Headlines

Traduci

ASPETTANDO IL NUOVO ANNO

Ancora qualche giorno ed accoglieremo il nuovo anno a braccia aperte, aggiungerei che dovremo farlo necessariamente con un calice degno di noi in mano. Perché brindare è di buon auspicio ed allora tanto vale farlo nel modo migliore, in compagnia di chi desideriamo ma consapevoli che il vero cambiamento se lo stiamo cercando, potrà dipendere soltanto da noi e non potrà essere un cambio di data a darci una possibilità diversa. Lasciarci alle spalle il vecchio e stanco anno per accoglierne il nuovo, può essere un punto di partenza.

cms_32921/1.jpgIn Italia abbiamo una grande fortuna, un panorama di bollicine che da nord a sud invadono la penisola con grande festosità. E’ per noi una consuetudine brindare con una bollicina e ogni occasione è quella giusta, ma la fine dell’anno ha qualcosa di magico, unico, speciale, è un momento di riflessione, gioia, felicità e da questo punto di vista l’effervescenza delle bollicine ci aiuta ad entrare a pieno titolo nel nuovo periodo. Che si tratti di un vino spumante, un prosecco DOC, Valdobbiadene Conegliano DOCG, Trento DOC, Franciacorta DOCG, fa poca differenza. Ciò che fa la differenza è la qualità del prodotto che scegliamo per farci accompagnare in questa lunga notte di speranza. In questa serata non brinderemo una sola volta ma molte, molte e ancora di più. Il nostro calice sarà quasi sempre pieno ed andremo alla ricerca dell’effervescenza come se stiamo cercare un tesoro, certo un tesoro virtuale, fatto di sensazioni, emozioni, convivialità, ma alla fine dei conti non è questo il vero tesoro che ognuno di noi porta con dentro di se?

Quindi spazio alla felicità, alla spensieratezza anche se per solo una notte, ma sarà la notte più bella della nostra vita. Sarà in grado di ricaricarci le batterie per poterci consentire di affrontare il nuovo anno con determinazione e consapevolezza su quali siano i nostri punti di forza e le nostre debolezze, perché da ogni debolezza nasce una forza ed è importante conoscerle profondamente per farne gran tesoro.

cms_32921/2_1703649489.jpg

Brindiamo al nuovo anno ed alla vita alzando il calice al cielo, facendolo tintinnare con la delicatezza che contraddistingue la nostra eterna gentilezza. Ascoltiamo in rigoroso silenzio il rumore che l’incontro di due calici produce e memorizziamolo profondamente, ci sarà di aiuto nei momenti meno gioiosi ricordandoci che la notte porta consiglio e che il vero nostro consigliere supremo siamo noi.

Buon 2024 a tutti e buon brindisi con le bollicine che più meritate.

Autore:

Data:

27 Dicembre 2023