Traduci

Australia: trovato in uno strapiombo il corpo di Mattia Fraschini

Il giovane Mattia Fraschini, 24 anni di Cesenatico, aveva iniziato la sua escursione sulle Blue Mountains Mercoledì 29 gennaio, ma un lungo silenzio da parte sua e la sua assenza dal lavoro aveva fatto preoccupare familiari e amici.

Nel pomeriggio di sabato scorso, i soccorsi locali hanno rinvenuto il corpo privo di vita del ragazzo in uno strapiombo nella zona di Blatzer Lookout, vicino a Blackheat, nel Nuovo Galles del Sud.

cms_15975/2.jpg

Il consolato italiano di Sydney ha poi confermato l’identità del ragazzo e ha provveduto a contattare i parenti, scossi per la tragica notizia.

Il padre ha confermato di averlo sentito mercoledì, prima che partisse per l’escursione, e di non aver avuto più sue notizie.

Mattia Fraschini viveva a Sydney da più di un anno e lavorava come barman in un locale della città. Tra le sue passioni vi era quella dell’escursionismo; infatti, era molto esperto e avvezzo a scalate impegnative.

Mattia aveva deciso di intraprendere il sentiero delle Blue Mountains, per osservare la devastazione provocata dagli incendi che avevano flagellato l’Australia fino a qualche settimana fa.

Alla notizia della scomparsa del giovane, il paese di Cesenatico si è stretto in lutto intorno alla famiglia, come ha voluto sottolineare anche il sindaco Matteo Gozzoli con queste parole: “Un ragazzo che perde la vita in quelle circostanze, nel posto che ama, lascia senza parole. L’amministrazione comunale si stringe nel dolore alla madre, al padre e a tutti i familiari di Mattia, per questa grande tragedia che ha colto tutti nel profondo”.

Una nota di cordoglio è giunta anche da Stefano Bonaccini, presidente della regione Marche, con queste dichiarazioni: “Il mio pensiero va a Mattia Fiaschini. La notizia della sua morte ci riempie di dolore”.

(Foto dal Web)

Data:

3 Febbraio 2020