TUTTO SPORT ITALIA

2013: Un anno da incorniciare

00_GLI_SPORTpg.jpg

Anche sull’anno sportivo italiano in corso è ormai calato il sipario e, come sempre accade in questi casi, è doveroso tracciare un bilancio sull’anno appena trascorso, prima di affrontare un 2014, che si preannuncia ricco di avvenimenti sportivi tra cui spiccano i Mondiali di calcio, in Brasile e le Olimpiadi invernali di Soči ( la prima manifestazione olimpica ospitata dalla Russia). Proveremo, così, a ripercorrere i successi (sperando di non aver dimenticato nessuno) dei nostri azzurri nelle varie discipline sportive dell’anno 2013.

cms_274/01_Nazionale-Italiana-2012.jpgCominciamo con il Calcio maschile. L’obiettivo della qualificazione alla fase finale dei mondiali è stato raggiunto, ma l’ ottima performance iniziale della nazionale maggiore è stata macchiata solo da un brutto finale di stagione che ha compromesso il primo posto e il privilegio della testa di serie per il sorteggio finale. Buono, anche, il terzo posto alla Confederations Cup dove l’Italia se l’è giocata alla pari con Brasile e Spagna. Anche gli azzurrini hanno avuto lo stesso rendimento dei fratellini più grandi. Secondi agli europei di categoria, subiscono un calo nell’ultima fase della stagione. Per il Calcio femminile molto bene è andato il settore giovanile. In particolare l’Under 17, del tecnico Sbardella,ha conquistato la medaglia di bronzo nel campionato europeo di Nyon, in Svizzera, e ottenuto di diritto la partecipazione ai mondiali che si svolgeranno in Costarica a Marzo del 2014 .

cms_274/02_vollei_.jpgMolto bene il Volley maschile. Una stagione indimenticabile per i nostri azzurri: ricordiamo l’ argento agli Europei in Danimarca e il bronzo alla Grand Champions Cup in Giappone e alla World League in Argentina.

cms_274/03_ciclismo_jpg.jpgAnche per il Ciclismo maschile su strada è andata abbastanza bene. Un secondo posto alla Vuelta a España con l’uomo più in forma del momento Vincenzo Nibali, già vincitore al Giro d’Italia, come la Tirreno-Adriatico e il Giro del Trentino.Un 2013 buono anche per il Ciclismo femminile. A brillare, in particolare è stataGiorgia Bronzini con 17 vittorie stagionali.

cms_274/04_Manassero_Golf.jpgStraordinaria la vittoriadi Matteo Manassero al BMW PGA Championship, nel torneo più prestigioso di Golf, dell’European Tour. Altrettanto importanti i secondi posti di Francesco Molinari al BMW Masters e di Edoardo Molinari, in Malesia.

cms_274/05pallanuoto_images.jpgBuono il movimento giovanile della Pallanuoto maschile. Lo testimonia l’ottimo oro ai Mondiali dell’under 19 in Ungheria e il terzo posto nell’Europeo under 17. Per il Settebello’, invece, solo un quarto posto al Mondiale di Barcellona.

cms_274/06_Andrea_Amore_Tiro_a_segno.jpgBuone anche le prove nella disciplina del Tiro a segno. Un primo posto conquistato da Andrea Amore in Coppa del Mondo in Germania, nella pistola ad aria compressa da 10m e un secondo postonell’ europeo conPica nella carabina 10m. Infine da segnalare il campione continentale, Giuseppe Giordano, nella pistola libera individuale e a squadre da 50m nel campionato disputato in Croazia.Jessica Rossi, con 3 ori, è senza dubbio l’atleta che ha rappresentato al meglio l’Italia nel Tiro a volo. Un oro nel trap a squadre nei campionati europei che si sono disputati a Suhl , un altro nei campionati mondiali di Lima ed un altro oro nel trap a Mersin.

cms_274/07_baschet_femminile_.jpgUna importante medaglia d’argento arriva anche dall’Italia del Basket femminile Under20 nell’europeo di Samsun in Turchia.

cms_274/08_cannottaggio_azzurro.jpgUn’annata da incorniciare per il Canottaggio azzurro che ha conquistato, agli Europei di Siviglia, cinque medaglie, di cui due di oro, una di argento e due di bronzo. Da ricordare anche i podi ottenuti in Coppa del mondo e ai Mondiali.Anche ai Mondiali di Canottaggio di Chungju, l’Italia può essere davvero orgogliosa dei risultati ottenuti: otto medaglie, tre d’oro, due d’argento e tre di bronzo, che valgono il primo posto nel Medagliere davanti all’Australia e alla Gran Bretagna .

