NOVEMBRE: TEMPO DI RED CARPET E SEDUCTION SHOW

MTV EMA CFDA/VOGUE FASHION FUND VICTORIA’S SECRET SHOW

NOVEMBRE_TEMPO_DI_RED_CARPET_E_SEDUCTION_SHOW.jpg

La cerimonia musicale degli MTV EMA 2018 tenutasi nell’arena Bizkaia di Bilbao in Spagna è stata all’insegna del female power sia in ambito musicale che ovviamente in quello del fashion da red carpet. Sono stati ben quattro i premi che si è aggiudicata la cantante cubana Camila Cabello (tra cui il più prestigioso, quello per la categoria Best Artist), Janet Jackson si aggiudica il premio per la categoria Icon Global Awards, Dua Lipa il premio per la categoria Best Pop e Niki Minaj si aggiudica il premio per la categoria Best Pop che sino ad oggi è stato appannaggio esclusivo di cantanti uomini.

cms_10795/foto_1.jpg

A condurre la serata è stata la cantante e attrice Hailee Steinfeld che si è anche esibita sul palco, la più bella e scenografica è stata la performance d’apertura dello show affidata a Niki Minaj con il singolo “Good Form”. La più deludente è stata invece la performance di Janet Jackson che è andata tragicamente fuori sincrono durante tutta l’esibizione riscattandosi solo nel finale con il suo discorso dedicato alle donne, ecco il pezzo più intenso: “sono con tutte voi, donne abusate, minacciate, umiliate: siete mie sorelle, facciamo sì che la nostra voce per la parità di genere venga ascoltata”.

cms_10795/foto_2.jpg

La cantante Camila Cabello ha dedicato ai suoi fan il discorso di ringraziamento del primo premio ricevendo milioni di like dal popolo di Instagram: “dedico questo premio ai miei fan, perché io so che cosa significa adorare e seguire qualcuno, lo ricordo ancora quando guardavo gli show a 14 anni e la fan ero io. È per questo che ho un legame così profondo con il mio pubblico”. La cantante è apparsa splendida nel suo bellissimo abito in satin rosso che esaltava la sua carnagione e dalle proporzioni perfette per la sua silhouette, altrettanto perfetto il suo make up dall’eyeliner spesso, ombretto silver-metal (in perfetta sintonia con i suoi bijoux) e labbra nude. Il suo outfit senza alcuna sbavatura è promosso a pieni voti che gli vale anche un premio anche per lo stile.

cms_10795/foto_3.jpg

Lindsay Lohan è una presenza costante sui red carpet come sono una costante sono i suoi terribili outfit e anche in questa occasione non si è smentita. Si sa che il trend metal è un must have di stagione, ma l’effetto cioccolatino no! L’abito corto non è quasi mai una buona idea per un red carpet, quest’abito in particolare è sbagliato nelle proporzioni che fanno apparire l’attrice “corta”, così come il plissè e il volant sulla parte superiore danno l’impressione di una silhouette over che certo l’attrice non ha. I capelli lasciati sciolti appesantiscono ulteriormente l’outfit, gli orecchini sono del tutto fuori luogo come la collanina sottile che si intravede sul suo decolté e poi che dire delle décolleté? (impareranno mai che le décolleté non vanno mai indossate per un evento di gala!). L’abuso di botox sul suo viso chiude il sipario su un outfit disastroso su tutta la linea.

cms_10795/foto_4.jpg

Un altro orrore fashion avvistato sul red carpet è stato l’outfit della cantante Rosalia che decide di presentarsi sul red carpet con un paio di sneakers ai piedi e una sorta di tuta nel vano intento fashion del sporty-chic di color rosa e sommersa da un tripudio di volant…lascio a voi commentare questa mise, io ho terminato le parole.

cms_10795/foto_5.jpg

L’outfit di Dua Lipa ha elementi cool che sono forti must di stagione come la stampa floreale dai toni pop, l’abito vestaglia con drappeggio laterale, le maniche importanti, lo sparkling e il taglio long bob effetto bagnato con riga centrale, ma concentrarli in un solo outfit è stato forse troppo? Il risvolto meno fashion dell’outfit è la scelta di un abito corto e uno smalto dal colore del tutto fuori outfit, per fortuna ha scelto di indossare dei sandali e non delle décolleté.

cms_10795/foto_6.jpg

La cantante Niki Minaj è solita indossare outfit eccessivi e questo sfoggiato sul red carpet degli MTV EMA della maison Versace appare quasi sobrio, l’abito è perfetto per un red carpet, scintillante, lungo e sexy che esalta le forme della cantante senza renderla volgare come in passati red carpet. Sarebbe stato meglio evitare i bijoux, l’abito è già ricco di suo, e rifare l’orlo all’abito obbiettivamente troppo lungo.

