Traduci

Bourdain suicida con una cinta d’accappatoio

Per il giudice di Colmar non c’è più altro da aggiungere, caso chiuso. Il noto chef televisivo Anthony Bourdain, 61 anni, si è suicidato impiccandosi con la cinta di un accappatoio nel bagno della sua camera d’albergo. Il tutto è avvenuto lo scorso venerdì 8 giugno in Francia, all’hotel Le Chambard, nel villaggio di Kaysersberg, vicino Strasburgo. Infatti, la sera precedente alcuni membri della troupe televisiva, con cui Bourdain doveva girare una puntata della sua nota trasmissione “Parts Unknown”, durante la cena in un ristorante del villaggio, si erano accorti della sua assenza e avevano provato a contattarlo al cellulare senza ricevere alcuna risposta. Ma solo la mattina successiva, durante la colazione, dopo ripetuti tentativi dell’amico Eric Ripert di contattare Bourdain, un addetto all’hotel ha aperto la camera dello chef e ha rinvenuto il suo corpo privo di vita. Una morte inspiegabile a detta di tutti, dato che Bourdain era una star televisiva molto amata dal pubblico che si schierava sempre a favore dei più deboli, contro ogni genere di sopruso. Anche chi ha lavorato al suo fianco ne ha sempre parlato come una persona rispettabile e tranquilla. Sappiamo che da un anno e mezzo frequentava l’attrice Asia Argento. I due si erano conosciuti a Roma sul set di una trasmissione televisiva dello chef.

cms_9429/2.jpg

Anthony ha dato tutto se stesso in tutto quello che ha fatto. Il suo spirito brillante e coraggioso ha toccato e ispirato tante persone e la sua generosità non ha conosciuto limiti. È stato il mio amore, la mia roccia, il mio supporto. Sono più che devastata. I miei pensieri vanno alla sua famiglia. Vi chiederei di rispettare la loro e la mia privacy” ha twittato l’attrice Asia Argento, ricordando il suo Bourdain.

Ma in questi giorni molte persone sui social si sono scatenate contro l’attrice, ipotizzando una rottura tra i due, a causa di un presunto tradimento che avrebbe portato lo chef al suicidio. Sono stati molti gli insulti rivolti a lei che, a detta degli inquirenti, non avrebbe avuto alcun ruolo nella tragica fine dello chef. Sulla vittima, infatti, non è stato trovato alcun segno di aggressione.

cms_9429/3.jpg

Bourdain lascia una figlia di 11 anni avuta dall’ex moglie Ottavia Busia. Nato a New York da una famiglia di origini alsaziane, dopo un’iniziale esperienza in vari ristoranti newyorkesi, ha scritto articoli per grandi testate giornalistiche e pubblicato dei libri sul cibo, la sua più grande passione. A partire dal 2000, la sua fama lo ha reso protagonista indiscusso della serie “Anthony Bourdain: Viaggio di un cuoco” per il canale di Sky Discovery Travel & Living, in cui lo chef, impegnato a visitare alcuni Paesi esotici, raccontava le loro tradizioni e la cultura culinaria. Alle tante pubblicazioni sulla sua passione culinaria si aggiungono anche due romanzi gialli. Bourdain aveva anche un grande rapporto con Barak Obama, ospitato in una puntata del suo programma in ristorante di Hanoi, in Vietnam.

Data:

12 Giugno 2018