Traduci

Candidati comuni per Roma, Milano e Napoli

Roma, (AdnKronos) – Fi, Lega e Fdi presenteranno candidati comuni ovunque alle prossime amministrative. E’ quanto emerso dal vertice a tre, Silvio Berlusconi-Giorgia Meloni e Matteo Salvini, tenutosi oggi a palazzo Grazioli. “La parte centrale dell´incontro, durato oltre un´ora – si legge in una nota congiunta dei 3 partiti – ha riguardato il tema delle elezioni amministrative nelle principali città italiane che andranno al voto nella prossima primavera”.

Bisogna trovare insieme i miglior candidati possibili, per non regalare a Renzi e soprattutto a Grillo città chiave come Milano, Roma e Napoli. E’ stato il ragionamento alla base dell’intesa raggiunta a palazzo Grazioli.

Con gli alleati il Cav ha avviato un’istruttoria sui nomi del centrodestra da schierare in campo. C’è chi assicura che ci sia già un candidato per palazzo Marino, gradito alla Lega, ma nessuno vuole bruciarlo. Più complessa la situazione nella Capitale, con Alfio Marchini ancora corteggiato da una parte di Fi, il Carroccio alla finestra e il nodo Meloni: la presidente di Fdi non avrebbe sciolto la riserva sulla sua discesa in campo, ma Berlusconi sarebbe pronto a sostenerla qualora decidesse di correre per il Campidoglio. Per Napoli resta in pole l’imprenditore Gianni Lettieri, mentre resta ancora in salita la strada per Cagliari e Torino.

“E´ stato deciso con grande sintonia che l´obiettivo prioritario e irrinunciabile è quello della vittoria elettorale e del successivo buongoverno delle città, e che dunque i candidati saranno scelti con questo criterio e non con quello della appartenenza ai partiti che li propongono”, conclude il documento diramato da Palazzo Grazioli.

Autore:

Data:

19 Novembre 2015