RIPRODUZIONE ASSISTITA

TRE GENITORI E UN BAMBINO

RIPRODUZIONE_ASSISTITA.jpg

Nasce in Grecia bimbo con il DNA di tre genitori. La notizia è di questi giorni. Pesa circa tre chili - precisano i medici - e sia il neonato che la mamma godono ottima salute.

Il primo paese al mondo che ha legalizzato la fecondazione con tre genitori biologici (il padre, la madre e un’altra donna che dona una porzione di Dna con cui si sostituisce quello difettoso della madre) avviene ne Regno Unito, nel 2013.

Il primo bimbo frutto di questa sperimentazione che passa alla storia si chiama Abrahim Hassan ed è nato sano nel Messico nel 2016, grazie al lavoro dell’equipe medica del New Hope Fertility Center statunitense. Questa nascita atipica non è la sola, infatti recentemente sono già nati bimbi con tre genitori in Messico. Anche in questi casi per un problema legato all’infertilità, sebbene sia stata utilizzata una tecnica diversa.

cms_12486/2.jpg

Mediante una tecnica sperimentale adottata per risolvere un problema di infertilità, è stato possibile avviare la gravidanza (della madre del bimbo greco) con problemi legati ai mitocondri, portando a termine appunto proprio in questi giorni la sua gestazione. Il lieto evento è stato preannunciato a suo tempo da Embryotools (Spagna), che ha già sperimentato questa tecnica finalizzata ad evitare la trasmissione di malattie genetiche. L’esito è stato riportato sul sito della Bbc; i medici coinvolti hanno dichiarato che - sebbene la sperimentazione sia stata ideata per evitare che il nascituro contraesse una malattia ereditaria (relativa ai mitocondri) - per la prima volta questa tecnica è stata utilizzata con successo invece per l’infertilità.

cms_12486/3.jpg

La sperimentazione continua: otto sono gli embrioni già pronti ad essere impiantati, contando sulla disponibilità di 24 donne. I medici sono molto orgogliosi dei risultati circa l’innovazione internazionale nella riproduzione assistita. A rimarcare questo successo è il presidente dell’Institute of Life di Atene Panagiotis Psathas, dove è stata realizzata la gravidanza della donna greca, che dichiara di ritenersi soddisfatto di poter rendere possibile il sogno di avere un figlio sano a tutte quelle donne predisposte ai fallimenti nella fecondazione o con rare malattie genetiche mitocondriali.

Susy Tolomeo

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su