Traduci

75esima EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA DI VENEZIA

Lo scorso ventinove agosto ha dato il via alla 75esima mostra del Cinema di Venezia e di conseguenza al primo, di una lunga serie, di red carpet che accenderanno la Sala Grande e che ci porteranno, a colpi di abiti spettacolari, alla cerimonia conclusiva che si terrà l’otto settembre prossimo. Il film d’apertura della mostra è stato “First Man” con protagonista Ryan Gosling che narra la vita del primo uomo sbarcato sulla luna, l’astronauta Neil Armstrong, inoltre durante la prima serata del Festival è stato consegnato il Leone d’Oro alla carriera all’attrice Vanessa Redgrave che ha calcato il red carpet accompagnata dall’ex marito, l’attore Franco Nero.

cms_10122/foto_1.jpeg

Una delle più ammirate è stata l’attrice Naomi Watts che ha sfoggiato un bellissimo abito color rosa caramella della maison Armani Privè che esaltava alla perfezione il suo incarnato e con un taglio di capelli (long bob mosso) che sarà il taglio must have della prossima stagione. Perfetto l’orlo, la scelta di gioielli minimal, i saldali metal silver e la clutch ton sur ton. L’attrice però aveva già fatto parlare di sé sin dall’arrivo al lido per il suo outfit total white (maison Giorgio Armani) dal mood androgino super chic da vera diva d’altri tempi che tutte le fashion addicted dovrebbero imitare aguzzando l’istinto fashionista e ingegnandosi nel ricrearlo con capi low cost. Bellissimo il blazer oversize dalla linea maschile come i pantaloni che sono addolciti dalla camicia femminile e dalle strepitose décolleté metal gold che danno il twist glamour all’outfit. A dare il via ai party esclusivi che si susseguiranno a ritmo frenetico in laguna è stato il magazine Variety dove, neanche a dirlo, è stata sempre la Watts a tenere alta la bandiere del glamour con un abito boho chic della maison Valentino.

cms_10122/foto_2.jpeg

L’acclamato protagonista del primo film in proiezione, Ryan Gosling, si è presentato sul red carpet con un outfit black and white senza cravatta della maison Gucci. Un outfit bicolore che non ha brillato per eleganza e charme, l’assenza poi del papillon è imperdonabile anche per un bello come Gosling!

cms_10122/foto_3.jpeg

L’attrice nostrana Jasmine Trinca protagonista del film “Sulla mia pelle” che ripercorre la tragica vicenda di Stefano Cucchi si presenta sul red carpet con un outfit della maison Prada più adatto ad un’uscita informale con gli amici che per la cerimonia d’inagurazione del Festival del Cinema di Venezia. Il corpetto ha un fitting orribile che penalizza il suo decoltè e la cintura in vita che dovrebbe segnare ed esaltare il punto vita ottiene l’effetto opposto. E che dire dell’acconciatura? hanno l’aria arruffata come dopo una giornata passata a fare la casalinga disperata!

cms_10122/foto_4.jpeg

Sul primo red carpet del Festival è stata avvistata anche la compagna del nostro Vicepremier Matteo Salvini, Elisa Isoardi che ha spiazzato i suoi fan con un outfit più sexy del solito indossando un abito dallo scollo e spacco laterale profondi, tacchi vertiginosi e trasparenze. L’abito ha un colore strepitoso (il verde petrolio tra la gamma dei verdi sarà il più glamour per il prossimo inverno) che le dona tantissimo, davvero raffinati i ricami di paillettes ton sur ton mentre sono senza appello le décolleté che non vanno mai e poi mai indossate per un evento di gala (ammessi solo i sandali anche d’inverno), i multi anelli adatti più ad un outfit informale e l’acconciatura, se così possiamo definirla, ha conosciuto tempi migliori.

