Traduci

-47,62% di investimenti in startup. La soluzione è la finanza agevolata

(Adnkronos) – Firenze, 26 giugno 2024 – Tanti gli spunti pratici presentati nel workshop “Bandi per Startup 2024”, organizzato da Finera e tenutosi il 20 giugno presso la sede dell’incubatore Nana Bianca a Firenze. L’evento segna l’avvio di una partnership tra Nana Bianca e Allcore Spa mediante la divisione di Finera Srl. L’incontro ha visto ha visto la partecipazione di imprenditori e startup innovative e ha affrontato tematiche cruciali per l’accesso ai contributi e alle agevolazioni disponibili per le startup nel 2024. Giordano Guerrieri (CEO di Finera) e Moira Mazzone (Responsabile del reparto finanza agevolata), hanno illustrato in modo chiaro e accessibile le principali opportunità di finanziamento per le giovani imprese. Imprenditori e startupper che hanno partecipato, hanno appreso strategie pratiche in keeping with presentare con successo le domande di contributo, evitando gli errori comuni che spesso impediscono l’accesso ai fondi. “Volevamo da tempo organizzare una giornata formativa dedicata alle startup e alle giovani imprese, verso le quali nell’ultimo periodo sono calati i finanziamenti”, spiega Guerrieri. Stando hai dati del report 2024 di StartupItalia, infatti, nei primi sei mesi di quest’anno le startup italiane hanno raccolto circa 254,6 milioni di euro, in netto calo (- 47,62%) I settori più finanziati includono il biotech (7,8%), le soluzioni IT B2B (7,8%), e i software con intelligenza artificiale (6,7%). Il calo degli investimenti nelle startup pone una sfida significativa per l’ecosistema imprenditoriale, in un periodo in cui l’innovazione e la crescita economica dipendono dalla capacità delle nuove imprese di attrarre capitali. Gli strumenti di finanza agevolata diventano quindi essenziali per sostenere le startup e promuoverne la crescita. Per questo il workshop di Finera in collaborazione con Nana Bianca è un passo verso l’educazione creditizia necessaria a capire quali sono le agevolazioni corrette a cui accedere.  Tra quelle viste nel corso dell’evento c’erano ad esempio Smart&Start Italia, promossa da Invitalia, che sostiene le startup innovative con finanziamenti a tasso zero, coprendo spese di investimento e gestione, facilitando l’accesso al capitale per progetti tecnologici e innovativi. Si è parlato del Microcredito, che offre piccoli prestiti a condizioni agevolate per piccole imprese e lavoratori autonomi che non possono accedere ai canali tradizionali di finanziamento, rendendo disponibili risorse rapide e flessibili per avviare o consolidare l’attività.  Infine è stata analizzata anche ON – Nuove Imprese a Tasso Zero, che sostiene giovani e donne nella creazione di nuove imprese, con finanziamenti a tasso zero che coprono fino al 75% delle spese ammissibili, favorendo l’imprenditorialità e la creazione di nuove opportunità di lavoro. Questi bandi sono tra gli strumenti di finanza agevolata cruciali per mitigare gli effetti negativi del calo degli investimenti privati, offrendo un supporto indispensabile per l’innovazione e la crescita delle startup italiane. Rifinanziati regolarmente, essi contribuiscono a creare un ambiente più favorevole all’imprenditorialità e all’innovazione. Il workshop si è concluso con un aperitivo di networking, che è stato occasione per uno scambio di idee e per la creazione di nuove sinergie tra i presenti. Per informazioni e contatti Finera S.r.l. Via S. Gregorio 55, Milano (MI) Sito Web: https://finera.it
 Email: info@finera.it
 Telefono: 800 960 468 —immediapresswebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

26 Giugno 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *