Ravenna per Dante

Nella città romagnola un ciclo di eventi dedicati al Sommo poeta

Ravenna_per_Dante.jpg

Dal 26 Agosto al 1 dicembre 2018, a Ravenna si terranno un gran numero di eventi della rassegna Ravenna per Dante, per commemorare il legame indissolubile che c’è stato tra la città romagnola e il Sommo Poeta fiorentino, Dante Alighieri. Si parla di più di 80 eventi gratuiti in 22 diverse location della città.

cms_10289/2.jpg

Nel 1318 Dante si rifugiò a Ravenna come esule presso la corte di Guido Novello da Polenta, podestà e mecenate della città che amava circondarsi di artisti e letterati. L’esperienza ravennate del poeta fiorentino iniziò dopo il suo soggiorno a Verona, presso Cangrande della Scala, e sono tuttora sconosciute le cause che lo hanno portato da una corte all’altra. Fatto sta che a Ravenna Dante istituì un vero e proprio cenacolo letterario, circondandosi di alcuni poeti locali. Inoltre, lo stesso Novello Da Polenta inviò il suo ospite fiorentino in missione a Venezia per intercedere con il doge di allora, con la speranza di poter placare gli attriti tra la città lagunare e Ravenna, poiché le galee ravennate avevano attaccato più di una volta quelle veneziane. Dopo gli attacchi navali subiti, il doge era intenzionato a muovere guerra a Novello, che però non aveva molte risorse per sostenere un conflitto di tale portata. Nel 1321 di ritorno da Venezia, dopo aver avuto successo nelle trattative con il doge e aver evitato un nuovo conflitto, Dante contrasse la malaria e si spense il 14 settembre dello stesso anno. Quello tra Dante e Ravenna fu un legame intenso, perché anche in quella città, come tante altre in cui aveva soggiornato, il Sommo Poeta lasciò la sua forte impronta letteraria. Infatti, proprio qui lui avrebbe scritto parte del Purgatorio e del Paradiso della sua DivinaCommedia

cms_10289/3.jpg

Con Ravenna per Dante, la città romagnola intende rendere omaggio al patrimonio letterario di Dante, attraverso mostre, esposizioni di manoscritti e carteggi, scritti unici che documentano il periodo ravennate del poeta fiorentino. Infatti, attraverso percorsi guidati, sarà possibile anche rivivere la quotidianità di Dante nei luoghi da lui frequentati con amici e poeti. Convegni, letture di scritti inediti e della Divina Commedia, dibattiti sul ruolo di Dante a Ravenna: saranno tanti gli eventi tenuti da importanti personalità che da anni sono impegnate in studi danteschi. Tutti gli eventi di Ravenna per Dante si svolgeranno in stretta collaborazione con la città di Firenze e altre importanti istituzioni letterarie e universitarie, come l’Accademia della Crusca e il Centro Dantesco. Letteratura, pittura, spettacoli teatrali e musica si uniranno nell’unico intento di far rinascere e rivivere il poeta fiorentino nel ricordo dei cittadini ravennati, rispolverando ogni aspetto di un soggiorno che in soli 3 anni ha arricchito la città romagnola sotto ogni aspetto, perché aver potuto ospitare il più grande poeta di tutti i tempi fu per Ravenna un privilegio senza eguali.

Francesco Ambrosio

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App