Traduci

Mazzette e mazzate

Mazzette e mazzate

cms_12847/salvini_maniche_ftg.jpg

La tegola arriva in mattinata, quando il sindaco leghista di Legano, Gianbattista Fratus, viene arrestato insieme al vicesindaco in quota Forza Italia Maurizio Cozzi e l’assessore alle Opere pubbliche Chiara Lazzarini. Arresti che scattano a pochi giorni dal terremoto sugli appalti in Lombardia e che provocano un altro scossone nel governo. L’accusa per i tre è di turbata libertà̀ degli incanti, turbata libertà̀ del procedimento di scelta del contraente e corruzione elettorale. In carcere finisce solo Cozzi, mentre a Fratus e Lazzarini vengono concessi i domiciliari. Il Comune è commissariato. L’inchiesta, neanche a dirlo, è il pretesto per scatenare l’ennesimo botta e risposta tra i due vicepremier.

Attacca Di Maio: “C’è un’evidenza, ovvero che il sistema dei partiti continua ad essere fortemente inquinato, spuntano tangenti ovunque, giorno dopo giorno e la scelta in vista delle europee sembra essere sempre più chiara: il 26 maggio la scelta sarà tra noi e questa nuova tangentopoli” dice in una nota. Gli fa eco il ministro della giustizia, Alfonso Bonafede: “Non commento mai le indagini in corso – ammette – ho massimo rispetto per i magistrati che devono lavorare in pace. Rilevo che in Italia c’è una emergenza corruzione”.

E le truppe pentastellate non sono da meno: “Quando il Movimento 5 Stelle dice che è in corsa una nuova tangentopoli e che la corruzione è un male ancora in salute nel nostro Paese evidentemente non sbaglia – esordiscono -. Ma qui il problema non è avere ragione o torto, dire ’l’avevamo detto’. Gli arresti di questi giorni e i continui casi di mazzette, tangenti e corruzione che hanno investito i partiti restituiscono il volto peggiore della Politica, quella che ha determinato la sfiducia dei cittadini verso le istituzioni”.

Salvini però non si scompone e sembra incassare i colpi. In merito alle indagini, dice, “non commento”. “Ho fiducia nei miei uomini e nella magistratura” fa sapere, dicendosi speranzoso che “tutte queste indagini che si stanno aprendo si chiudano in fretta per distinguere colpevoli e innocenti”. Poi, all’ora di cena, rialza la testa e accusa: “Noto che nei confronti miei e della parte politica che rappresento c’è un attacco che non c’è mai stato negli ultimi 20 anni – sottolinea da Napoli – evidentemente abbiamo dato e stiamo dando fastidio a qualcuno. Non mi fermo, anzi, lavorerò con ancora più voglia e impegno”.

Sea Watch, ok a sbarco di 7 bimbi con genitor

cms_12847/Sea_Watch_sbarco1_Afp.jpg

E’ stato autorizzato lo sbarco, dalla nave Sea Watch 3, di sette bambini con i relativi genitori presenti a bordo (sette madri e tre padri) e di un uomo con gravi problemi di salute. Lo fanno sapere fonti del Viminale. Pochi minuti fa, in un tweet, Sea Watch Italy aveva comunicato che “le autorità italiane ci hanno dato la disponibilità a fare sbarcare le famiglie presenti a bordo: bambini, madri, padri e una donna ferita. Il trasbordo sulla motovedetta della guardia costiera è in corso”.

La Procura di Agrigento, a quanto appende l’Adnkronos, apre un fascicolo sulla nave Sea watch. Attualmente l’inchiesta è contro ignoti per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, come si fa sempre in caso di sbarco.

Tra i 18 migranti sbarcati dalla Sea Watch, ha detto Salvini a Zapping, “ci sono un ustionato e dei minori, due neonati. Ovviamente, io sono ministro e padre, non metto a rischio nessuna vita”. ’’Nessun passo indietro sugli sbarchi. La SeaWatch 3 non entra nelle acque territoriali italiane e i porti restano chiusi. Sono scesi solo bambini con i genitori e un malato: secondo il Movimento 5 Stelle avremmo dovuto lasciarli morire in mare? Se la pensa così, non sono d’accordo. E sono sorpreso: a gennaio proprio il Movimento 5 Stelle chiedeva di far sbarcare in Italia donne e bambini a bordo della solita SeaWatch, che in quell’occasione era addirittura al largo di Malta’’.

