Traduci

Malta autorizza sbarco da Alan Kurdi

Malta autorizza sbarco da Alan Kurdi

cms_13706/Alan_Kurdi_nave4_Afp.jpg

Malta autorizza lo sbarco dei 40 migranti a bordo della nave Alan Kurdi della Ong tedesca Sea-Eye. I migranti saranno distribuiti tra i Paesi dell’Unione europea. “Su richiesta della Germania, #Malta consentirà a 40 migranti sulla nave tedesca Alan Kurdi di essere trasferiti su mezzi delle forze armate e di entrare in porto – scrive in un tweet il premier maltese Joseph Muscat – Il governo tedesco e la Commissione europea hanno organizzato la distribuzione di tutte le persone tra gli Stati membri dell’Unione. Nessun migrante rimarrà a Malta”.

Sea-Eye aveva lanciato un appello oggi a Malta chiedendo il permesso di fare attraccare la nave dopo essersi vista negare l’ingresso in Italia. A lanciare l’appello alle autorità maltesi è stata Barbara Held, a capo delle operazioni di salvataggio. “Non ci abbandonate”, ha chiesto in un video Held, che ha detto di contare su una “soluzione umanitaria”.

Intanto il sindaco di Valencia, Joan Ribó, ha annunciato oggi di voler accogliere la Open Arms, imbarcazione della Ong spagnola Proactiva, che giovedì aveva tratto in salvo 55 persone nel Mediterraneo e venerdì altre 69 con “segni inequivocabili della violenza” subita in Libia. Tra loro, due donne incinte evacuate dalla Guardia Costiera italiana. Valencia, ha affermato il sindaco, “è una città di accoglienza, aperta e con il dovere etico e umano nei confronti delle persone che rischiano la vita per fuggire dal terrore, la guerra o la miseria”. Il primo cittadino ha annunciato in un comunicato che la giunta municipale, assieme alla Generalitat, solleciterà il governo di Madrid perché apra il porto a questa imbarcazione con 122 migranti. Le autorità cittadine hanno concordato di offrire a nome del porto di Valencia l’accoglienza alla nave della Ong nel caso in cui questa non trovi un porto più vicino e sicuro dove sbarcare.

Nel pomeriggio di oggi le unità del Salvamento marittimo e della Guardia Civil spagnole hanno tratto in salvo 30 persone a bordo di due barconi nel Mare di Alboran – la porzione più occidentale del mar Mediterraneo, compresa fra la Spagna a nord e il Marocco a sud – vicino Almeria. Sale così a 89 il numero dei migranti soccorsi oggi nelle acque dell’Andalusia. Nel pomeriggio 59 persone avevano infatti raggiunto il porto di Algeciras.

Hong Kong, lacrimogeni contro i manifestanti

cms_13706/hong_kong_lacrimogeni_afp.jpg

Le forze di sicurezza hanno usato i gas lacrimogeni contro i manifestanti scesi oggi nuovamente in piazza contro il governo di Hong Kong. Partiti dal distretto di Mong Kok, i dimostranti si sono successivamente diretti verso la stazione di polizia del distretto centrale di Tsim Tsa Tsui. La polizia ha accusato gruppi ’radicali’ di aver appiccato incendi nelle vicinanze e di aver lanciato pietre contro l’edificio ed ha chiesto a tutti i presenti di allontanarsi immediatamente dalla zona, secondo quanto riporta il South China Morning Post. Gli oppositori hanno proclamato uno sciopero generale per lunedì, all’inizio della nona settimana di proteste innescate dal progetto di legge per l’estradizione in Cina.

Greta va in missione

cms_13706/greta_maglietta_ipa.jpg

Greta Thunberg ha lasciato la sua casa in Svezia per un lungo viaggio ’di lavoro’ e l’anno sabbatico dal liceo che la porterà in Svizzera, negli Stati Uniti e in Cile, ma anche in Canada e in Messico. Viaggio nel quale non prenderà aerei, il cui enorme impatto sul clima, come quello delle navi da crociera, denuncia da tempo.

La 16enne, che ha innescato con la sua protesta contro la mancata azione dei governi per fare fronte ai cambiamenti climatici l’ondata di impegno e iniziative dei giovani di tutta Europa, arriverà in treno a Losanna, per prendere parte al summit di una settimana del movimento Fridays for Future insieme agli attivisti di decine di altri paesi, e poi raggiungerà la Gran Bretagna, da dove salperà, a bordo del Malizia II, yacht da regata di 18 metri a emissioni zero, dei due skipper Boris Herrmann e Pierre Casiraghi di Monaco.

“Sul treno del mattino per New York e Santiago del Cile”, ha scritto sui social, con la sua foto accanto a un treno in Svezia. A New York, il 23 settembre Greta interverrà al vertice sul Clima dell’Onu organizzato a margine dell’Assemblea generale, e alle proteste in programma il 20 e il 27, mentre in Cile prenderà parte alla Conferenza annuale sui cambiamenti climatici che si terrà a dicembre, fra il 2 e il 13. Fra i due eventi visiterà il Canada e il Messico. Sarà accompagnata dal padre Svante e da un video maker.

Groenlandia, l’allarme: “12 mld di tonnellate di ghiaccio sciolte”

cms_13706/groenlandia_ghiacciai_clima_afp.jpg

A mostrare le drammatiche immagini la giornalista scientifica Laurie Garrett con un video postato su Twitter. “Le immagini sotto il ponte verso Kangerlussiauq in Groenlandia – twitta, mostrando l’effetto del rialzo delle temperature -, dove oggi ci sono 22 ° C e i funzionari danesi sostengono che ieri 12 miliardi di tonnellate di ghiaccio si sono sciolte in 24 ore”.

https://twitter.com/i/status/1157015875276464129

Autore:

Data:

4 Agosto 2019