MAKE UP 2017: NUDE GLOW E TOTALLY ’80s

TREND E SEGRETI SVELATI PER REALIZZARLI

MODA_MAKE_UP_2017_NUDE_GLOW_E_TOTALLY__80s.jpg

Quali saranno le tendenze per il make up per questa stagione?, è la domanda che mi viene posta, subito dopo quella sui trend della moda, dalle donne che incontro per lavoro o nelle occasioni più conviviali. Prima di rispondere a questa domanda voglio sottolineare l’importanza di avere un make up fatto a regola d’arte, perfetto per la tipologia del nostro viso e che corrisponda alla filosofia dell’outfit che stiamo indossando. Moltissime volte mi è capitato, e sono sicura sarà capitato anche a moltissime di voi, di incrociare donne anche perfettamente vestite, in linea con i trend di stagione, ma con un trucco sciatto, stonato con l’outfit, a volte claunesco e orrore degli orrori senza un filo di trucco! Per me ci dovrebbe essere una multa per ogni donna che dopo i vent’anni esca di casa senza trucco, e siccome so bene cosa state pensando, alla vostra obiezione la risposta è no! La scusa: ma io non ho tempo, sono super impegnata! Non regge più, perché tutte noi siamo prese da mille impegni, ma dieci minuti la mattina possiamo trovarli. Perché non vi chiedo certo di uscire la mattina di casa truccata come Kim Kardashian, per quello ci vorrebbe tutta la mattinata e forse neanche basterebbe, ma per una buona crema idratante, un fondo sfumato a regola d’arte, mascara , rossetto e un tocco di blush, bastano veramente dieci minuti. Eviterete così di vanificare gli sforzi fatti per creare, magari la sera prima, l’outfit che indossate, perché anche alla donna più fashion sembrare sciatta è un attimo, mai sottovalutare l’importanza del make up!

cms_6081/foto_1.jpg

I due trend di stagione per il make up giocano sul filo degli opposti per accontentare ogni donna, e perché no, anche per sentirsi diverse a seconda dell’occasione e di come ci sentiamo in quel momento, ovvio non sono make up che si realizzano in dieci minuti, serve, come per le cose fatte per bene, più tempo, ma saremo ripagate da un aspetto fawless. Se avete un animo acqua e sapone amerete la tendenza nude glow che attraverso un sapiente make up, ci dona quella sensazione di non avere un filo di trucco, ci regala quell’aria bonne mine che vediamo sulle star, dandoci l’illusione che, beate loro, sono splendide anche senza trucco. Niente di più sbagliato! Perché dietro quell’aspetto fresco e innocente che ci piace tanto c’è un make up furbo e intelligente…il trucco c’è, ma non si deve vedere. Imprescindibile per ricreare un make up nude e glow è quello di avere una pelle perfetta, levigata e senza discromie e se non fate parte dell’uno per cento delle donne dotate da madre natura di tale incarnato, niente paura, ci pensa un buon illuminante da applicare prima del fondotinta (è un segreto svelatomi da un noto visagista quello di applicare l’illuminante liquido prima e non dopo il fondotinta come abitualmente si tende a fare) a farvi apparire radiose, ma non un neon, celando eventuali discromie.

cms_6081/foto_2.jpg

Per ottenere l’effetto glow nei punti strategici del vostro viso quali: zigomi, tempie, mento e arcata sopraccigliare, dimenticatevi dell’illuminante in polvere dall’effetto poco naturale, ma scoprite l’olio, si avete capito bene, i make up artist usano poche gocce di olio idratante picchiettandolo con i polpastrelli nei punti strategici per un risultato pazzesco e super natural. Certo dovrete acquistare un olio di buona qualità che si fonda immediatamente con la pelle senza danneggiare il trucco, il mio “mai più senza” è l’olio primer di Smashbox, ha un costo elevato (36 euro), ma avrà lunga vita visto che va usato, nel vero senso della parola, con il contagocce. Completate il make up con il mascara per dare intensità allo sguardo e un tocco di gloss sulle labbra o se non amate l’effetto troppo glow potete optare per un rossetto color nude dalla texture perlescente.

cms_6081/foto_3.jpg

Tutt’altra espressione di glamour è il trend totally ‘80s, è una voglia di colore pieno, di ombretti azzurri, corallo, purple, le labbra assumono sfumature fluo, sono abolite le pennellate discrete, blush all over steso dalle tempie alle guance da coordinare con la nuance del rossetto mai discreta come abbiamo visto nell’ultima sfilata di Chanel. Tutti questi indizi fanno una prova: gli anno ottanta sono tornati prepotentemente alla ribalta nel make up, ma d’estate tutto o quasi è concesso anche un trucco “esagerato” per una serata speciale, vi sconsiglio vivamente di adottarlo in ufficio, potreste rischiare il vostro posto di lavoro e, aggiungo io, la giusta causa non ve la toglie nessuno!

cms_6081/foto_4.jpg

Il make up revival degli anni ottanta è grafico dalle linee nette, tanto mascara per ciglia voluminose e per ottenere una curvatura perfetta vi svelo un altro segreto di cui i make up artist sono gelosissimi, ma che io voglio condividere con voi: usate il piegaciglia subito dopo aver applicato il mascara e non prima. Quando il mascara è ancora fresco darà una curvatura perfetta e duratura alle vostre ciglia senza spezzarle, sarà poi la volta dell’eyeliner sperimentando sfumature inusuali per noi, ma usatissime negli anni ottanta come l’azzurro o l’arancione, si va oltre la classica riga nera. Il trend vuole una riga spessa, totalmente out la riga sottile anni cinquanta. L’ultimo consiglio è quello di usare un eyeliner in gel, meno agevole per le principianti del make up di quello in penna, ma rimarrà al suo posto per ore senza spiacevoli sbavature creando quasi un effetto tatoo sulla palpebrale.

cms_6081/foto_5.jpg

Da questo articolo avrete certamente capito che la mia dipendenza è più grave e sfaccettata di quello che avevate immaginato, non solo sono una fashion addicted, ma anche una make up addicted. Io adoro intrufolarmi nei backstage delle sfilate per carpire segreti e gesti dei make up artist più famosi, di conoscere quali prodotti usano sulle modelle e quali brand preferiscono. Detto ciò non dimenticate mai le vostre mani, una vera buccia di banana per molte donne, sono in assoluto il nostro lasciapassare verso il glamour, perché non c’è make up che tenga senza delle mani curate. Le unghie delle più fashioniste saranno, senza alcun dubbio, greenery, sfumatura di verde chiaro dichiarato da Pantone colore del 2017, che se per la moda qualche dubbio lo lascia, per la nail art potrebbe essere una scelta vincente come il blu in tutte le sue sfumature. Resistono, per la gioia delle più morigerate, le tonalità nude e i colori pastello, divieto assoluto per la french manicure anche per le future spose, ed era ora aggiungo io! La french manicure l’ho sempre trovata poco elegante che fa subito signora della middle class americana…appunto lasciamola alle americane che la amano tanto! Che dite mi sono fatta tante nemiche nel manifestare palesemente la mia avversione verso la french manicure?

cms_6081/foto_6.jpg

Concludo con l’ultimo trend alert che arriva direttamente dalla California, se avete intenzione di acquistare un paio di occhiali orientatevi su lenti di colore giallo, perché non c’è influencer che non li indossi, che non abbia una foto su qualsiasi profilo social con lenti colorate di questa nuance. Dunque lenti gialle o desistete…voi o vere fashioniste! E non si dica che non vi avevo avvertite.

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App