L’ITALIA VERSO I TEST MATCH

Si parte il 3 novembre contro l’Irlanda a Chicago per poi passare al Cattolica Test Match di Firenze, Padova e Roma. Sono 37 i convocati da Conor O’Shea

rugby_ITALIA_VERSO_I_TEST_MATCH_.jpg

Mancano tre settimane all’alzata di sipario dei test autunnali del rugby internazionale. Le quattordici nazionali più forti del ranking mondiale stanno per iniziare la preparazione per una tornata di incontri che vedrà, come di consueto negli ultimi anni, l’Italrugbyimpegnata in alcune importanti sfide in vista del Sei Nazioni 2109. Si comincerà con la trasferta a Chicago dove la nazionale italiana incontrerà l’Irlanda al “Soldiers Field”, il tempio del football americano e dei Chicago Bears. Al rientro l’attenzione sarà rivolta tutta al Cattolica Test Matchcon le partite di Firenze, Padova e Romarispettivamente contro Georgia, Australia e Nuova Zelanda. La sfida ai georgiani servirà per capire se l’Italia avrà la forza per continuare a competere di diritto nelle competizioni europee di prestigio; mentre gli altri due match serviranno, oltre a verificare le condizioni del gruppo, ad accendere l’entusiasmo di tifosi e appassionati nei confronti di un movimento sportivo in continua crescita. E su questo la Federugby non ha mai indugiato, continuando a proporre a ogni evento numerose iniziative collaterali dei Musei della Capitale e del Terzo Tempo Peroni Village. Intanto nei giorni scorsi il Commissario Tecnico, Conor O’Shea, ha diramato la lista dei convocati per il raduno di preparazione che si ritroveranno all’Hotel Leopardi di Verona domenica 21 Ottobre. Gli Azzurri si alleneranno al “Payanini Center” della città scaligera fino al 24 ottobre, per poi partire nella mattinata di domenica 28 Ottobre alla volta di Chicago.

cms_10507/Foto_1.jpg

Nella rosa degli atteli sono due i volti nuovi scelti dal ct azzurro: Johan Meyer, che ha collezionato tra la stagione passata e quella in corso 7 mete e 29 presenze con le Zebre, e Jimmy Tuivaitiche, approdato alla corte di Bradley nel luglio di quest’anno. In tutto sono trentatré i giocatori provenienti dalle franchigie italiane: quattordici Zebre Parma e diciannove Benetton Treviso. Ritorna in seconda linea Marco Lazzaronidopo l’esperienza con l’Italseven ai Grand Prix Series targati Rugby Europe. Si rivede anche Luca Sperandio, autore di tre mete contro l’Edinburgh nella partita che due settimane orsono l’ha visto protagonista conquistando anche il titolo di man of the match. Rientro anche per Giammarioli, assente dal 6 Nazioni 2018 tra le fila di Italrugby per infortunio. Quattro gli atleti provenienti dai campionati esteri con capitan Sergio Parisse e Leonardo Ghiraldini dal TOP 14 e il duo Jake Polledri-Michele Campagnaro dalla Premiership. Queste le parole del Commissario Tecnico riguardo alle scelte: “Abbiamo selezionato un gruppo di giocatori veramente eccitante, che evidenzia i progressi che abbiamo fatto negli ultimi due anni per costruire nel rugby italiano quella profondità necessaria a renderci di nuovo una forza competitiva. Se si pensa ai giocatori non disponibili per infortunio come Licata, Minozzi, Sarto, Esposito, Gega, Mbandà e Federico Zani e a chi non è stato selezionato per scelta è facile capire che… stiamo andando nella giusta direzione”.

LA LISTA DEI CONVOCATI:

Piloni

Simone FERRARI (Benetton Rugby, 14 caps)

Andrea LOVOTTI (Zebre Rugby Club, 27 caps)*

Tiziano PASQUALI (Benetton Rugby, 9 caps)

Nicola QUAGLIO (Benetton Rugby, 7 caps)*

Cherif TRAORE (Benetton Rugby, 1 cap)*

Giosuè ZILOCCHI (Zebre Rugby Club, 1 cap)*

Tallonatori

Luca BIGI (Benetton Rugby, 11 caps)

Oliviero FABIANI (Zebre Rugby Club, 6 caps)

Leonardo GHIRALDINI (Stade Toulousian, 96 caps)

Seconde Linee

George BIAGI (Zebre Rugby Club, 22 caps)

Dean BUDD (Benetton Rugby, 13 caps)

Marco FUSER (Benetton Rugby, 29 caps)*

Marco LAZZARONI (Benetton Rugby, 2 caps)*

Federico RUZZA (Benetton Rugby, 6 caps)*

Alessandro ZANNI (Benetton Rugby, 106 caps)

Flanker/n.8

Renato GIAMMARIOLI (Zebre Rugby Club, 2 caps)*

Johan MEYER (Zebre Rugby Club, esordiente)

Sebastian NEGRI (Benetton Rugby, 9 caps)

Sergio PARISSE (Stade Francais Paris, 134 caps) – capitano

Jake POLLEDRI (Gloucester Rugby, 3 caps)

Abraham Jurgens STEYN (Benetton Rugby, 21 caps)

Jimmy TUIVAITI (Zebre Rugby Club, esordiente)

Mediani di Mischia

Guglielmo PALAZZANI (Zebre Rugby Club, 24 caps)

Tito TEBALDI (Benetton Rugby, 13 caps)

Marcello VIOLI (Zebre Rugby Club, 15 caps)*

Mediani di Apertura

Tommaso ALLAN (Benetton Rugby, 40 caps)

Carlo CANNA (Zebre Rugby Club, 29 caps)

Ian MCKINLEY (Benetton Rugby, 3 caps)

Centri

Giulio BISEGNI (Zebre Rugby Club, 10 caps)

Michele CAMPAGNARO (Exeter Chiefs, 34 caps)*

Tommaso CASTELLO (Zebre Rugby Club, 12 caps)

Luca MORISI (Benetton Rugby, 16 caps)*

Ali/Estremi

Mattia BELLINI (Zebre Rugby Club, 14 caps)*

Tommaso BENVENUTI (Benetton Rugby, 52 caps)*

Jayden HAYWARD (Benetton Rugby, 10 caps)

Edoardo PADOVANI (Zebre Rugby Club, 14 caps)*

Luca SPERANDIO (Benetton Rugby, 2 caps)*

*è/è stato membro dell’Accademia Nazionale “Ivan Francescato”

non considerati per infortunio: Angelo ESPOSITO (Benetton Rugby), Ornel GEGA (Benetton Rugby), Giovanni LICATA (Zebre Rugby Club), Maxime MBANDA’ (Zebre Rugby Club), Matteo MINOZZI (Zebre Rugby Club), Leonardo SARTO (svincolato), Federico ZANI (Benetton Rugby)

(Foto dalla pagina Facebook della FIR)

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App