Traduci

BUILT WITH BITS E CULTURE DIGITALI DELLA MODA E COMUNITA’ PATRIMONIALE INTERNAZIONALE

Nel trentunesimo webinar #DiCultHer della serie 2022-23, in programmazione per il giorno19 maggio 2023 dalle 15:00 alle 18:30:

  • saranno presentate alcune creazioni digitali di realtà virtuale per la valorizzazione del patrimonio culturale premiate nel programma Built with Bits di Europeana
  • viene ulteriormente sviluppato l’ambito “Moda e Patrimonio Culturale”, con il coordinamento scientifico a cura della Professoressa Daniela Calanca dell’Università degli Studi di Bologna, con riferimento al tema “Culture Digitali della Moda e Comunità Patrimoniale Internazionale“.

cms_30514/f1.jpg

Programma del Webinar

ore 15:00-15:45

Built with bits: la realtà virtuale per valorizzare il patrimonio culturale

a cura di Luigia Palumbo e Donata Federici Monesi

Built with Bits è un programma di mentoring e sfida educativa per studenti ed educatori organizzato da Europeana la cui seconda edizione, gestita dai partner Macedonia Studio, ha preso avvio nella seconda metà del 2022. Built with bits ha formato 262 studenti e 19 educatori e professionisti del patrimonio culturale per utilizzare Mozilla Hubs (una piattaforma del mondo virtuale) per sviluppare spazi virtuali che utilizzano le risorse del patrimonio culturale per offrire soluzioni creative a problemi locali. Il programma ha così favorito collaborazioni tra scuole, università, musei e biblioteche locali, artisti digitali e designer, ricercatori, storici, architetti, autorità locali e centri turistici. All’interno di Built with bits sono stati prodotti vari spazi virtuali tra cui Bologna Untold, che ha vinto il Best Architectural Recreation e Caprera Museo della Guerra e della Pace che è stato premiato come Best Europeana Use per la scelta originale dei materiali.

Il progetto Bologna Untold è un tour virtuale e sostenibile per guidare un ipotetico visitatore ad apprezzare la bellezza e la natura di Bologna. Poiché grazie ai suoi numerosi portici (che fanno parte di un patrimonio mondiale dell’Unesco), Bologna è già una città pedonale, la docente Donata Federici con 17 studenti studenti e Estefany Duran Fonseca (Digital Product Designer & Project Manager) hanno creato un tour dei luoghi più iconici della città, che possono essere visitati facilmente a piedi o in bicicletta. Alcuni di questi spazi, come Le Serre o Piazza Carducci, sono ben allineati con i principi del New European Bauhaus, dato che sono eco-compatibili, accessibili e inclusivi. Facendo una sorta di caccia al tesoro in pochi, selezionati luoghi ben rappresentati dalle immagini trovate sul sito di Europeana, i visitatori scopriranno le infinite opportunità che Bologna ha da offrire ai turisti e agli abitanti delle città.

Caprera Museo della Guerra e della Pace, rappresenta uno sforzo collaborativo di 171 studenti delle insegnanti Luigia Palumbo (IC Capozzi-Galilei – Valenzano), Daniela Brogna (IC Pimentel Fonseca – Pontecagnano), Maria Luisa Onida (IIS Leonardo Da Vinci – Lanusei), e il designer esterno Estefany Duran Fonseca. Si tratta di una proposta di riqualificazione della bellissima fortezza (con annessa batteria) di Poggio Rasu situata nell’isola di Caprera e risalente alla fine del XIX secolo. Il forte appartiene ad un unico sistema difensivo, quello dell’arcipelago della Maddalena, fortemente legato alla storia e alla cultura d’Europa degli ultimi due secoli. Si è ipotizzato di recuperarne la struttura, attualmente in stato di abbandono, per realizzare un museo della guerra e della pace inteso come luogo di cultura ma anche di socialità.

Studenti e insegnanti hanno ricostruito digitalmente il forte e il suo contesto dando vita ad uno spazio affascinante e articolato che, oltre a una sezione in cui viene ricostruita la storia delle fortezze dell’arcipelago, presenta una galleria in cui diversi elementi della collezione della Prima Guerra Mondiale di Europeana, come oggetti di uso comune e cartoline dal fronte, sono utilizzati in modo creativo per creare delle gif animate. L’obiettivo è quello di valorizzare l’uomo oltre il soldato con oggetti che illustrano la vita quotidiana in guerra, invitare il visitatore ad immergersi negli spazi esterni del sito e incoraggiarlo a costruire un futuro migliore attraverso la comprensione del passato. Nella sezione “Pace” è stato creato inoltre un percorso con le frasi e le immagini di alcuni grandi costruttori di pace. Durante la visita, gli ospiti ascolteranno canzoni per la pace e lasceranno le loro intenzioni per un mondo pacifico su una lavagna digitale, prima di uscire.

cms_30514/f3.jpgore 15:45-18:30

“Moda e Patrimonio Culturale”, coordinamento scientifico di Daniela Calanca (UniBO)

Titolo:Culture Digitali della Moda e Comunità Patrimoniale Internazionale

Certificazione della partecipazione al webinar

La certificazionedella partecipazione al Webinar sarà resa disponibile, da parte di LutinX.com, gratuitamente, esclusivamente a coloro che si iscriveranno su Eventbrite e comunque che seguiranno le istruzioni riportate in #DiCultHerDigitalBadge.

***** ***** ***** ***** *****

Per partecipare al Webinar

E’ possibile registrarsi per ricevere le informazioni per partecipare al Webinar::

—————————————————————————————-

Webinar precedenti disponibili su Youtube

E’ possibile visionare la registrazione integrale dei Webinar svolti finora nel Canale DiCultHer di YouTube .

—————————————————————————————-

Data:

17 Maggio 2023