Traduci

CONCOURS MONDIAL DE BRUXELLES 2022

Da qualche giorno è terminato il Concorso Rosè Selection 2022, dedicato ai vini rosati, che quest’anno si è svolto in Spagna a Valladolid.

cms_25205/1_valladolid.jpeg

cms_25205/2_giudici_italiani.jpegHa visto la presenza di 60 giudici internazionali, provenienti da 24 paesi compresa la delegazione italiana di cui ho fatto parte. Il Concorso è organizzato in ogni dettaglio, nulla viene lasciato al caso. Gli organizzatori si preoccupano di farci vivere, in ogni momento della giornata, una esperienza da riportare in patria. Si inizia la mattina alle 09,00 con le sessioni di degustazione, dove veniamo divisi in giurie da 5 componenti ognuna con giudici provenienti da nazioni e da estrazioni professionali diverse, ciò al fine di garantire l’omogeneità del dato risultante dalla degustazione.

cms_25205/medaglie_cmb.jpg

Il Concours tende a tutelare il consumatore fornendogli informazioni sull’acquisto di un prodotto che troverà in commercio con una medaglia, Silver, Gold, oppure Gran Gold apposta sulla bottiglia stessa, che come ripete sempre il Presidente del Concours, Baudouin Havaux, “un riconoscimento al Concours gratifica le Aziende produttrici e trasmette al consumatore piena fiducia nella qualità del prodotto”.

Si prosegue con la visita alle Aziende produttrici locali e si partecipa volentieri alle masterclass condotte con estrema professionalità da relatori di indubbia serietà.

La sera ci si dedica alla ristorazione locale andando a visitare i luoghi più rappresentativi della nazione ospitante ed è l’occasione per poter interagire, in modalità rilassata, con gli altri giudici con i quali si riescono a scambiare opinioni sulla kermesse del giorno, assumendo informazioni importanti sui loro paesi, sul consumo delle bevande alcoliche, sulle tendenze del momento, sulle proprie attività, assumendo una pluralità di informazioni necessarie all’ incremento della rete dei contatti internazionali ed allo sviluppo di relazioni utili per la crescita dell’export del proprio paese. La sensazione è di viaggiare continuamente pur stando fermi.

cms_25205/4.jpg

L’Italia è sempre al centro dell’attenzione, sono molti i giudici che chiedono notizie sul nostro paese, bramosi di ottenere qualche informazione che li possa far sentire più vicino al nostro territorio e devo dire che la sensazione che ne consegue è molto positiva. Mi rendo conto, ogni volta, di vivere in una Italia ricca di sfaccettature dove si ha la possibilità di cambiare angolazione di veduta in ogni istante e continuare a godere della massima espressione di un territorio che ha ancora tanto da raccontare come se ci trovassimo in un lungo percorso temporale non ancora concluso.

cms_25205/5.jpg

L’Italia ha un patrimonio viticolo unico ed invidiato dal mondo intero, gli italiani lo sanno, il resto del mondo lo apprezza, forse è il caso di iniziare a crederci di più anche noi e spero che i risultati del concorso, che saranno pubblicati a breve diano la giusta soddisfazione a quelle Aziende che caparbiamente hanno partecipato a questa edizione di Rosè Selection. Edizione che si è svolta, ricordiamolo, in un clima particolare dovuto alle problematiche mondiali, ma che ha consentito a noi partecipanti di poter staccare la spina dal globo per 3 giorni, consentendoci di rigenerarci per sentirsi nuovamente liberi di interagire in una globalizzazione che a volte ha soltanto confini mentali.

Di seguito il gruppo dei giudici italiani presenti in Valladolid:

Fabio Ciarla, giornalista

Iacopo Mazzeo, giornalista

Luigi Salvo, giornalista

Sofia Carta, sommelier

Tito Cieri, funzionario della regione Abruzzo

Attendiamo i risultati di questa edizione per poter degustare insieme i vini medagliati.

Buona degustazione

Autore:

Data:

15 Marzo 2022