Lutto nel mondo dello spettacolo

E’ MORTO ENZO ZAMBETTA

Enzo_Zambetta_La_Storia_dello_Spettacolo.jpg

Con Enzo Zambetta, patron storico di Miss Italia per il sud dell’Italia, scompare una figura di pugliese che si è realizzata con intelligenza e capacità,conquistando il successo, senza tuttavia dimenticare le sue origini.

Lo spettacolo e in particolare il mondo dei concorsi di bellezza, con la morte di Enzo Zambetta, perde un protagonista di primo piano. Zambetta, nel suo lavoro ha anche rappresentato con grande passione ed entusiasmo la sua terra, la Puglia, di cui andava orgoglioso e fiero.Il patron Enzo Zambetta ha operato nel settore dello spettacolo da sempre. Alla veneranda età di oltre ottantuno anni sembrava ancora un ragazzino pieno di entusiasmo e di vitalità irrefrenabile per il suo lavoro.

cms_2954/Cremona-1953-Mina-a-13-anni.jpg

Era il lontano 1953, stiamo parlando del secolo scorso, quando il nostro amico cominciò a sgambettare nell’ambito organizzativo. L’impresariato fu il suo primo lavoro. Fu lui a portare in Puglia, per primo, la lady della canzone: Mina.

cms_2954/img486.jpg

Erano tempi difficili ma Enzo si espose economicamente pur di portare in giro il mitico Adriano Celentano. Lo fece esibire nei teatri e sulle piazze rischiando di grosso e affrontando mille inenarrabili peripezie.

cms_2954/mike-bongiorno.jpg

Contemporaneamente curò a livello nazionale la segreteria del grande Mike Bongiorno. Una vera macchina da guerra. Amato e odiato al tempo stesso dai suoi colleghi. Fra le tante cose, ricordiamo, sia stato responsabile di concorsi “canori” e di “bellezza” a livello nazionale e internazionale. Ci risulta che pur di non allontanarsi dalla sua famiglia, scelse la Puglia come sede ufficiale della sua agenzia, rifiutando offerte di lavoro che lo avrebbero portato all’estero, ma lui amava Bari, la sua compagna Ketty, ottima cantante solista, ed i suoi giovani rampolli Gianni e Antonella. Si interessò da subito della gara fotografica “cinquemilalire per un sorriso” diventato in seguito “Miss Italia”.

cms_2954/enzo-mirigliani-anteprima-500x263-479628.jpg

Dapprima amico fraterno di Villani, ideatore del concorso, poi di Radaelli e infine di Enzo Mirigliani, con il quale contribuì a far crescere un concorso di bellezza in un momento nel quale il movimento femminista creava non pochi problemi durante le serate. Quando, infine, decise di mollare Miss Italia, a causa di un chiarimento-litigio con Mirigliani, il concorso conobbe un momento di debacle che tutt’oggi perdura. I due grandi “ Enzo “ Mirigliani e Zambetta, erano osmotici e, come sovente accade, quando una coppia scoppia, le conseguenze sono irreparabili.

cms_2954/immagine_lastoria3.jpg

Frattanto Zambetta, con uno spirito imprenditoriale evergrenn ideava e patrocinava nuovi concorsi canori che hanno sempre lasciato il segno. Si è sempre avvalso della collaborazione di conduttori di un certo peso (n.d.r. Corrado, Bongiorno, Piombi, Baudo e tantissimi altri nomi di elevata esperienza).

cms_2954/images.jpgDal Canta Sud al Cantapuglia, da Primissima a Miss Universo, ha sempre s coperto giovani artisti ai quali ha regalato visibilità in Rai con ruoli variegati quali: show girl, cantanti, imitatori e miss. Il suo segreto? Non ha mai richiesto o estorto ai nuovi talents contratti capestro di esclusiva e non ha mai accettato quattrini in cambio di piazzamenti privilegiati. Un vero impresario d’altri tempi.

cms_2954/foto_gruppo.jpg

Non basterebbe un volume intero per elencare i personaggi che, partendo dalle sue manifestazioni, hanno trovato fortuna in campo nazionale.Tra i tanti ricordo Patrizia Garganese, Marco Armani, Ramona dell’Abbate, Pino Camapagna, G. Ciardo, Uccio De Santis, Mingo e Bianca Guaccero)

cms_2954/532227_205860449523794_919178884_n.jpgTornando ai concorsi di bellezza, trovo doveroso sottolineare che definire Enzo un sergente di ferro è quanto meno riduttivo. Serio, preciso, puntiglioso e gelosissimo delle concorrenti, dopo diversi anni di professione, ha sempre preteso e ottenuto dai partecipanti una forma di serietà senza mai farsi coinvolgere in alcuno scandalo.

cms_2954/Lutto.jpgDolore e dispiacere sono i sentimenti che in questi momenti ci animano: con il nostro grandissimo patron Enzo Zambetta, scompare una persona eccezionale che ha veramente amato il suo lavoro e soprattutto la “sua” Puglia; per questo tutti i pugliesi, e non solo, devono qualcosa a Enzo.

cms_2954/stelle_di_puglia.gif

Per noi dell’International Web Post, un dolore grande per la perdita di un amico, punto di riferimento umano e professionale: è stato lui che tanti anni fa ci diede fiducia per questo gliene saremo veramente grati per sempre.

Ciao Enzo, sappiamo che continuerai a leggerci anche da lassù....

International Web Post

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App