TINA TURNER COMPIE 80 ANNI

Auguri alla cantautrice icona della storia della musica

TINA_TURNER_COMPIE_80_ANNI.jpg

Tina Turner compie 80 anni. È difficile, arrivati a questo punto, raccontare ciò che i testi e le musiche delle canzoni da lei cantate e interpretate hanno già fatto abbondantemente. La sua è una storia unica, distintiva: una vita talmente piena di eventi, drammi, tragedie, violenze, ascesa, caduta e rinascita da sembrar ideata da uno sceneggiatore di Hollywood. Invece è successo di tutto, e Ann Mae Bullock (cittadina statunitense naturalizzata svizzera) l’ha portato con sé, come solo lei ha potuto farlo, nelle sue canzoni e sui palchi di tutto il mondo. Il pubblico che tanto la ama e l’ammira, inoltre, ha potuto godere di questa icona anche attraverso un biopic (film documentario con un’attrice a impersonarla), due musical, un paio di autobiografie scioccanti e, ovviamente, le sue canzoni. Un simbolo di bellezza senza tempo e un fascino irresistibile. Una voce inconfondibile, graffiante, immersa nella storia della black music ma perfetta per il pop da classifica, con la sua notevole resilienza e prorompente empatia. Questo e tanto altro, è Tina Turner, una tra le artiste di maggior successo di sempre che ha dovuto sopportare violenze e drammi come il suicidio del figlio 59enne Craig, avuto quasi adolescente da una relazione precedente a la sconvolgente relazione con Ike Turner.

cms_15053/2.jpg

Lui, il marito con cui ha fondato una band determinante per la nascita del rock’n’roll e che l’ha resa famosa, per poi trascinarla a un passo dal baratro. Brani come “Proud Mary”, “Nutbush City Limits” e “River Deep, Mountain High” (per citare i più conosciuti) certificano un record di vendite che si attesta sui 200 milioni di copie, rinforzato da un Grammy Award, il Kennedy Center Honors e omaggi da parte di altri artisti. Prima di godersi la serenità meritata, però, Tina Turner deve affrontare un’altra battaglia: una grave insufficienza renale l’ha messa dinanzi alla scelta tra dialisi e trapianto. Suo marito Erwin Bach, come lei stessa racconta, le salverà la vita, donandole un rene. Tina, ha saputo reinventarsi diva da cover per rinascere dal suo momento più buio, saprà affrontare anche questa difficoltà. Le sue canzoni, “Let’s Stay Together”, “Private Dancer” o “What’s Love Got To With It”, sono pezzi della sua vita e del momento che sta attraversando. Ecco perché tutti i suoi fans sono convinti che ne uscirà più forte. A otto decadi compiute, d’altronde, è così che si diventa “Simply the best”.

(phoro courtesy Tina Turner web official site)

Francesco Bulzis

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App