Traduci

BOLT E RUDISHA: IL RITIRO DI DUE STELLE

Mancano tre giorni dall’inizio dei mondiali di atletica di Londra e già tutti i riflettori sono puntati su Usain Bolt, e su quella che sarà, come da lui preannunciata, l’ultima competizione prima del ritiro dalle scene. “Non cambierò idea, mi ritirerò. Anche se dovessi perdere? Non perderò”, laconicamente ha dichiarato in conferenza stampa.

cms_6866/foto_1.jpg

L’undici volte iridato, è consapevole di essere arrivato a un punto della carriera, dove nessuno prima di lui è mai riuscito ad arrivare, da non avere più fame di vittoria. E a chi gli osserva di non essere il favorito, risponde: “Ho sentito che qualcuno sostiene che i favoriti al titolo dei 100 sono altri – sorride Usain – sono pronto a dimostrare che si tratta di una previsione sbagliata. Sto bene, la condizione è in crescendo. Il 9”95 di Montecarlo mi ha soddisfatto e qui, anche passando attraverso i due turni, farò ancora meglio. Poi, in finale, conterà la capacità di tenere i nervi distesi e l’esperienza. Io ne ho da vendere. Il mio coach è fiducioso. Quindi, come sempre, lo sono anche io: al 100%”.

cms_6866/foto_2.jpg

Nel frattempo, un altro campione della pista, in queste ore ha ufficializzato il ritiro dal prossimo monidla di atletica. David Rudisha, campione olimpico degli 800 metri, non parteciperà a “Londra 2017” a causa di un infortunio rimediato in allenamento al quadricipite della gamba destra. Ad annunciarlo è stato il Keniano sul proprio profilo Twitter: “Sono triste e deluso – ha spiegato – perché mi sono infortunato negli ultimi 200 metri del mio ultimo allenamento prima di partire per l’Inghilterra. Avrei voluto difendere i colori del mio paese ma ora devo pensare solo a guarire e al futuro della mia carriera: a Tokyo 2020 voglio esserci”. Detentore del record mondiale degli 800 metri con 1’40’’91, per Rudisha, dopo Mosca 2013, questa è la seconda volta che non partecipa a un mondiale. Vista la sua assenza, bisognerà tenere sottocchio il suo connazionale Emmanuel Korir, autore della miglior prestazione stagionale in 1’43″10.

Autore:

Data:

2 Agosto 2017