Pinocchio on stage at the Malibran Theater in Venice

The magical story of the most famous living puppet in the world

1575691251Pinocchio_on_stage_at_the_Malibran_Theater_in_Venice.jpg

cms_15185/1.jpg

The magical story of the most famous living puppet of all time becomes a work in music: Pinocchio, a musical fable by the Vicenza composer Pierangelo Valtinoni with a libretto by Paolo Madron loosely based on Carlo Collodi’s Adventures of Pinocchio, will be staged at the Malibran Theater in the period immediately pre-Christmas and as part of the Fenice Opera and Ballet Season 2019-2020.

cms_15185/2.jpg
The show, suitable for audiences of all ages, is a new production designed by the young and innovative director Gianmaria Aliverta, who uses for this production the scenes of Alessia Colosso, the costumes by Sara Marcucci, the light design by Elisabetta Campanelli and the choreographic movements by Silvia Giordano. The musical part will be entrusted to the maestro Enrico Calesso, who will lead the Orchestra of the Teatro La Fenice and the children’s choir of the Little Venetian Cantors, prepared by Diana D’Alessio. Five replicas this month, on 13, 15, 17, 19 and 21 December 2019; another five are scheduled for March 2020.

cms_15185/3.jpg
Pinocchio di Valtinoni and Madron was born in 2001, as a single act for the Teatro Olimpico in Vicenza; but it is in 2006, at the Komische Oper in Berlin, that it really takes shape, "sculpted" in the two acts in which the libretto manages to condense, without sacrifice, the adventures of the puppet who wants to become a child with an urgent and involving dramaturgical rhythm. Since then, like his predecessor of ink and paper, Pinocchio has also traveled around the world, from Moscow to Madrid to Hong Kong, achieving unanimous success everywhere. At the Malibran Theater the final version will be proposed - always in two acts - represented for the first time at the Teatro Regio in Turin in May this year.

cms_15185/4.jpeg
Benedetto Croce called it "the most beautiful book of Italian children’s literature" and certainly Pinocchio by Carlo Collodi, since his birth in 1881, has known a success worthy of such fame. It has been translated into more than two hundred and seventy languages, told by all the arts, from cinema to comics, through dance and television, interpreted according to the most complex interpretations. "Pinocchio - according to Croce - which the children liked and liked so much, also pleases adults, and not because of the memory of the pleasure they once felt, or not only for this, but for himself. It is a human book and finds the ways of the heart ».

cms_15185/5.jpg
From the point of view of the staging, "scenes and costumes blink a little in the forties of the last century - explains the director Gianmaria Aliverta - an era that is beginning to be a little distant and in which the grandparents still recounted the fairy tales. [...] Within this setting I have also included elements that look and speak more directly to the contemporary, to make it clear that certain things can change in the form in which they occur but not in substance. My goal was not to "rewrite" Pinocchio, which has already been reworked by composer and librettist, but to highlight his being a timeless story. Sometimes I have also played with music a bit: many scenes are like closed boxes, and at a musical level they don’t communicate with the ones that preceded them: I liked that this idea was also usable for the spectator, as if he were in in front of the episodes of a Netflix miniseries ».

cms_15185/6.jpg
The cast of this new Venetian setting by Pinocchio is undisputed prestige: the puppet will be played by the soprano Silvia Frigato; the carpenter Geppetto, from the low-baritone Omar Montanari; the fairy will be embodied by the soprano Giovanna Donadini while Chiara Brunello will interpret the cat and Dr. Gufo; Christian Collia the fox and Dr. Corvo; Rocco Cavalluzzi Mangiafuoco and the innkeeper; Lara Lagni Lucignolo and Arlecchino; and Rosa Bove tuna, snail and Pulcinella. To give voice to the gendarmes, the talking cricket, the rabbits, the choir of puppets, the children’s choir and the choir of the fish will be the Little Venetian Singers. Pinocchio will also see the dancers Davide Bellomo, Matilde Cortivo, Eva Dabalà, Samuel Moretti, Ilario Marco Russo and Nik Simonetti.

cms_15185/italfahne.jpgIl Pinocchio in scena al Teatro Malibran di Venezia
La magica storia del burattino vivente più famoso del mondo

