anche lo scontro salvezza tra Spal e Udinese, una gara che ha riservato poche emozioni.Altro pareggio anche sul campo di Bergamo, dove finisce 2-2 tra Atalanta e Juventus. Le reti sono state realizzateda Djimisiti (autogol), Zapata (doppietta) e Ronaldo. Da segnalare l’espulsione di Bentancur (J), nella ripresa, sul risultato di 1-1. Per i bianconeri si tratta del secondo pareggio in campionato.

A Bologna, invece, la sfida tra i fratelli Inzaghi è vinta dalla Lazio per 2-0 grazie alle reti, una per tempo, di Felipe e Lulic.

cms_11278/2_Lega_serie_A.jpg

Con due gol nella ripresa di Quagliarella e Ramirez la Sampdoria batte il Chievo 2-0 e sale al quinto posto in classifica, a soli due punti dalla zona Champions.

Vince in trasferta anche il Parma che, con un gol di Inglese nel finale del primo tempo, batte a sorpresa una lanciatissima Fiorentina. Da metà ripresa i viola restano in dieci per l’espulsione di Hugo. Conquista tre punti anche il Cagliari che si impone sul Genoa per 1-0. Realizza la rete decisiva Farias nel recupero del primo tempo.

Importante vittoria per il Torino che con un secco 3-0 liquida l’Empoli e vede l’Europa. I granata passano in vantaggio alla fine del primo tempo con N’Koulou e successivamente dilagano con De Silvestri e Falque nella ripresa. Ad un minuto dal termine i toscani restano in dieci per l’espulsione di Krunic.

Vince in casa anche la Roma che batte agevolmente il Sassuolo 3-1 in virtù delle reti messe a segno da Perotti (R) su calcio di rigore, Schick (R) e Zaniolo (R). Babacar (S), invece, realizza il gol della bandiera proprio allo scadere dei novanta minuti.

Nel posticipo serale, infine, l’Inter batte il Napoli 1-0 con una rete di Martinez in pieno recupero. Un match ricco di emozioni fino al termine rovinato, nel finale, dalle due espulsioni di Koulibaly e Insigne e dalla coda velenosa anche dopo il fischio finale dell’arbitro Mazzoleni.

(Foto da:Lega di serie A - Si ringrazia)

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su