Traduci

ATTACCO ANONYMOUS A BANCA CENTRALE RUSSIA: ” SVELATI 28GB DI DATI”

A due giorni dall’hackeraggio di Anonymous alla Banca Centrale di Russia 28 gigabyte di informazioni finanziarie riservate del governo russo sono state rese pubbliche. Dopo l’attacco informatico, il collettivo aveva annunciato che avrebbe rilasciato oltre 35mila file con accordi segreti.

“Nessun segreto è al sicuro. Siamo dappertutto: siamo nel tuo palazzo, dove mangi, al tuo tavolo, nella stanza in cui dormi”, è la minaccia che Anonymous rivolge in un video a Vladimir Putin, definendolo “un bugiardo, dittatore, criminale di guerra e assassino di bambini”.

Il collettivo annuncia quindi la condivisione di “centinaia di documenti appartenenti alla Banca centrale di Russia: accordi, corrispondenza, trasferimenti di denaro, patti segreti degli oligarchi, veri rapporti sull’economia tenuti lontano dal pubblico, intese commerciali con altri Paesi, dichiarazioni, informazioni dei sostenitori registrati, video conferenze di Putin e i programmi che usa”.

Il gruppo hacker internazionale Anonymous ha lanciato un appello ai russi perché rovescino il regime di Vladimir Putin, mettendo così fine alla guerra in Ucraina. “Il modo più pacifico per mettere fine al conflitto è che il popolo russo si sollevi contro Putin”, dichiara un uomo con il volto nascosto dalla maschera di Guy Fawkes, il simbolo di Anonymous, in un video messaggio in russo diffuso dall’account Twitter del gruppo.
“Siete intrappolati dietro una cortina di ferro di propaganda, con il vostro governo che tenta di escludervi dal discorso internazionale, spaventato da quello che potreste scoprire – afferma l’uomo, secondo la traduzione riportata dal Guardian – il regime di Vladimir Putin sta compiendo crimini di guerra con la sua recente invasione dell’Ucraina, che ha causato una massiccia crisi di rifugiati e innumerevoli morti”.
“Siete stati messi in una situazione terribile – continua l’appello – ma l’unica opzione che avete per impedire l’imminente collasso economico e una potenziale guerra mondiale è di agire per resistere alla guerra e al regime di Putin. Putin sta sacrificando la popolazione russa. A questo punto il modo più pacifico di uscire da questo conflitto è che il popolo russo si sollevi contro Putin e lo rimuova dal potere”.
(fonte AdnKronos – foto dal web)

Data:

27 Marzo 2022