cms_10122/foto_5.jpg

Molto elegante è apparsa l’attrice Claire Foy con un outfit della maison Valentino Haute Couture dal bicolore più glamour che ci sia e che tutte le fashion addicted ormai conoscono benissimo: rosa e rosso. Il tubino con la gonna ad anfora dona alla silhouette androgina dell’attrice, la sciarpa-stola con frange sul fondo e l’acconciatura rendono l’outfit originale e allo stesso tempo regale. I sandali metal silver sono un must di stagione, ma la perfezione si sarebbe toccata scegliendo il ton sur ton, nella foto potete vedete la versione originale dell’abito sfilato in passerella e quello riveduto e corretto per l’attrice. Come potete ben notare la stola della passerella è di un rosso intenso e quasi cupo mentre quella dell’attrice è di un rosso con un sottotono aranciato. Questa è una regola aurea che dovete sempre tenere a mente, un rosso pieno è più donante alle more o alle donne con una carnagione olivastra mentre un rosso che vira sull’arancio è perfetto per le bionde o per le donne con una carnagione chiara. Tutti i colori possono essere indossati senza se e senza ma, l’importante è sapere quale sottotono, se caldo o freddo, è il più adatto alla vostra carnagione e al vostro colore di capelli, stesso discorso anche per il make up, tutte le donne possono portare il rossetto rosso, l’importante è scegliere la tonalità che più si adatta alla vostra pelle, al colore dei vostri occhi e ultimo, ma non meno importante al colore dello smalto dei vostri denti.

cms_10122/foto_6.jpg

L’attrice Vanessa Redgrave ha scelto un total black dall’aria rigorosa sdrammatizzato dalle sneakers, un completo con panta-gonna (must di stagione) che la ingoffa particolarmente e la lunghezza del blazer è del tutto sbagliata. La scelta di una giacca più avvitata e lunga sino al punto vita avrebbe slanciato notevolmente la sua silhouette come anche solo un tacco medio avrebbe sollevato non solo lo charme, ma anche le sue curve.

cms_10122/foto_7.jpg

Carolina Crescentini calca il red carpet in veste di giurata del Festival con un abito della maison Gucci bello ed originale con profondo scollo e ampia gonna che è sempre la scelta giusta per qualsiasi red carpet. Bocciati i sandali con plateau (non mi stancherò mai di scrivere che il plateau è sempre di cattivo gusto, sia quando è di moda, figuriamoci quando è out come in questo momento!), molto bello il make up e lo chignon laterale che addolcisce il suo viso spigoloso.

cms_10122/foto_8.jpg

Un red carpet che si rispetti non può prescindere da top model ed influencer che nulla ci azzeccano con una mostra del cinema, ma che hanno il merito di tenere alto il tasso di glamour della laguna. Tra le più belle ed leganti tra le top che hanno sfilato sul red carpet di Venezia è stata senza ombra di dubbio la portoghese Sara Sampaio con uno splendido abito della maison Armani Privè che lei (e poche altre) può indossare in modo così perfetto. Il modello a sirena, una dei più difficili da portare, su di lei è perfetto ed ha un fitting impeccabile, elegantissima la leggera coda e il maxi fiocco sul corpetto di paillettes della stessa delicata nuance dell’abito che è perfetta per dar luce alla sua carnagione olivastra. Il make up minimal che punta tutto sulle labbra rosso fuoco è vincente come l’acconciatura dall’effetto bagnato che sarà un grande must del prossimo autunno, un outfit perfetto per un red carpet senza alcuna sbavatura.

cms_10122/foto_9.jpeg

Altra top e altro strepitoso abito è stato quello di Izabel Goulart della maison Alberta Ferretti metal silver che rispecchia in pieno i mood del metal e del silver che saranno i grandi protagonisti del prossimo inverno. Alto abito difficile da indossare per noi donne comuni, ma che su di lei è magnifico, d’altronde i red carpet servono a questo, a guardare abiti da favola sognando di indossarli anche noi almeno una volta nella vita.

cms_10122/foto_10.jpg

Anche l’influencer e modella Paola Turani non ha resistito al red carpet di Venezia dove ha sfoggiato un romanticissimo abito in tulle di colore verde dalla nuance delicatissima con multi balze e profondo scollo della maison Twinset. L’outfit è sexy, ma non eccessivo e di grande charme.

cms_10122/foto_11.jpg

Altro flash, altra influencer e altro abito strepitoso quello di Eleonora Carisi della maison Alberta Ferretti davvero scenografico e degno di un red carpet, anche se scegliere un abito rosso per calcare un tappetto rosso non è proprio il massimo. Anche lei cade sull’insidiosissima buccia di banana del sandalo con plateau, ma per lei che è un influencer è un errore imperdonabile, anche la scelta del color gold è old style per una influencer, piccole (grandi) sbavature che penalizzano l’outfit e che non possono passare in secondo piano per un’osservata speciale come sono oggi le influencer!

Autore:

Data:

1 Settembre 2018