Traduci

ADDIO ALLA ROCKSTAR DELL’ANIMALIER E DELL’EDONISMO – The fab four secondo Pantone

Il fashion style è in lutto, venerdì dodici aprile 2024 si è spento, all’età di ottantatrè anni, il designer Roberto Cavalli che aveva fatto dell’eccesso, dell’esibizionismo e del sexy attitude il core business della sua moda. E’ stato il designer che meglio ha rappresentato gli anni novanta e duemila, anni caratterizzati dalla voglia di eccesso, di mostrarsi, di essere sexy e di ostentare il proprio status symbol, anche attraverso quello che si indossava. Tutti ricordano il turbinio che suscitavano in passerella le sue iconiche stampe animalier: in primis, negli anni settanta, furono le stampe ghepardo e leopardo, poi arrivarono, negli anni novanta, la stampa zebrata, tigrata e rettile che vennero accompagnate da stampe floreali, da stampe che rappresentano farfalle e serpenti decorate da piume e paillettes che diventano una sorta di preziose squame. Il serpente, come la medusa per la maison Versace, diventa il simbolo che rende riconoscibile la maison Cavalli in tutto il mondo, soprattutto negli Stati Uniti dove Roberto Cavalli diventa popolarissimo e citato nelle canzoni dai rapper più famosi di quei anni. Il designer toscano ha portato nel fashion system tutto il suo amore per l’arte (studiò all’Istituto statale d’arte di Firenze specializzandosi in pittura tessile) diventando un innovatore del tessuto e delle stampe, portando una visione della moda che ha sempre messo al centro della scena le stampe.

Il tessuto denim viene reinterpretato in molteplici visioni: ripped, patchwork, decorato da piume, frange e paillettes. Il jeans, nelle mani di Roberto Cavalli, diventa una seconda pelle, ha una vita bassissima, viene contaminato dal broccato, dal pizzo, dalla pelle, dal camoscio, dalla seta e dalle iconiche stampe. Nessuna, in quei anni, è indenne da indossarne uno e dove il “dress Cavalli”, lo slip dress con strascico, diventa un must have che tutte le star del momento indossano. Per sua stessa ammissione la sua moda è stata il successo dell’eccesso, dell’edonismo, di una visione di donna che non vuole più nascondere il suo lato sexy, ma che lo mostra con fierezza senza alcuna paura di essere giudicata, una donna che ha una voglia matta di uscire fuori dagli schemi e dai luoghi comuni. Se per mademoiselle Coco Chanel il motto era: “less is more”, per Roberto Cavalli era: “more is more”. Nel 2014 il designer si ritira a vita privata vendendo la maison ad un fondo arabo, il Dubai Vision Investments che fa capo a Hussain Sajwani e che ha portato il designer, Fausto Puglisi alla direzione creativa della maison Roberto Cavalli.

La primavera, si sa, è sinonimo di colore che per essere assecondato in modo cool è necessario sapere quali sono i colori su cui puntare e che Pantone ha decretato come veri e propri trend alert. Al netto del Peach Fuzz, una sorta di rosa pesca, decretato colore dell’anno 2024 da Pantone, ci sono altri quattro colori da tenere d’occhio che renderanno i vostri outfit originali e very cool. Potete indossarli tutti, ma se siete delle adepte dell’armocromia la buona notizia è che ogni colore appartiene ad una stagione diversa così da poter scegliere quello che meglio esalta la vostra stagione cromatica di appartenenza. Tutti i colori possono essere indossati in total look per un outfit dal forte impatto fashion, ma anche a piccoli tocchi per dare quel twist in più ad un outfit lineare. Tutti i colori possono essere “smorzati” se in combo con il bleu, il bianco e tutte le nuance neutre o esaltati se indossati in combo con i loro colori complementari (giallo e viola, suo complementare). Il primo colore è Charlock, un giallo lime luminoso e frizzante, una nuance calda che va a nozze con le persone che appartengono alla stagione cromatica spring, soprattutto per il sottogruppo spring bright.

Il secondo colore è Pastel Lilac, un lilla delicato e sofisticato dalla nuance fredda perfetto per le persone che appartengono alla stagione cromatica estate, soprattutto per il sottogruppo summer light.

Il terzo colore è Orangeade, un mix esplosivo di rosso ed arancio dal mood vitaminico e dalla nuance calda perfetto per chi appartiene alla stagione cromatica autunno, soprattutto per il sottogruppo autunno warm.

Il quarto colore è Mint, un verde saturo e fresco dalla nuance fredda perfetto per le appartenenti alla stagione cromatica winter, soprattutto per il sottogruppo winter cool.

Autore:

Data:

15 Aprile 2024