Traduci

Brexit, legge anti-no deal

Brexit, legge anti-no deal

cms_12361/brexit_bus_afp.jpg

Ai Comuni è stata approvata, nella notte, al termine di una maratona legislativa, una legge per evitare la Brexit con un ’no deal’, cioè l’uscita dall’Unione europea senza accordo. La legge, presentata dalla laburista Yvette Cooper e dal tories Oliver Letwin, è stata approvata in terza lettura per appena un voto, con 313 sì e 312 no, e quindi ora passerà alla Camera dei Lord.

Il testo, che ha superato l’opposizione sia del governo, sia quella dei Brexiters che hanno presentato diversi emendamenti nel tentativo di fermarlo, prevede che, in caso non si raggiunga un nuovo accordo, il governo di Theresa May chieda un’estensione dell’articolo 50 (COSA PREVEDE) rinviando quindi l’uscita ed evitando il ’no deal’ .

LE CRITICHE – Conservatori e sostenitori della Brexit dura hanno criticato il fatto che la legge sia stata approvata in un solo giorno ai Comuni. “E’ difficile sostenere che ci sia stato un importante dibattito quando si è affrettato il testo ai Comuni in quattro ore” ha dichiarato il Brexiter Mark Francois parlando di “oltraggio costituzionale”.

VOTO DEI LORD – La legge presentata originariamente dall’ex ministra laburista Cooper ha ottenuto una maggioranza, per quanto risicatissima, trasversale, con i voti di quasi tutti i laburisti (9 hanno votato contro), dei 35 del Snp, di 14 conservatori, 11 lib dem e di altri piccoli partiti. Il testo, che concede al Parlamento il potere di decidere la durata dell’estensione dell’articolo 50 da chiedere alla Ue, oggi stesso verrà portato alla Camera dei Lord.

12 APRILE – Il governo, da parte sua, ha affermato che la legge impone “gravi limitazioni” alla sua capacità di negoziare questa estensione prima del 12 aprile, data entro la quale Londra deve o proporre e far accettare alla Ue un nuovo piano o uscire dall’Unione senza accordo.

“Crea dipendenza”, principe Harry contro Fortnite

cms_12361/Principe_Hary_Afp.jpg

Fortnite crea dipendenza, non dovrebbe essere permesso“. Il principe Harry boccia senza appello Fortnite, il videogioco che spopola tra teenager (e non) di tutto il mondo. Harry, come riferisce la Bbc, si è espresso in termini perentori durante un evento ad un centro giovanile nella zona sud di Londra.

“Quel gioco non dovrebbe essere permesso. Quale beneficio c’è quando lo fate entrare in casa? E’ concepito per creare una dipendenza che vi tiene davanti al computer il più a lungo possibile. E’ così irresponsabile”, dice il duca di Sussex. “E’ come aspettare che venga fatto un danno”, aggiunge, facendo riferimento a “famiglie distrutte’’.

Harry si è soffermato anche sugli eventuali danni che possono produrre i social media, potenzialmente in grado di dare “maggiore dipendenza rispetto all’alcol e alle droghe”.

Fortnite è un fenomeno planetario che coinvolge giocatori di ogni età, tutti accomunati da un unico obiettivo: sopravvivere. Secondo la Bbc, i giocatori registrati in tutto il mondo sono circa 200 milioni. Il download è gratuito, ma i players possono effettuare acquisti durante il gioco, nel quale ci si può muovere individualmente o in team, formati non necessariamente da partner conosciuti.

Negli ultimi giorni, in Inghilterra ha fatto scalpore la prescrizione di un medico. Il dottor Amir Khan, volto noto dell’emittente Channel 5, ha disposto un periodo di ’astinenza’ di 2 settimane da videogame come Fortnite o Minecraft.

Schianto Boeing in Etiopia, “indagare su sistema anti-stallo”

Rilasciato primo rapporto sul Boeing 737 Max 8 precipitato a marzo

cms_12361/etiopia_boeing_afp2.jpg

Boeing dovrebbe indagare sul suo sistema anti-stallo. Così il ministro dei Trasporti etiope Dagmawit Moges, in seguito al disastro aereo del volo Ethiopian Airlines 302 (ET302) lo scorso marzo, aggiungendo che l’aereo è sceso in picchiata più volte prima che si schiantasse.
L’Etiopia ha rilasciato oggi il rapporto preliminare delle indagini sul disastro. Da quanto emerge, i piloti hanno “ripetutamente” eseguito le procedure raccomandate da Boeing per disattivare il sistema automatico (noto come Maneuvering Characteristics Augmentation System, o MCAS) prima dell’incidente. Ma nonostante i loro sforzi, i piloti “non sono stati in grado di controllare l’aereo”, ha affermato Moges in una conferenza stampa ad Addis Abeba.

In una dichiarazione, l’amministratore delegato di Ethiopian Airlines, Tewolde GebreMariam, ha dichiarato di essere “molto orgoglioso” dell’”alto livello di prestazioni professionali” dei piloti.

Il volo ET302 si è schiantato dopo il decollo da Addis Abeba, uccidendo 157 persone, tra cui otto italiani. È stato il secondo incidente di un aereo Boeing 737 Max in cinque mesi. Lo scorso ottobre, il volo Lion Air JT 610 è precipitato in mare nei pressi dell’Indonesia uccidendo tutte le 189 persone a bordo. I dati dalla scatola nera del volo etiope mostrano similitudini tra i due incidenti. In particolare, per quanto riguarda il software anti-stallo.

Sono Timmothy”, 14enne ricompare dopo 8 anni
cms_12361/polizia_usa_afp_13.jpg

Un 14enne impaurito ha chiesto aiuto ai passanti in una città del Kentucky, raccontando di essere Timmothy Pitzen, un bambino scomparso quasi otto anni fa dopo il suicidio della madre. Alla polizia ha detto di essere stato rapito e di voler soltanto “tornare a casa”. Le autorità hanno ordinato l’esame del Dna per stabilire con certezza la sua identità.

L’11 maggio 2011, Amy Fry Pitzen andò a prendere suo figlio Timmothy, che allora aveva 6 anni, in una scuola di Aurora, in Illinois. Per due giorni, la madre portò il bimbo in viaggio, con visite ad uno zoo e un parco acquatico. Il terzo giorno il corpo di Amy fu trovato in un motel a Rockford, sempre in Illinois. La donna, che si era suicidata, aveva lasciato un biglietto dicendo di aver affidato il figlio a persone che gli volevano bene. “Non lo troverete mai”, aveva aggiunto.

Quasi otto anni dopo, il bambino che dice di essere Timmothy ha attraversato di corsa il ponte al confine fra Ohio e Kentucky. Quando è arrivata la polizia, allertata da alcune persone cui aveva chiesto aiuto, il ragazzino ha raccontato di essere stato tenuto prigioniero per tutti questi anni da due uomini e di essere fuggito da un motel dove erano recentemente arrivati. La polizia sta ora attivamente ricercando i presunti rapitori, due uomini dal fisico da “bodybuilder” che girano su un Suv della Ford con targa del Winsconsin. Uno ha un tatuaggio di una ragnatela sul collo, l’altro di un serpente sul braccio. Ad aspettare Timmothy, sperando che il 14enne sia veramente lui, è il padre, Jim Pitzen.

Autore:

Data:

5 Aprile 2019