NAPOLI E INTER AVANTI TUTTA!

Dopo Juve e Roma, le altre due italiane vincono il secondo turno di Champions. I partenopei superano il Liverpool con una rete di Insigne, Nainggolan e Icardi sbaragliano il PSV a Heindhoven

1538707797_CHAMPIONS_LEAGUE.jpg

NAPOLI vs LIVERPOOL – Piove al San Paolo per questa sfida del Girone C valevole per il secondo turno di Champions. Carletto Ancelotti schiera un 4-3-3 con Insigne alle spalle di Milik (scelto al posto di Mertens) e Mario Ruizi e Callejon sulle fasce. Anche Jurgen Kloppsceglie il 4-3-3, mandando in campo Keita invece di Henderson. La partita inizia subito con il ritmo alto imposto dai partenopei. La prima occasione è per i padroni di casa all’11’: perde palla Keita, ne approfitta Callejon, serve Insigne, ma il trequartista napoletano sfiora il palo alla sinistra di Allison. Dopo pochi minuti esce Keita per infortunio, al suo posto Henderson. È sempre il Napoli ad avere il possesso di palla e va molto vicino al gol, al 32’, con Milik che calcia al volo al centro dell’area trovando le mani del portiere dei Reds. Dopo 4 minuti di recupero, il primo tempo finisce a reti inviolate.

cms_10419/Foto_1.jpg

Il secondo tempo riprende con gli azzurri che impiegano poco tempo per riprendere le redini del gioco. Ci prova subito Milik al 50’, ma Alisson respinge il suo gran tiro. La prima vera occasione da gol della partita arriva dai piedi di Mertens, subentrato a Milik: il belga raccoglie un cross basso di Mario Rui e calcia al volo, ma il piatto destro si stampa sulla traversa. Dopo 80 minuti di gioco, gli uomini di Ancellotti iniziano ad accusare la stanchezza, ma non ne approfittano gli ospiti. La partita sta volgendo al termine, ma al 90’ Mertens passa di prima a Callejon (il migliore in campo insieme a Koulibali) che dalla fascia sinistra fa partire un rasoterra per Insigne che in scivolata manda in rete. Finisce al 93’ con la vittoria del Napoli che incontrerà nel prossimo turno il Paris Saint Germain vittorioso sulla Stella Rossa per 6 -1 con una tripletta di Neymar.

cms_10419/Foto_2.jpg

PSV vs Inter – Al Philips Stadion i nerazzurri arrivano dopo la vittoria sul Tottenham di San Siro. Spalletti e Van Bommel scelgono entrambi il 4-2-3-1. Gli olandesi sono forti nelle ripartenze, ma deboli in nella fase difensiva. Parte bene l’Inter, ma è la prima vera occasione è per i padroni di casa: Rosario fa partire un tiro da fuori aria, devia Skriniar, Handanovic non trattiene, D’Ambrosio evita la ribattuta di Pereiro. Ma sono le prove per la rete olandese che arriva al 27’: Lozano si accentra e passa per Rosario che infila all’incrocio dei pali. AL 34’ e 37’ ci prova Icardi con due colpi di testa: il primo sfiora il palo e il secondo trova la pronta reazione di Zoet. Al 44’ pareggia l’Inter con Nainggolan dopo le conclusioni di Asamoah e Icardi.

cms_10419/Foto_3.jpg

Allo scadere D’Amobrosio si fa ammonire. Risultato di parità al termine dei primi 45 minuti. Dopo tre minuti dalla ripresa, Rosario (il più pericoloso del PSV) centra il palo con un sinistro a giro. I padroni di casa giocano meglio, ma sono i nerazzurri ad andare in vantaggio con Icardi in seguito allo scontro fortuito tra Scwab e Zoet. Al 70’ e di nuovo l’attaccante argentino a rendersi pericoloso con un colpo di testa respinto d’istinto da Zoet. Al 79’ la bella rovesciata di Malen trova l’opposizione di Handanovic. Finisce con la seconda vittoria interista in Champions e la quinta di fila compreso il campionato. L’altra sfida del Girone B è terminata con la vittoria del Barcellona per 4-2 sul Tottenham.

(foto dal sito web della UEFA: si ringrazia)

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App