Traduci

CLIMA,BIDEN:” DECENNIO DECISIVO PER EVITARE CATASTROFE”

cms_21670/biden_afp.jpg“Gli Stati Uniti si mettono in cammino verso l’obiettivo di dimezzare le emissioni di gas serra entro la fine di questo decennio”. Come era stato anticipato dalla Casa Bianca, Joe Biden nel suo discorso di apertura del summit sul clima organizzato dagli Usa, ha annunciato il nuovo target di tagliare entro il 2030 del 50-52% le emissioni, rispetto ai livelli del 2005.

“Questo è il nostro obiettivo come nazione – ha aggiunto il presidente – e questo è quello che possiamo fare se agiamo per costruire un’economia che sia non solo più prospera ma più salutare, equa e pulita per tutto il Pianeta”.

“Gli i scienziati ci dicono che questo è il decennio decisivo in cui dobbiamo prendere decisioni che possono evitare le peggiori conseguenze della crisi climatica” ha detto ancora Biden. “Soprattutto quelli che rappresentano le maggiori economie devono farsi avanti ed adottare misure ambiziose”, ha aggiunto, ricordando come gli effetti dei cambiamenti climatici siano già evidenti e si rischiano maggiori eventi catastrofici se non verranno bloccati.

“Non possiamo rassegnarci a questo futuro dobbiamo agire subito, tutti noi” ha detto, affermando che l’obiettivo del summit è quello di costruire “un cammino” su cui procedere insieme verso la Cop26, presieduta da Regno Unito e Italia, che si svolgerà il prossimo novembre a Glasgow.

“La scienza è innegabile, il costo dell’inazione continua a crescere; gli Stati Uniti non aspetteranno” ha aggiunto Biden, sottolineando che gli Usa sono pronti ad agire non solo a livello federale, ma locale e dei privati. “E vediamo l’opportunità di creare milioni di posti di lavoro”.

cms_21670/putin_afp.jpg“Vorrei ribadire che la Russia è sinceramente interessata ed entusiasta per la collaborazione internazionale per trovare soluzioni efficaci contro i cambiamenti globali, come per altre sfide vitali globali”.

Lo ha detto Vladimir Putin in conclusione del suo intervento al summit virtuale sul clima organizzato dagli Stati Uniti, sottolineando che “c’è una solida cornice legale per la collaborazione internazionale nel ridurre le emissioni inquinanti”.

La Russia considera gli impegni assunti sul fronte della lotta ai cambiamenti climatici “con la massima responsabilità”, in particolare il protocollo di Kyoto e gli accordi di Parigi. “Abbiamo intrapreso un’azione per costruire una legislazione moderna che permetta il controllo e crei incentivi per la riduzione delle emissioni”, ha aggiunto ricordando gli obiettivi fissati per le riduzioni “significative” entro il 2025 ed esprimendo fiducia nella possibilità che questi obiettivi “vengano raggiunti”.

“In confronto ai livelli degli anni novanta, la Russia ha ridotto le sue emissioni a livelli più alti di molti altri Paesi”, ha poi rivendicato sostenendo che ora il 45% della produzione energetica ora proviene a fonti a bassa emissione di gas serra, comprese quelle nucleari.

Autore:

Data:

23 Aprile 2021