LA GERMANIA ESPELLE DUE DIPLOMATICI RUSSI

Mosca: “Atto ostile, agiremo di conseguenza”

LA_GERMANIA_ESPELLE_DUE_DIPLOMATICI_RUSSI.jpg

La Germania ha annunciato l’espulsione di due diplomatici russi dopo che i pubblici ministeri che si occupano dell’inchiesta hanno dichiarato che dietro l’uccisione di un ex comandante ribelle ceceno in un parco di Berlino potrebbe esserci il governo di Mosca. Zelimkhan Khangoshvili era stato ucciso il 23 agosto scorso, presumibilmente da un agente segreto russo, arrestato poco dopo, che continua tutt’ora a rifiutarsi di collaborare. I due diplomatici sono stati dichiarati “persone indesiderate con effetto immediato”.L’inchiesta che ha portato le autorità tedesche ad una tanto pesante decisione era stata inizialmente condotta dal giornale Der Spiegel. A quel punto, la questione è stata presa in mano dal procuratore federale che ritiene riguardi “il massimo livello della sicurezza nazionale”. Ancora una volta, quindi, si crea un caso diplomatico tra la Russia ed un Paese comunitario, dovuto a comportamenti presumibilmente illeciti dei servizi segreti di Mosca in campo internazionale. Probabilmente, questa volta, il caso non verrà portato direttamente in UE, come invece fu per il caso Skripal in Inghilterra, in quanto la Germania ha in corso un’importante trattativa per importare gas proprio dal Paese governato da Vladimir Putin.

cms_15182/2.jpg

Il presidente russo e Angela Merkel si incontreranno, inoltre, il 9 dicembre per discutere dell’annosa situazione della guerra nel Donbass. "Nei rapporti bilaterali è già un fatto il non avere ricevuto da parte della Russia alcun aiuto attivo nel chiarimento di questo caso" ha commentato la cancelliera tedesca. Parlando a margine del vertice Nato a Watford, Merkel ha quindi aggiunto: "Non credo che questo possa influire negativamente sull’incontro sull’Ucraina". Tuttavia, fonti provenienti da Mosca affermano lo sdegno governativo davanti all’espulsione dei diplomatici: “La decisione è pericolosa e rappresenta un segno di inimicizia del governo tedesco”. La nota di Mosca prosegue affermando che il Paese risponderà in modo simmetrico, espellendo quindi presumibilmente dei diplomatici tedeschi. Il portavoce di Putin, Dmitry Peskov, ha sostenuto che il suo paese “non replica a ogni illazione che proviene da fonti giornalistiche”. Per il Cremlino, si tratta di “speculazioni senza fondamento”.

Giulio Negri

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App