La magica storia del burattino vivente più famoso di tutti i tempi si fa opera in musica: Pinocchio, fiaba musicale del compositore vicentino Pierangelo Valtinoni su libretto di Paolo Madron liberamente ispirato alle Avventure di Pinocchio di Carlo Collodi, sarà in scena al Teatro Malibran nel periodo immediatamente prenatalizio e nell’ambito della Stagione Lirica e Balletto 2019-2020 della Fenice.
Lo spettacolo, adatto al pubblico di tutte le età, è un nuovo allestimento firmato dal giovane e innovativo regista Gianmaria Aliverta, che si avvale per questa produzione delle scene di Alessia Colosso, dei costumi di Sara Marcucci, del light design di Elisabetta Campanelli e dei movimenti coreografici di Silvia Giordano. La parte musicale sarà affidata al maestro Enrico Calesso, che guiderà l’Orchestra del Teatro La Fenice e il coro di voci bianche dei Piccoli Cantori Veneziani, preparati da Diana D’Alessio. Cinque le repliche questo mese, il 13, 15, 17, 19 e 21 dicembre 2019; altre cinque sono programmate a marzo 2020.
Pinocchio di Valtinoni e Madron è nato nel 2001, come atto unico per il Teatro Olimpico di Vicenza; ma è nel 2006, alla Komische Oper di Berlino, che prende davvero forma, ‘scolpito’ nei due atti in cui il libretto riesce a condensare senza sacrificio le avventure del burattino che vuole diventare bambino con un ritmo drammaturgico incalzante e coinvolgente. Da allora, come il suo predecessore di inchiostro e carta, anche l’opera Pinocchio ha girato tutto il mondo, da Mosca a Madrid a Hong Kong, riscuotendo ovunque unanime successo. Al Teatro Malibran sarà proposta la versione definitiva – sempre in due atti – rappresentata per la prima volta al Teatro Regio di Torino nel maggio di quest’anno.
Benedetto Croce lo definì «il più bel libro della letteratura infantile italiana» e certamente Pinocchio di Carlo Collodi, dalla sua nascita nel 1881, ha conosciuto un successo degno di tale fama. È stato tradotto in più di duecentosettanta lingue, raccontato da tutte le arti, dal cinema al fumetto passando per la danza e la televisione, interpretato secondo chiavi di lettura tra le più complesse. «Pinocchio – secondo Croce – che tanto piacque e piace ai bambini, piace anche agli adulti, e non già per il ricordo del piacere che vi provarono un tempo, o non solo per questo, ma proprio per se stesso. È un libro umano e trova le vie del cuore».
Dal punto di vista della messinscena, «scene e costumi strizzano un po’ l’occhio agli anni Quaranta del secolo scorso – spiega il regista Gianmaria Aliverta – un’epoca che inizia a essere un po’ lontana e nella quale i nonni ancora raccontavano le fiabe. […] All’interno di questa ambientazione ho inserito anche degli elementi che guardano e parlano più direttamente alla contemporaneità, per far capire che certe cose possono cambiare nella forma in cui si presentano ma non nella sostanza. Il mio obiettivo non è stato quello di ‘riscrivere’ Pinocchio, che è già stato rielaborato da compositore e librettista, ma di evidenziare il suo essere una storia senza tempo. Qualche volta ho anche un po’ giocato con la musica: molte scene sono come delle scatole chiuse, e a livello musicale non comunicano con quelle che le hanno precedute: mi piaceva che quest’idea fosse fruibile anche per lo spettatore, come se si trovasse di fronte alle puntate di una miniserie di Netflix».
Di indiscusso prestigio il cast di questo nuovo allestimento veneziano di Pinocchio: il burattino sarà interpretato dal soprano Silvia Frigato; il falegname Geppetto, dal basso-baritono Omar Montanari; la fata sarà incarnata dal soprano Giovanna Donadini mentre Chiara Brunello interpreterà il gatto e dottor Gufo; Christian Collia la volpe e dottor Corvo; Rocco Cavalluzzi Mangiafuoco e l’oste; Lara Lagni Lucignolo e Arlecchino; e Rosa Bove il tonno, la lumaca e Pulcinella. A dare voce ai gendarmi, al grillo parlante, ai conigli, al coro di burattini, al coro di bambini e al coro dei pesci saranno i Piccoli Cantori Veneziani. Calcheranno la scena di Pinocchio inoltre i ballerini Davide Bellomo, Matilde Cortivo, Eva Dabalà, Samuel Moretti, Ilario Marco Russo e Nik Simonetti.

Domenico Moramarco

Tags: Pinocchio Teatro Malibran Venezia

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App