Traduci

A GROENEWEGEN L’OTTAVA TAPPA

Nel giorno della festa nazionale francese, Dylan Groenewegen, della Lotto-Nl Jumbo, ha vinto l’ottava tappa del Tour de France. La corsa, adatta ai velocisti, ha visto prevalere allo sprint il corridore olandese sul tedesco Greipel e sul colombiano Gaviria; entrambi declassati dalla giuria, dopo i colpi proibiti scambiati tra i due ciclisti a 200 metri dall’arrivo. Al loro posto Sagan e Degenkolb. Il vincitore della Dreux-Amiens, 181 km con soli due gpm di quarta categoria, ha impiegato 4h.23’36″ nell’aggiudicarsi questa seconda vittoria alla 105ma edizione della “Gran Boucle”.

cms_9702/foto_1.jpg

La gara di oggi, tutto sommato, è stata priva di grossi colpi di scena, tranne la caduta registrata a 17 km dal traguardo che ha coinvolto Daniel Martin, Alaphilippe e Zakarin; arrivati alla fine con 1’13’’ di ritardo. Con la nona prova di oggi, forse, si inizia a fare un po’ sul serio. Si parte da Arras Cittadelle e si arriva a Roubaix. Almeno il pubblico potrà assistere a una tappa con un pizzico di peperoncino, visto che dei 156,5 km circa 22 sono sul pavé. E sarà un’anticipazione di iniezioni di adrenalina nell’attesa delle grandi salite.

cms_9702/foto_2.jpg

Riguardo alla classifica generale, la maglia gialla resta per il sesto giorno consecutivo sulle spalle del belga Greg Van Avermaet, segue Geraint Thomas (Gb, Sky) a 6’’ e Van Garderen (Usa, Bmc) a 8’’. Per gli altri uomini di classifica, attesi da protagonisti nei prossimi giorni, il ritardo dai primi si concentra nell’arco di 1 minuto di ritardo circa: 7° Uran a 48”, 8° Valverde a 54”, 11° Porte a 56”,12° Landa a 58”, 14° Froome a 1’05”, 16° Nibali a 1’11”, 19° Dumoulin a 1’26”, 23° Bardet a 1’48”, 27° Quintana a 2’13”.

(Foto dal sito del Tour de France)

Data:

14 Luglio 2018