OLIMPIADI INVERNALI 2018: AZZURRI SENZA MEDAGLIE NELLA PRIMA GIORNATA

GIOVANNI MALAGO’: “MI ASPETTO DI ANDARE ALMENO IN DOPPIA CIFRA”

11_2_2018__W_P_SPECIALE__OLIMPIADI_COREA_2018.jpg

Mentre si è disputata la prima giornata di gare, con la cerimonia d’inaugurazione avvenuta venerdi 9 febbraio nello “Stadio Olimpico di Daegwallyeong” (Corea del Sud), è ufficialmente iniziata la 23ma edizione dei Giochi Olimpici invernali di PyeongChang 2018. Ricordiamo che sono presenti ai Giochi ben 2952 atleti provenienti da 92 paesi. La delegazione azzurra, in particolare, capitanata dalla pattinatrice Arianna Fontana (portabandiera nell’occasione) è composta da 121 atleti, di cui 73 uomini e 48 donne. L’obiettivo dell’Italia è quello di superare il numero di medaglie conquistate nelle ultime due edizioni dei Giochi invernali di Vancouver 2010 (5) e Sochi 2014 (8), un bottino esiguo che ha provocato polemiche verso tutto il movimento olimpico italiano.

cms_8404/2_.jpg

Mi aspetto di fare una bella figura – ha dichiarato il Presidente del Coni Giovanni Malagòe di tornare forti come a Lillehammer 1994 (gli azzurri conquistarono ben 20 medaglie, n.d.r.). Sono fiducioso perché in questi quattro anni si è lavorato bene e abbiamo portato 121 atleti che rappresenta un record assoluto per l’Italia, escluso Torino 2006, dove giocando in casa si era qualificati di diritto. Mi aspetto di andare almeno in doppia cifra”.

Anche il presidente del Comitato Paralimpico Italiano (Cip), Luca Pancalli, sembra essere sulla stessa lunghezza d’onda: “L’obiettivo minimo è quello di superare Sochi, un’esperienza non tra le migliori. Sono ottimista anche perché in questi anni sono cresciuti alcuni giovani importanti”.cms_8404/3_.jpg

Ecco allora solo alcuni dei protagonisti su cui si poggiano le maggiori speranze per un podio:Peter Fill, Christof Innerhofer, Dominik Paris, Sofia Goggia e Federica Brignone, Carolina Kostner eArianna Fontana. Ovviamente, questi solo alcuni dei possibili vincitori, ma ci sono tanti atleti in grado di regalare emozioni e medaglie. Ed in queste competizioni tutto è possibile.

In attesa, così, di raccontare e aggiornare quotidianamente le imprese e il medagliere azzurro, vediamo cosa è accaduto nella prima giornata.

1a giornata

Non inizia bene l’Italia che, al termine di questa prima giornata, nelle gare di Biathlon, Short Track, Pattinaggio e Slittino, rimane a secco di medaglie.

(Foto da:pyeongchang2018.coni.it e lastampa.it - Si ringrazia)

R.L.

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su