Traduci

Agricoltura, Syngenta: “Il futuro è nel suolo, si deve salvaguardare”

(Adnkronos) – Salvaguardare il suolo per garantire un futuro prospero al mondo dell’agricoltura: è il messaggio lanciato quest’oggi da Syngenta, azienda leader globale nel settore dell’agribusiness, nel contesto del Mantova Food & Science Festival 2024.  L’appuntamento, dal tema “Open Science: L’agricoltura rigenerativa nasce dal suolo”, si è svolto presso il suggestivo Palazzo della Ragione di Mantova e ha visto la partecipazione di esperti del settore e figure istituzionali, rappresentando un’occasione per discutere le sfide affrontate nell’adozione di pratiche agricole sostenibili. Tema centrale l’Agricoltura Rigenerativa, un modello innovativo che parte dalla cura del suolo per garantire sostenibilità e produttività a lungo termine. “Con questa seconda edizione di ‘Open Science’ proseguiamo un dibattito aperto con le istituzioni, le università e le imprese sulle buone pratiche e le opportunità dell’agricoltura sostenibile di domani. Farlo a Mantova, in questo meraviglioso festival che ogni anno ci riunisce ed ispira, è il modo migliore per riprendere questa discussione e tracciare nuove strade per il futuro”, ha dichiarato Massimo Scaglia, Amministratore Delegato di Syngenta Italia. “Il paesaggio agrario e l’ambiente naturale sono la più grande ricchezza delle nostre filiere: preservarli, facendo sistema attorno a questa sfida, è il primo impegno per un’agricoltura sana e forte”.  “Quando si parla di agricoltura sembra scontato parlare di suolo. Non è così – ha affermato Maria Chiara Gadda, Vice Presidente Commissione Agricoltura della Camera dei Deputati – Dobbiamo sensibilizzare cittadini e istituzioni sui problemi del suolo, che vanno oltre gli effetti dei cambiamenti climatici. La perdita delle risorse e l’erosione sono fenomeni gravi che richiedono investimenti infrastrutturali e supporto alle imprese agricole per l’adozione delle migliori pratiche”. Successivamente, Raffaele Nevi ha evidenziato il ruolo cruciale della tecnologia nella sfida di aumentare la produzione agricola riducendo l’inquinamento: “Produrre di più inquinando di meno: questa è la vera sfida, e la tecnologia può aiutarci a vincerla. Il nostro Paese, seppur limitato dal punto di vista quantitativo del territorio, è estremamente ricco in termini qualitativi. Dobbiamo valorizzare questa ricchezza attraverso la ricerca e la scienza, creando un sistema che attragga investimenti”. “Syngenta promuove un modello di agricoltura orientato al futuro, che non vede l’agricoltura e gli agricoltori come fonti di inquinamento, ma come pilastri per la sostenibilità alimentare – Alessandro Beduschi, Assessore regionale all’Agricoltura, sovranità alimentare e foreste, ha dichiarato – Questa iniziativa rappresenta un esempio di buona politica, che mira a trasformare la sperimentazione in prassi consolidata”. L’evento ha evidenziato come un suolo sano sia fondamentale per fornire tutti i servizi ecosistemici essenziali alla nostra società. ”Syngenta -si sottolinea- con il suo impegno continuo al Mantova Food & Science Festival, conferma il proprio ruolo di leader nel promuovere pratiche agricole sostenibili e nel supportare lo sviluppo di politiche che guardano al futuro dell’agricoltura italiana”. —sostenibilitawebinfo@adnkronos.com (Web Info)

Autore:

Data:

18 Maggio 2024

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *