Traduci

CLIMA MITE ANCORA PER POCO – Dal weekend tutto cambia con il ciclone Pulcinella

cms_33436/Lorenzo_Tedici,_meteorologo.jpgTemperature miti ancora per poco sull’Italia dove dal weekend tornano freddo, neve e pioggia con il ciclone Pulcinella. Secondo Lorenzo Tedici, meteorologo del sito iLMeteo.it, l’aria di primavera durerà altri 5 giorni.

L’anticiclone subtropicale prima e venti meridionali poi, riusciranno a mantenere la colonnina di mercurio oltre i valori medi tipici di questo periodo, normalmente uno dei più freddi dell’anno.

In particolare, nonostante nel weekend siano attese delle precipitazioni, i venti di Scirocco e di ‘Libeccio caldo’ manterranno ancora il sapore primaverile degli ultimi giorni. Ma, dalla prossima settimana, dal 12 febbraio fino al 10 marzo, le previsioni sub-stagionali e i vari indici meteorologici prevedono un generale ritorno all’Inverno con valori non particolarmente rigidi, ma comunque non caldi o anomali come negli ultimi giorni. Le temperature ‘da Sant’Eulalia (12 febbraio) a San Macario (10 marzo) saranno nella media e con tempo vario’.

Intanto, le prossime ore saranno comunque caratterizzate da valori termici straordinari per questo periodo dell’anno: il mese di Febbraio prende il nome dalla frequente febbre da raffreddore tipica di questa fase normalmente gelida. Quest’anno, come d’altronde anche negli ultimi anni, il mese di Febbraio ci fa sudare. Negli ultimi giorni siamo arrivati anche a toccare 23-24 gradi in Pianura Padana!

Giovedì 8 sarà la fotocopia delle precedenti ore con nubi più compatte tra Liguria e versante tirrenico, addensamenti a tratti anche al Nord-Est con al più locale pioviggine. Le temperature, inutile dirlo, continueranno ad essere miti.

cms_33436/download.jpeg

Un primo cambiamento si paleserà venerdì 9 febbraio con l’arrivo di un ciclone denominato ‘Pulcinella’, in pieno stile carnevalesco (il martedì grasso quest’anno cade il 13 febbraio e le Ceneri il 14 in concomitanza con San Valentino): con il Ciclone Pulcinella sono attese piogge diffuse al Nord, moderate tra Liguria e Lombardia ed il ritorno della neve sulle Alpi a quote medie, oltre i 1500 metri. Localmente le piogge interesseranno anche il versante tirrenico.

Da sabato la situazione diverrà instabile anche al Centro-Sud e un po’ ‘sciroccata’ ovunque: soffieranno venti miti di Scirocco dal Nord-Africa e quindi il freddo sarà ancora lontano.

Domenica, infine, il Ciclone Pulcinella si approfondirà dal Mar Tirreno Centrale verso la Campania, verso il luogo di nascita della maschera (Acerra, Napoli) e porterà piogge e rovesci quasi ovunque da Nord a Sud: arriverà la prima giornata di maltempo dopo tante settimane, accompagnata da venti occidentali, ancora non freddi.

Il clima meno caldo, come detto, arriverà poi la prossima settimana ad iniziare da lunedì 12 febbraio: meglio tardi che mai, molto probabilmente ritroveremo anche la neve fresca sugli Appennini e questa sarà già una grande notizia, anche se le temperature non scenderanno su valori particolarmente freddi.

NEL DETTAGLIO

Giovedì 8:

  • Al nord: cielo spesso coperto, piogge deboli in serata al Nordovest;
  • Al centro: nuvoloso sulle tirreniche con possibile pioviggine, più stabile sulle adriatiche:
  • Al sud: poche nubi e mite.

Tendenza:

peggiora venerdì con piogge al Nord, weekend con il ciclone Pulcinella e maltempo generale.

Autore:

Data:

7 Febbraio 2024