Traduci

AL SAN NICOLA IL BARI PERDE E RESTA AL 5° POSTO. ORA SE LA VEDRA’ CON IL NOVARA.

Al cospetto di circa 26.000 tifosi, il Bari chiude ufficialmente la Regular Season piazzandosi al 5° posto del campionato di serie B. Purtroppo, ai biancorossi, non è riuscita l’impresa di scavalcare il Trapani in classifica e qualificarsi al tanto ambito 4° posto che avrebbe garantito un turno di riposo e qualche vantaggio in più nella disputa dei play-off. Pertanto, in virtù degli altri risultati, il Bari inizierà a giocare gli spareggi il prossimo mercoledì 25/05/2016 alle ore 20.30 contro il Novara. Ma va detto che il traguardo dei play-off era stato centrato dai biancorossi con una giornata d’anticipo e la gara contro il Trapani serviva solo per evitare il turno preliminare. Ma Pescara docet. L’anno scorso, infatti, la squadra abruzzese si era piazzata all’ottavo posto in classifica sfiorando, addirittura, la serie A nella finale play-off disputata contro il Bologna. Per questo, sarebbe opportuno concentrarsi solo ed esclusivamente sulle gare da giocare e nulla più. Inoltre va sottolineata la forza del Trapani che non perde da 16 partite (12v e 4p) e che ha dimostrato, sotto la guida di un vero esperto condottiero come Serse Cosmi, di meritare ampiamente il 3° posto.

cms_3959/FOTO_2.jpg

Quello che abbiamo fatto con il Trapani – ha dichiarato il tecnico del Trapani, Serse Cosmi– è una grande impresa. Non siamo una squadra che gioca solo sull’entusiasmo – come dicono – e non si fanno 73 punti per caso. Il Trapani ha meritato la vittoria. Siamo partiti bene e abbiamo sofferto quando c’era da soffrire. Il 2-1 aveva parzialmente riaperto la gara e temevo il Bari perché non vinceva da alcune partite casalinghe. Non voglio dare giudizi sull’arbitraggio. L’ultima volta che l’ho fatto, ci ho rimesso 8 mila euro, ma il rigore per noi, oggettivamente, non c’era. E’ stato anche confermato dalle immagini. L’altro episodio non posso commentarlo perché non l’ho visto bene, ma Fazio poteva essere anche espulso. Il Bari? Penso che possa arrivare in finale.”

Ma perché si realizzi il pensiero di Cosmi, il Bari dovrebbe cambiare marcia. Anche contro i siciliani infatti, il Bari ha mostrato pregi e difetti già evidenziati durante l’arco del campionato. Limiti strutturali per la carenza di esterni bassi, errori individuali tecnici e di posizionamento, la poca intensità (in larghi tratti della gara) e la prevedibilità della manovra biancorossa confermano e giustificano il 5° posto. Ma, nello stesso tempo, non si può rimproverare nulla ai ragazzi (che avevano iniziato anche bene fino al momento del gol) per l’impegno e il cuore messo in campo fino alla fine.

cms_3959/Foto_3a_.jpg

E’ una partita difficile da analizzare – ha dichiarato il tecnico del Bari, Andrea Camplone perché nel momento in cui stavamo spingendo siamo stati puniti alla prima occasione. Questo mi amareggia, ma ho visto, anche, una squadra che, fino alla fine, ha cercato di riagguantare il risultato. Ora dobbiamo recuperare le forze perché oggi abbiamo speso tanto.”

cms_3959/FOTO_4.jpg

Ma ai limiti del Bari, va aggiunto un arbitraggio davvero disastroso che ha fatto infuriare il Presidente del Bari, Gianluca Paparesta: “Così non va bene. Non ho mai parlato degli arbitri, ma ora basta! Ci penalizzano dall’inizio della stagione. Una gestione della gara preoccupante. Contro il Trapani abbiamo subìto un rigore inesistente per un fallo commesso nettamente fuori area da Donkor. Ma come si fa, in occasione del rigore concesso al Bari, a non estrarre il 2° giallo a Fazio per il netto fallo di mano? Vorrei sentire Farina e Nicchi a riguardo. Non vorrei si ripetessero gli stessi episodi di due anni fa contro il Latina.”

Purtroppo resta il fatto che il Bari, quando deve impostare e vincere la gara, mostra le maggiori difficoltà. Non è un caso che, soprattutto al San Nicola, i biancorossi nelle ultime 5 gare hanno conquistato appena 5 punti e battuto solo lo Spezia (nella prima gara di campionato) tra le prime otto squadre. Dopo 42 giornate, non si tratta più di un semplice indizio.

Autore:

Data:

21 Maggio 2016