cms_274/09__taekwondo.jpgIn questa rassegna non mancano anche gli ottimi risultati ottenuti dalle categorie minori nella disciplina Taekwondo dove risaltano le sette medaglie ottenute agli Europei juniores, di cui 4 ori e tre bronzi, e le cinque vinte agli Europei cadetti (2 argenti e 3 bronzi).

cms_274/10_Tania_Cagnotto_Tuffi.jpgPer quanto riguarda i Tuffi, a dare lustro all’Italia, è stata la solita Tania Cagnotto. E’ salita tre volte sul podio (di cui un oro in coppia con Dallapè nei tuffi sincronizzati da 3m, l’altro nella prova individuale da 1m ed un argento nella prova individuale da 3 metri) agli Europei di Rostock in Germania. Ai mondiali di Barcellona, invece, le azzurre hanno conquistato due argenti, uno con la Cagnotto, nella prova individuale da 1m, e l’altro in coppia con Dallapè nei tuffi sincronizzati da 3m.

cms_274/11__tennis_tavolo.jpgE’ storico l’oro conquistato dalla Nazionale Italiana Junior, ai Campionati Europei Giovanili di Ostrava (CZE), del Tennistavolo a squadre che ha battuto, in finale, la Francia ed il bronzo conquistato da Mutti, nel doppio misto, con la croata Lea Rakovac.

cms_274/tennistavolo_paralimpici.jpgBen due medaglie (argento di Clara Podda e bronzo conquistato da Andrea Borgato) sono state ottenute, ai Campionati Europei Paralimpici di tennistavolo, di Lignano Sabbiadoro.

cms_274/12__Canoa_slalom.jpgPer l’Italia della Canoa slalom, da ricordare, sicuramente, la medaglia d’oro vinta ai Mondiali di Praga nel K1 a squadre e l’argento di Steffi Horn vinto ai campionati europei di Cracovia.

cms_274/13_scherma_rosa_jpg.jpgUna piacevole conferma, invece, per la Scherma rosa, una delle squadre più forti nella storia mondiale. Nei mondiali di Budapest, da ricordare, il fioretto d’oro di Arianna Errigo e il bronzo di Elisa di Francisca nella prova individuale.

cms_274/14_scherma_carrozzella__n.jpgNella Scherma Paralimpica, Alessio Sarri conquista una straordinaria medaglia d’oro nella prova di sciabola maschile, categoria B.

cms_274/15__ginnastica_art_femmjpg.jpgDopo sette stagioni, è tornata a brillare la stella di Vanessa Ferrari nella Ginnastica artistica femminile ottenendo un importante secondo posto al corpo libero ai Mondiali di Anversa. La Farfalla di Orzinuovi è poi salita anche sul podio di Coppa del Mondo (Stoccarda e Glasgow) con due bronzi (individuale) e, ai Giochi del Mediterraneo, con tre ori (squadra, individuale e corpo libero) ed un bronzo (trave). Per quel che concerne la Ginnastica artistica maschile va ricordato lo storico bronzo europeo di Andrea Cingolani (corpo libero) ai campionati europei di Mosca, il bronzo ( anelli) di Matteo Morandi agli europei di Mosca e l’oro, alla sbarra, di Carlo Macchini agli EYOF.

cms_274/16_ginnastica-ritmica-120714173429_big.jpgBrave anche le farfalle della Ginnastica ritmica:èda sottolineare l’argento nel concorso generale ai Mondiali di Kiev e un argento di specialità alle dieci clavette.

cms_274/17__ciclismo_su_pista_femminile.jpgSuccesso raggiunto anche nel Ciclismo su pista maschile doveElia Viviani conquista, agli Europei di Apeldoorn, due ori: uno, nella corsa a punti, e l’altro, in coppia con Liam Bertazzo, nel madison.Anche per ilCiclismo su pista femminile,da segnalare due medaglie con Maria Giulia Confalonieri (oro nello scratch e bronzo nella corsa a punti), al campionato Europeo di Anadia in Portogallo. Un bronzo, infine, per Giorgia Bronzini al Mondiale di Minsk nella corsa a punti.

cms_274/18___pellegrini_nuoto.jpgE’ il Nuotoa regalare le maggiori soddisfazioni ( in termini di numero) agli sportivi italiani. Cominciamo con le medaglie ai Mondiali di Barcellona: l’argento con Federica Pellegrini nei 200 sl, ed infine, il bronzo di Gregorio Paltrinieri nei 1500 sl. Splendido, nel Nuoto di fondo, l’oro conquistato da Martina Grimaldi ai mondiali di nuoto di Barcellona nella gara di fondo 25 km.

cms_274/19_nuoto_sincronizzato_.jpgSoddisfazioni e medaglie sono arrivate, da Savona,anche nel Nuoto sincronizzato dove, le ragazze conquistano, nella Coppa Europa, un bronzo a squadre e un argento nel libero combinato.

Molto meglio, invece, per il team azzurro, agli Europei in vasca corta a Herning. Cominciamo con i due podi della Pellegrini: l’oro ne
i 200 e il bronzo nei 400 stile libero. A seguire, gli argenti di Orsi (50 stile libero, staffetta 4×50 s.l. e staffetta 4×50 mista) e d’Arrigo nei 400 stile libero. Infine i bronzi di Orsi (ancora lui) nei 100 m stile libero,Magnini nei 200 e Gabriele Detti nei 1500. Concludono i bronzi maschili Pizzamiglio e Turrini rispettivamente nei 100 e 400 misti. Ancora un argento del team azzurro infine nel misto 4×50 s.l.Da incorniciare la prova degli azzurri ai giochi del Mediterraneo dove hanno vinto il Medagliere per la terza volta consecutiva con il record di 186 medaglie di cui 70 ori, 52 argenti e 64 terzi posti.

cms_274/20__cricket.jpgOttimo e incoraggiante il risultato ottenuto dal Cricket. Gli azzurri, infatti, si sono laureati campioni d’Europa battendo, ad Hove, in Inghilterra, la Danimarca in finale. Al loro esordio assoluto, le ragazze della nazionale di Cricket hanno conquistato, a Bologna, la vittoria nel Campionato europeo femminile.

cms_274/21__Beach_Volley.jpgIl terzo posto nel ranking mondiale confermala bontà del Beach volley azzurro. Nel grande slam, infatti, Daniele Lupo e Paolo Nicolai hanno conquistato tre bronzi stagionali, (Corrientes in Argentina, Xiamen in Cina e Long Beach in California) confermandosi tra le coppie più interessanti del torneo.

cms_274/22__Luna_rossa_vela.jpgBuona la prestazione,per la Vela, di Luna Rossa che ha ottenuto il massimo, a San Francisco, arrivando alle spalle di Team Oracle e Emirates Team New Zealand.

cms_274/23__boxe_clemente_russo.jpgAncora un successo mondialenella Boxe perClemente Russo nei pesi massimi e due bronzi per Valentino 60 kg e Cammarelle + 91 Kg. Ottimi anche i bronzi mondiali juniores per Mazzei, Cavallaro, Maietta e Scannapieco.

cms_274/24__baseball.jpgNell’Europeo superpiuma Boschiero si conferma campione.Tredicesimo titolo continentale per la selezione italiana juniores di Baseball che, a Praga, batte la Repubblica Ceca in finale.

Dopo questo excursus dei successi nelle varie discipline sportive italiane del 2013, sembra doveroso ricordare, indistintamente, tutti gli atleti che hanno sacrificato gran parte del loro tempo per realizzare il sogno di salire sul podio almeno una volta nella loro vita. Quei sogni che spesso si infrangono o si realizzano per una manciata di centesimi, quei sogni che sprigionano sentimenti e regalano emozioni a tutti gli spettatori. Questo è lo sport … e per questo vorrei ricordare, al termine di questa rassegna, anche coloro i quali, pur non avendo raggiunto o sfiorato gli obiettivi prefissati, hanno comunque regalato a tutti gli italiani un insegnamento fatto di valori, di sacrifici, di spirito di squadra e anche di dignità sportiva. In fondo ci si emoziona anche per questo.

Rino Lorusso

Tags:

Lascia un commento



<<Pagina Precedente | Stampa | Torna Su


Meteo


News by ADNkronos


Politica by ADNkronos


Salute by ADNkronos


App