cms_10795/foto_7.jpeg

A New York e precisamente nel Brooklyn Navy Yard’s Building 28 è andato in scena lo scorso cinque novembre la 15esima edizione del CFDA/Vogue Fashion Fund volta a promuovere e premiare i nuovi designer che si faranno strada nel fashion system. In un ex cantiere navale si è tenuta una sfilata scoppiettante che ha visto salire in passerella anche una Tesla e una Vespa a cui è seguito un dinner party a base di chicken pot pie. La giuria composta dal Direttore di Vogue Ameria Anna Wintour e dai designer Diane von Furstenberg e Joseph Altuzarra hanno decretato Kerby Jean-Raymond del brand Pyer Moss come vincitore dell’edizione 2018. Il designer ha lanciato nel 2013 un suo brand diventando noto per le sue campagne a favore di politiche sociali, difatti la sua collezione uomo del 2016 è stata dedicata al movimento Black Lives Matter. Il designer è stato premiato dall’attrice Emily Blunt con un assegno di quattro cento mila dollari a sostegno del suo talento e anche in questa occasione non potevano mancare oltre agli addetti ai lavori del fashion system tante star e starlette equamente distribuite tra attrici, cantanti e influencer.

cms_10795/foto_8.jpg

La più fotografata è stata la top model Karlie Kloss che è apparsa radiosa anche grazie al suo recente matrimonio segreto con il fidanzato storico Joshua Kushner (fratello del marito di Ivanka Trump). Il suo outfit ricorda quasi un abito talare in versione sparkling completato perfettamente da un’acconciatura dall’effetto ultra chic.

cms_10795/foto_9.jpg

Lo scettro di outfit più trasgressivo e francamente trash è andato di diritto alla figlia 22enne della pop star Madonna, Lourdes Maria Leon che si è presentata al CFDA con un mini dress white trasparente che metteva in bella mostra il suo seno e con degli orecchini pendenti che avevano all’estremità due portamonete in eco fur. Come ci ha già abituato da tempo Lourdes Maria si è presentata con ascelle e gambe non depilate nell’intento di andare contro gli stereotipi che vogliono le donne sempre belle e perfette. A mio modesto parere non è questa la strada giusta per rivendicare il sacrosanto diritto di noi donne di affrancarsi dagli stereotipi femminili, dobbiamo rinunciare alla depilazione o al make up, basta essere pelose e senza trucco per essere considerate al pari degli uomini?

cms_10795/foto_10.jpg

La designer Schosha Woolridge con il suo outfit non fa onore alla sua categoria, l’abito sparkling dai toni pastello degradè non è male, ma la scelta degli accessori è del tutto sbagliata. La borsa è troppo fluffy e over size per un evento di gala e le décolleté animalier sono un pugno nello stomaco per tutte le fashion addicted del mondo.

cms_10795/foto_11.jpg

L’attrice Emily Blunt in versione premiatrice ha sfoggiato decisamente un outfit in palese violazione del dress code indossando un abito da cocktail invece di un abito di gala e la scelta dell’optical white che rende quasi invisibili i micro pois non dona assolutamente alla sua carnagione candida.

cms_10795/foto_12.jpg

L’otto novembre scorso è andato in scena lo show più atteso dell’anno, finalmente gli angeli di Victoria’s Secret hanno calcato la passerella più sexy del fashion system indossando le iconiche ali d’angelo e la meravigliosa lingerie del brand. Dopo un durissimo training durato mesi che è da sempre al centro di numerose polemiche perché sottoporrebbe le modelle a seguire una dieta ferrea, sottoporsi a ore di sport e due giorni prima della sfilata costrette a bere solo acqua. La sfilata verrà trasmessa dalle TV americane il prossimo due dicembre, ma le tante Instagram stories fatte dai fortunati invitati e gli scatti che sono filtrati ci hanno dato un ghiotto antipasto.

cms_10795/foto_13.jpg

Il mood della collezione ha diverse ispirazioni, si passa dalla stampa tartan (must di stagione anche per quanto riguarda la lingerie) come i completini indossati dalle top del calibro di Kendall Jenner e Gigi Hadid portando in passerella una reinterpretazioni sexy della tipica stampa delle Highland scozzesi indossando micro kilt che lasciavano intravedere slip sgambatissimi.

cms_10795/foto_14.jpg

La collaborazione del brand con Mary Katrantzou (definita dagli addetti ai lavori “la regina delle stampe”) ha dato vita a completini e lingerie in stampa floreale dai colori vitamici, le famose ali si sono trasformate in variopinti paracaduti che si gonfiavano man mano che le modelle avanzavano sulla passerella.

cms_10795/foto_15.jpg

Quest’anno è toccato alla top Elsa Hosk indossare il Fantasy Bra di diamanti accompagnata dalle top più belle del pianeta tra cui le sorelle Hadid, Kendall Jenner, Sara Sampaio, Stella Maxwell, Lais Riberio e le new entry Winnie Harlow e Duckie Thot.

cms_10795/foto_16.jpg

Quest’anno è stato anche l’anno dell’annuncio dell’addio alle passerelle di un’alta veterana dello show di Victoria’s Secret (l’anno scorso era stata Gilda Ambrosio ad annunciare il suo addio alle passerelle), la bellissima Adriana Lima che all’età di trentasette anni (portati da Dio, lasciatemelo dire!) dice addio al fashion system per dedicarsi ai suoi due figli, la top, visibilmente emozionata, è stata salutata dal pubblico con una standing ovation e applausi sinceri.

T. Velvet

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su