TRUMP, PROCESSO IMPEACHMENT

LA RESA DEI CONTI

Nancy_TRUMP,_PROCESSO_IMPEACHMENTPelosi_.jpg

cms_15726/1.jpg

Trump è il terzo presidente nella storia degli Stati Uniti sotto impeachment. Il primo fu Andrew Johnson nel 1868, poi nel ’74 Richard Nixon, che si dimise preventivamente quando capì che la Camera lo avrebbe messo sotto impeachment per lo scandalo del Watergate. Nel 1998 fu la volta di Bill Clinton per lo scandalo sessuale legato a Monica Lewinsky. Oggi è Trump sotto accusa per aver fatto pressione sul suo omologo ucraino Volodymyr Zelensky, affinché aprisse un’indagine ai danni di uno dei suoi principali rivali politici, Joe Biden. Il presidente americano ha fatto la sua richiesta esplicitamente a Zelensky durante una telefonata dallo studio ovale, audio reso successivamente pubblico, condizionando così una serie di aiuti economici e finanziari diretti all’Ucraina. La Camera dopo una seduta lunga più di otto ore, ha dato il via libera alla messa in stato d’accusa del presidente per abuso di potere e ostruzione alle indagini del Congresso. Approvato con 230 voti favorevoli e 197 contrari il primo capo d’accusa, mentre il secondo con 229 voti favorevoli e 198 contrari. Mentre i deputati sono intenti a dare il loro voto, a New York in Times Square si sono riversate centinaia di manifestazioni per chiedere l’impeachment di Trump gridando ad unisono “Nessuno e sopra la legge”!

cms_15726/2.jpg

Non è ancora chiaro al momento quando effettivamente inizierà il dibattito in Senato, infatti, la scorsa settimana il leader dei repubblicani al Senato Mitch McConnell, ha affermato come non sarà suo compito essere un giudice imparziale, respingendo la richiesta dei Democratici di presentare nuovi testimoni. Nancy Pelosi dunque dichiara la volontà di voler aspettare a inviare gli atti dell’impeachment al Senato finché non ci saranno le garanzie per un giusto processo. I Democratici si aspettano che dal processo al Senato emergano nuovi elementi che accusino Trump di aver abusato del suo potere a scopi elettorali e che qualche repubblicano passi dalla loro parte per poter richiedere la rimozione del presidente. Tutto questo non è abbastanza per ottenere una condanna, ma comunque sia rappresentano un punto di debolezza che potrebbe causare la sua sconfitta alle elezioni.

Giuseppe Capano

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App