“DIVINA COLOMBA”

Il dolce tipico delle festività pasquali, nella tradizione culinaria italiana: a breve le selezioni per il contest che premierà la miglior colomba artigianale

1644630377DIVINA_COLOMBA.jpg

Così come il panettone sta al Natale, la colomba sta alla Pasqua. Anche se mancano ancora due mesi alla Santa Pasqua, le aziende e le piccole imprese legate alla lavorazione di prodotti tipici della festività cristiana hanno già iniziato a mettere in moto la macchina produttiva. Soprattutto se si tratta di lavorazione artigianale che richiede un’attenzione particolare nella ricerca e utilizzo di ingredienti di ottima qualità, rigorosamente controllati e, possibilmente, della filiera a kilometro zero o quantomeno italiani. La tradizione culinaria italiana, specialmente quella dei conviviali delle festività religiose, è tornata a essere negli ultimi anni molto attenta nel consumo di dolci di produzione artigianale, facendo aumentare la richiesta del consumatore anche verso il dolce tipico pasquale. Pertanto, Goloasi.it (portale web delle pasticcerie e gelaterie di qualità) ha pensato di rinnovare l’appuntamento con “Divina Colomba”, il concorso che ha lo scopo di valorizzare la produzione artigianale del dolce tipico pasquale. Con colomba pasquale si indica comunemente il dolce inventato a Milano negli anni trenta del ’900 dalla Motta (già famosa per il panettone) e poi diventata quella commercialmente più diffusa in tutta Italia. Ma le leggende vorrebbero far risalire questo dolce all’epoca longobarda, addirittura al re longobardo Alboino che durante l’assedio di Pavia (metà VI secolo) si vide offrire, in segno di pace, un pan dolce a forma di colomba. Un’altra, invece, vuole la colomba pasquale legata alla regina longobarda Teodolinda ed il santo abate irlandese San Colombano. (Wikipedia)

cms_24771/foto_1.jpg

Riguardo al contest, che si terrà in una prima fase dal 15 al 17 febbraio, sono state raccolte le iscrizioni di 217 artigiani da 19 regioni che sottoporranno i loro lievitati alla valutazione della giuria. Nel dettaglio sono 157 le colombe tradizionali e 120 quelle creative che saranno sottoposte alla prima fase di degustazione che dal 15 al 17 febbraio vedrà impegnata la commissione tecnica, formata da sette professionisti del settore, in una prima valutazione per selezionare i 15 lievitati finalisti per ogni categoria. Questi si contenderanno poi i titoli nella finale del 7 marzo 2022 presso l’Hotel Parco dei Principi di Bari, quando al termine di una seconda fase di valutazione saranno proclamati i vincitori anche in diretta streaming, stabilendo finalmente il podio delle tre migliori colombe artigianali tradizionali con canditi di agrumi e di quelle creative, per le quali ad essere premiati saranno gli abbinamenti unici. In entrambe le fasi la giuria sarà presieduta da Giambattista Montanari, e con lui ci saranno Francesco Borioli, Beniamino Bazzoli, Massimo Ferrante, Giuseppe Mancini, Andrea Barile e Matteo Dolcemascolo.

cms_24771/foto_2.jpeg

Divina Colomba è il contest che Goloasi.it organizza, con grande trasparenza e meticolosità, per premiare la Migliore Colomba Artigianale d’Italia, puntando particolare attenzione al rispetto del disciplinare di legge (Decreto 22 luglio 2005 Disciplina della produzione e della vendita di taluni prodotti dolciari da forno. GU n. 177 del 1-8-2005) e all’utilizzo del lievito madre. Il concorso, si rivolge a tutti gli artigiani, titolari e dipendenti di attività, che desiderano sperimentare, confrontarsi e crescere. La commissione valuterà ogni colomba secondo alcune caratteristiche fondamentali: rispetto del disciplinare, creatività (per la categoria miglior colomba creativa), peso, quantità di inerti, gusto, forma, sofficità, profumo, alveolatura, taglio e cottura. Oltre ai premi ai migliori lievitati, nell’edizione 2022 sarà conferito anche un riconoscimento al Miglior packaging.

Umberto De Giosa

Tags:

Lascia un commento



Autorizzo il trattamento dei miei dati come indicato nell'informativa privacy.
NB: I commenti vengono approvati dalla redazione e in seguito pubblicati sul giornale, la tua email non verrà pubblicata.

International Web Post

Direttore responsabile: Attilio miani
Condirettore: Federica Marocchino
Condirettore: Antonina Giordano
Editore: Azzurro Image & Communication Srls - P.iva: 07470520722

Testata registrata presso il Tribunale di Bari al Nrº 17 del Registro della Stampa in data 30 Settembre 2013

info@internationalwebpost.org
Privacy Policy

Collabora con noi

Scrivi alla redazione per unirti ad un team internazionale di persone dinamiche ed appassionate!

Le collaborazioni con l’International Web Post sono a titolo gratuito, salvo articoli, contributi e studi commissionati dal Direttore responsabile sulla base di apposito incarico scritto secondo modalità e termini stabiliti dallo stesso.


Seguici sui social

Newsletter

Lascia la tua email per essere sempre aggiornato sui nostri contenuti!

Iscriviti al canale Telegram