Traduci

CHIP NEL CERVELLO, AL VIA I TEST SULL’UOMO – Ripristino funzioni arti, problemi di vista, di udito, cura Parkinson

Neuralink, la società che sviluppa l’interfaccia cervello-macchina di Elon Musk, ha ricevuto l’approvazione dalla Food and Drug Administration (Fda) statunitense per condurre il suo primo studio clinico sull’uomo.

cms_30651/1.jpg

“E’ il risultato della collaborazione con la Fda e rappresenta un importante primo passo che un giorno consentirà alla nostra tecnologia di aiutare molte persone”, ha twittato la società.

Neuralink ha affermato che il reclutamento per la sua sperimentazione clinica “non è ancora aperto”. La Fda non ha commentato la sperimentazione. E la portata della sperimentazione approvata non è ancora nota. Neuralink è stata fondata nel 2016 e finanziata principalmente da Musk per sviluppare un nuovo tipo di tecnologia di interfaccia tra il cervello umano e i dispositivi informatici.

cms_30651/3.jpg

L’installazione di un chip nel cranio umano potrebbe ripristinare la funzione degli arti, migliorare il movimento umano, risolvere problemi con la vista e l’udito e aiutare con malattie come il Parkinson, afferma l’azienda.

Data:

27 Maggio 2023