Traduci

ANNO NUOVO VITA (FASHIONISTA) NUOVA

Non c’è anno nuovo senza buoni propositi, tutti noi iniziamo il nuovo anno belli carichi di buoni propositi che puntualmente disattenderemo, ma c’è una cosa ancor più importante del fashion recap dell’anno appena passato e che non possiamo disattendere: quali saranno i mood e i capi non ancora in tendenza, ma che lo diventeranno. Per un cool hunter è di vitale importanza tracciare la strada che sta intraprendendo il fashion system, quali saranno, capi e trend, da seguire e quali abbandonare al proprio destino. Per fare questo non è necessario solo ripescare dalla memoria quello che abbiamo visto sfilare sulle passerelle dedicate alle collezioni per la prossima stagione, ma anche prestare allo streetwear e ai trend alert che arrivano via social.

cms_28962/foto_1.jpg

Una vecchia canzone di Al Bano e Romina Power recitava così: “Nostalgia, nostalgia canaglia che ti prende proprio quando non vuoi”…e noi proprio non volevamo, ma nel fashion system sembra proprio che la nostalgia per i meravigliosi, si fa per dire, anni 2000 non sembra tramontare all’alba del nuovo anno. Nel fashion system, ma anche nel beauty si parla di Y2Kaesthetic (termine per descrivere un ritorno ai trend degli anni ’90 e 2000), ed è così che continueremo a vedere minigonne e jeans a vita bassa, bomber, paillettes, tulle, pizzo, tanto pink, top a fascia, mini dress abbinati ai jeans skinny, ma non più i pantaloni cargo tanto cool sino all’altro ieri. Secondo le stime, la moda che si guarda alle spalle spopola e spopolerà ancor di più in quest’anno tra i millennial e la generazione Z.

cms_28962/foto_2.jpg

Ma di skinny quest’anno non ci saranno solo i jeans sotto i mini dress, a preoccupare le fashioniste di mezzo mondo sono le skinny brows, un trend che sta diventando virale tra le celeb e sui social. Le sopracciglia folte e naturali di cui la modella, Cara Delavingne era stata l’emblema potrebbero diventare solo un lontano ricordo. Oggi le sopracciglia trendy sono ben delineate, ma soprattutto sottilissime come quelle sfoggiate da Bella Hadid, Nicola Peltz e tante altre. Si prevedono grandi disastri beauty all’orizzonte, il mio consiglio è quello, se proprio volete provare le skinny brows, di affidarsi a mani esperte e non ad un’autonoma deforestazione delle vostre sopracciglia. Una tip che mi ha rivelato una make up artist, per vedere l’effetto che fa, potrebbe essere quella di scurire con una matita la parte centrale delle vostre sopracciglia e schiarire, con l’effetto di annullare i bordi. Ma la verità è che sarebbe meglio non lasciarsi tentare dalle skinny brows…it’s never good idea!

cms_28962/foto_3.jpg

Erroneamente si associa lo slip dress alla moda degli anni 2000, ma la verità è che lo slip dress è uno di quei capi timeless indossato già da Marlene Dietrich, Marilyn Monroe, Brigitte Bardot, Lady Diana, solo per citarne alcune. Questo capo evergreen del guardaroba è un capo strategico, soprattutto da mettere in valigia perché occupa poco spazio, ma crea infinite soluzioni fashion, sia per outfit da giorno che per outfit da sera. Lo slip dress è quel capo che in combinazione con capi più casual come una camicia (la t-shirt non è più cool nel 2023 sotto lo slip dress) da indossare sotto, una felpa o un pullover, da indossare sopra, stivali (le sneakers o i combat boot sono out nel 2023) e sarete perfette per affrontare la giornata. Portato a pelle con un blazer oversize, sandalo, calze velate o calzino (le décolleté fanno troppo old style in questo outfit per il 2023) e sarete perfette per affrontare le sere del nuovo anno con quel twist in più di glamour e allure che meritate. La combo che vedete in foto: slip dress, camicia e jeans è un livello superiore di fashionismo, ma ad alto tasso di errore e che solo le fashion addicted più esperte potranno replicare senza cadere su pericolose bucce di banana, ma se sapientemente dosata è la combo più cool per questo 2023. Se riuscite a trovate uno slip dress nella giungla dei saldi non pensateci troppo ad acquistarlo, perché il modo di indossarlo cambia nel tempo, ma lui resterà un punto fermo del vostro guardaroba.

cms_28962/foto_4.jpg

Altro evergreen e altro pezzo da acquistare in questo periodo e che sarà protagonista del 2023 è il completo blazer e pantalone dal fitting sartoriale. E’ la “divisa” che vi salverà in qualsiasi situazione, meno fashionista certo, ma di facile resa super glam. L’importante è scegliere il modello perfetto per la vostra body shape e il colore che meglio esalta il vostro sottotono.

cms_28962/foto_5.jpg

Oltre al viva magenta il colore protagonista di questo 2023 sarà il verde in tutte le sue nuance, dal verde smeraldo al verde petrolio (nuance fredde), dal verde oliva al verde foresta (nuance calde), ma che dire della combo viva magenta e verde o della combo rosa e verde da vera fashion addicted? Il monochrome declinato nelle sue nuance resta sempre la scelta super chic per chi ama osare, ma non troppo.

cms_28962/foto_6.jpg

Con il covid-19 ancora tra noi e una situazione economica incerta, in questo nuovo anno la voglia di svelarci sarà fortissima. Il mood nude look per il 2023 non avrà alcun ché di eccessivo o sexy, ma sarà caratterizzato dal tocco glam-chic dato dai colori pastello e dalla lingerie castigata. La maison che meglio ha rappresentato questo mood è stata la maison Prada che vedete ben rappresentata in questa foto.

cms_28962/foto_7.jpg

Le frange continueranno, a testa alta, il loro intrepido cammino anche nel 2023, ma soprattutto saranno gli abiti ad esserne maggiormente contaminati. Del resto quando il gioco si fa duro, le fashioniste iniziano a giocare, ma se le frange all over vi sembra un mood un tantino eccessivo non vi resta che giocare di sponda con gli accessori.

cms_28962/foto_8.jpg

Se in molte occasioni il fashion system guarda alle sue spalle, in questo 2023, la moda penserà anche a chi vuole guardare verso un futuro incentrato sul genderless, sul Metaverso, sui video giochi. In prima linea c’è la maison Gucci e i suoi capi dai bagliori metallici per vestire i panni degli eroi dei video giochi preferiti.

Autore:

Data:

7 Gennaio 2023