RICORDI DI UN PASSATO...

Franco Ruinetti e Antonio Oberti

RICORDI_DI_UN_PASSATO_Franco_Ruinetti_e_Antonio_Oberti_NR_13_I_SEGRETI_DELLA_PAROLE_-_Copia.jpg

Quando sentiamo l’esigenza di voler intraprendere un percorso sulla via dell’Arte non abbiamo una idea precisa di cosa possa significare né di come possa svolgersi, ma una sola certezza: l’incertezza!

L’incertezza connaturata ad una attività che potrebbe dare tutto o niente, ma che si potrà scoprire soltanto se sapremo affrontare la vita con coraggio. Quando si inizia a studiare se stessi, così come l’arte pretende, non si finisce mai... dopo una profonda introspezione si inizia ad agire di conseguenza. Questo non facilita l’esistenza, secondo me, e tanto meno i rapporti con gli altri, quindi potrebbe accadere che si inizi a soffrire di solitudine, quella solitudine che a lungo andare diventerà la più fedele e la più amata delle compagnie.

Nulla può accadere di più gratificante nella vita di un artista che un addetto ai lavori desideri conoscerlo. A volte succede che abbia conosciuto soltanto le sue opere ed abbia voluto fargli un regalo. Così è capitato a me con i critici d’arte Franco Ruinetti e Antonio Oberti.

Franco Ruinetti:

Orientamento figurativo, ma molto personale e “moderno”. L’argomento che ricorre è la figura umana intesa non nei suoi caratteri esteriori, non nell’identità soltanto fisica, bensì in modo globale, nel suo modo di essere, pensare ed apparire, in una sola parola nella sua personalità.

cms_20742/1.jpg

GRAZIA, modella Accademia Belle Arti - Venezia – acrilico su tela (1978)

Volti dolcissimi pervasi dall’infinitudine della mestizia sono costruiti con tracce essenziali e lievi tocchi di linee, quasi sussurri per immergerci nella dimensione raccolta dello spirito. Nulla affiora di insistentemente calligrafico, persiste il rifiuto nella tregua dell’inutile, ogni indugio edonistico è superato perché ciò che conta è il concetto, il momento particolare, la situazione psicologica.

Appare subito evidente che le opere di Maria Casalanguida si originano ed edificano dalla proprietà ed efficacia segnica. La linea ora sottile e quasi suggerita, ora sinuosa altra volta spezzata e vigorosa insiste in funzione di nervatura, struttura portante, principio stesso della realtà.

Il tracciato del disegno delimita le zone cromatiche che possono essere modellate secondo le esigenze del vero, ma possono pure essere intese secondo una gradazione di strisce che interpretano in soggettive scansioni gli effetti chiaroscurali e che giovano efficacemente alla proiezione dei

risultati nell’interiorità.

cms_20742/2.jpg

“Pensieri e non” bozzetto su carta - Accademia Belle Arti Venezia

Rilevanti anche l’impegno acquisitivo e interpretativo delle immagini, lo studio dei più appropriati protocolli di lettura delle stesse e del più comunicativo linguaggio pittorico. I colori sono bene intonati e hanno ampio respiro, si stendono nella purezza dei loro valori, rispondono ad ogni modulazione emotiva.

cms_20742/3.jpg

Ritratto di Carla, modella Accademia Belle Arti -Venezia

Maria Casalanguida è la pittrice dei caratteri fondamentali dell’animo umano. L’analisi si sofferma sui principali che vibrano della sofferenza, quali l’ansia e l’imperativo imprescindibile degli istinti, i quali urgono per tutta la durata della vita. L’artista non esita a smontare i suoi modelli e sezionarli per vederli dentro. Le porzioni di membra sembrano percorse da flussi continui di corrente, da una energia incontenibile che circola nei percorsi dei vari colori orientandosi verso i più intensi dai timbri che superano i controlli e si affermano nell’assolutezza....

Antonio Oberti:

cms_20742/4.jpg

“Fiori” acrilico su tela”

Maria Casalanguida, sin dagli inizi della sua attività artistica ha deciso di contare su quella sicurezza di mestiere che deve caratterizzare ogni autentico artista. Pittrice della gioia, la sua pittura sgorga con i ricordi delle cose viste e amate a Venezia o Roma, di fronte ad un giardino fiorito o ad un’aurora boreale.

Mediante un’analisi precisa, non è difficile riscontrare, nella sua pittura depurata e idealizzata,una luce sempre viva e fosforescente che gioca col ritmo musicale dei colori.

cms_20742/5.jpg

Aurora boreale, acrilico su tela

L’ artista sorvola su tanti particolari ch’ella ritiene inutili; dipinge soprattutto la sua chiarezza e la sua sensibilità, i tesori della natura giocando con toni freschi e puri per offrire, evocando, sulle tele le felici combinazioni offerte dalla vita reale.

Ne deriva che si può credere di trovarsi di fronte ad una trasfigurazione poetica, ad una particolare atmosfera atta a permettere al susseguirsi dei colori mediterranei di esplodere o di languidamente incunearsi gli uni negli altri nell’abbraccio di cielo e terra.

Perciò il suo linguaggio è sempre vivo ed attualissimo, giova a chiarire la volontà dell’artista di mantenere un equilibrio solenne e dolce a un tempo e, perché no, un ordine di pensieri elevati.

Maria Casalanguida

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram