Traduci

Che “genere”di donne?

Quando si fa riferimento al genere la connotazione è di maschi e femmine, mentre si dovrebbe fare riferimento alla costruzione culturale della femminilità e maschilità.

cms_1462/pelle-maschile-femminile-600x250.jpg

Ruoli, nelle relazioni fra donne e uomini, che “differenziano” nei contesti sociali, culturali, politici, influenzati da pregiudizi, diffusi dalle culture e dalle società patriarcali, che denigrano e disprezzano il sesso femminile. Cultura di genere per il genere!

cms_1462/corpo-1728x800_c.jpg

La questione femminile è sempre alla ribalta: perché si parla di immaginario femminile fatto di desiderio, fantasie sessuali, corpi in “vetrina”. Gli stereotipi! in grado di condizionare quelle “idee”che possono avere conseguenze negative sul modo di agire, sulla percezione individuale, sulla società e che anni di rivendicazioni non riescono a debellare del tutto.

cms_1462/att_721551.jpg

La recessione economica crea condizioni che tendono ad incrementare la violenza, anche quella rivolta al genere femminile e che si riflette nel quotidiano: nelle notizie dei media i gravi episodi di cronaca con efferati delitti.

cms_1462/images.jpg

Altro nodo fondamentale le misure di austerità che, rendono le donne più vulnerabili, come dimostrano gli episodi di inferiorità nell’ambiente lavorativo sempre più spesso legate alle nuove identità di famiglia, composta da un solo genitore che rendono maggiormente esposte le donne o lo strumento delle dimissioni in bianco, che diventa l’ aggiramento delle tutele della maternità.

cms_1462/images_(1).jpg

A queste penalizzazioni si aggiungono quelle che sfavoriscono la presenza femminile nei poteri decisionali in ambiti istituzionali,politici,imprenditoriali. C’è necessità di diffusione della cultura di genere nelle istituzioni culturali, sociali e politiche perché la diversità, non deve produrre discriminazioni, ma generare sempre integrazione di punti di vista e delle esperienze finalizzate a qualificare,aumentare la presenza e la partecipazione delle donne nella vita attiva, che portino concretamente all’attuazione di una “uguaglianza” tra uomini e donne!

Data:

19 Novembre 2014