Banca Etruria, “governatore Visco ascoltato come teste”

cms_12847/banca_etruria_ftg_456.jpg

Il governatore della Banca d’Italia Ignazio Visco “sarà ascoltato in qualità teste nel processo sul crack di Banca Etruria in corso presso il Tribunale di Arezzo”. E’ quanto annuncia all’AdnKronos Letizia Giorgianni, presidente dell’associazione ’Vittime del Salvabanche’, precisando che “la richiesta è stata avanzata dagli avvocati dell’accusa e accolta dal giudice”. Ancora non è stabilita la data in cui il numero uno di Palazzo Koch sarà ascoltato.

Padova, si rovescia scuolabus

cms_12847/padova_scuolabus_vvff.jpg

Si rovescia scuolabus e l’autista se ne va. Nel primo pomeriggio i carabinieri di Este (Padova) hanno poi rintracciato l’uomo che era alla guida del mezzo che si è rovesciato ad Arquà Petrarca, con sette studenti contusi. L’autista di 51 anni, romeno, si era allontanato dal luogo dell’incidente, ma è stato rintracciato poco dopo e ora si attendono le disposizioni del magistrato di turno su eventuali provvedimenti a suo carico.

I minori, rimasti feriti nel primo pomeriggio di oggi nell’incidente dello scuolabus ad Arquà Petrarca, sono stati accolti nel pronto soccorso dell’ospedale Madre Teresa di Calcutta di Monselice. Alle 19 di oggi i bambini visitati sono 11 tra i 6 e i 12 anni con prognosi che variano da 1 a 5 giorni, tutti con diagnosi di contusioni lievi. Nello specifico, come riporta il bollettino medico, sono stati diagnosticati 3 traumi cranici, di cui uno con piccola ferita. Due minori sono stati trasferiti nel reparto di Pediatria per ulteriori accertamenti ma al momento risultano già dimessi. Gli altri traumi riscontrati riguardavano spalle e caviglia. Nessuno ha avuto bisogno di ricovero. Tanti sono giunti in ospedale senza accusare alcun sintomo ma solo per controllo preventivo.

TONINELLI, ERA POSITIVO ALCOLTEST – “Stringo forte i ragazzi coinvolti nell’incidente dello scuolabus nel padovano, e le loro famiglie. Grazie a soccorritori e forze dell’ordine” twitta il ministro delle Infrastrutture Danilo Toninelli. “Quanto all’autista, positivo all’alcoltest, vedo solo un immediato licenziamento che preceda il corso, spero celere, della giustizia”.

DI MAIO – “Un abbraccio ai ragazzi dello scuolabus che si è rovesciato e la mia vicinanza alle loro famiglie. Un grazie ai Vigili del fuoco e ai soccorritori che hanno reso possibile il salvataggio. Sempre in prima linea con coraggio e professionalità” scrive in un tweet il vicepremier e ministro, Luigi Di Maio.

SALVINI – Il ministro dell’Interno Matteo Salvini “ha ringraziato le Forze dell’Ordine e sta seguendo personalmente gli sviluppi della vicenda”. E’ quanto si apprende da fonti del Viminale.

CODACONS – Intanto il Codacons chiede “un giro di vite su tutti i conducenti di bus e pullman adibiti al trasporto di terzi. E’ necessario introdurre controlli stringenti per verificare che tutti i conducenti” siano “in possesso dei requisiti previsti dalla legge, anche per evitare situazioni di potenziale pericolo per studenti e passeggeri – si spiega – . Chiediamo inoltre di accertare quante e quali verifiche siano state svolte dall’azienda che gestiva il servizio di scuolabus sull’uomo, autista del mezzo, prima di affidare a costui un incarico così delicato, e se siano stati vagliati i precedenti dell’uomo e le sue condizioni psichiche”.

Noemi è cosciente

cms_12847/Napoli_agguato_Noemi_cartello_Fg_Ipa.jpg

Migliorano ancora le condizioni di Noemi, la bimba di 4 anni ferita in una sparatoria a Napoli lo scorso 3 maggio e ricoverata ancora in prognosi riservata nell’ospedale pediatrico Santobono.

Nel bollettino medico diffuso dall’ospedale si legge che la piccola “è sveglia, cosciente e ha iniziato ad alimentarsi, respira spontaneamente ma necessita ancora di un supporto di ossigeno ad alti flussi, sebbene sia in decremento”.

Proseguono intanto gli esami diagnostici di routine utili a monitorare l’evoluzione della condizione clinica della bimba: i parametri vitali, si legge ancora nel bollettino, “sono stabili e il quadro clinico appare stazionario e in miglioramento”. La prognosi resta riservata. Il prossimo bollettino, fanno sapere dall’ospedale, sarà diramato tra 72 ore.

Autore:

Data:

18 Maggio 2019