Traduci

AFGHANISTAN: IL NUOVO DISCORSO DI BIDEN

Il presidente americano Biden ha voluto tenere un altro discorso alla nazione per commentare quanto sta avvenendo in Afghanistan e spiegare le motivazioni che lo hanno portato a intraprendere determinate decisioni.

cms_22917/Foto_1.jpg

Anzitutto, ha ribadito che la priorità per il momento è evacuare le truppe americane e alleate – nonché tutti i collaboratori che operano sul territorio afghano – e metterli in sicurezza. “Dal 14 agosto abbiamo evacuato 28 mila persone, 33 mila da luglio e 11 mila in meno di 36 ore. Abbiamo dimostrato che possiamo fare uscire da Kabul migliaia di persone. Ogni americano che vorrà tornare, tornerà a casa – ha rassicurato – Sono in contatto con i leader di Italia, Germania e Spagna che ci aiutano nelle evacuazioni. È uno sforzo senza precedenti, sarà difficile e doloroso. Speriamo di non dover estendere la scadenza del 31 agosto per il completo ritiro delle truppe dall’Afghanistan, ma ne stiamo parlando. Lavoriamo in stretto contatto col G7. C’è ancora molto da fare”.

cms_22917/Foto_2.jpg

Ma la preoccupazione del presidente si estende anche alle condizioni in cui sono costretti a vivere i cittadini afghani e al concreto rischio di rappresaglie dei talebani in Occidente, per mezzo di attacchi terroristici. “Ho il cuore spezzato per le immagini che vengono da Kabul. […] I terroristi possono approfittare della situazione, lo sappiamo”. A chi gli chiedeva se fosse fiducioso in un cambio di rotta e mentalità da parte dei talebani, ha risposto: “Io non ho fiducia in nessuno. I talebani devono prendere una decisione fondamentale, che è quella di unirsi e fare il benessere del popolo afghano”.

Data:

23 Agosto 2021